Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Ricorde”: musica e suoni ecologici a Boiara Bassa

Pubblicato

-

Sabato 5 maggio in località Boiara Bassa sul Monte Cles un evento unico nel suo genere: “Ricorde” di Casillo & De Tassis con Miscele d’aria Factory e Libera Coralità Clesiana .

La presentazione avviene in Sala Baronale al Palazzo Assessorile di Cles, venerdì 27 aprile, ed introduce l’Avv. Massimiliano Debiasi: “Questo esperimento nasce dieci anni fa creato da Carlo Casillo con lo spettacolo “Montagne migranti”, ed è un’iniziativa volta a far conoscere le nostre tradizioni.

Miscele d’aria ha già proposto uno spettacolo di questo genere lo scorso inverno a Forte Belvedere di Lavarone. “Ricorde” è una performance che oltre alla musica ed al canto usa anche la tecnologia, ed è pensata per le nostre montagne, per il pubblico clesiano, i valligiani ed anche i turisti che stanno soggiornando in zona”.

Pubblicità
Pubblicità

Carlo Casillo spiega lo spettacolo: “Ricorde… perchè questo nome? Perchè ci sono i ricordi della valle, dei nostri nonni, del lavoro in campagna e in montagna.

Ricorde riferito alle corde vocali; poi c’è il coro, la musica, ed un insieme di arrangiamenti tra strumenti a corde come la chitarra, da qui la fusione tra ricordi e corde, cioè Ricorde. Il pomeriggio di sabato faremo tre repliche: con inizio alle ore 13,00 le persone si sposteranno su di un percorso sensoriale raggiunto da un segnale wireless e saranno dotate di cuffie funzionanti con batterie al litio, ed udiranno la musica senza rumori esterni, non dando fastidio a nessuno, così il contesto è totalmente ecologico in un caleidoscopico di suoni del coro e dei musicisti che faranno da sottofondo alle voci narranti di due persone anziane che raccontano episodi di vita passata”.

Pubblicità
Pubblicità

Camminando nel bosco si ascolteranno questo mix di suoni e voci attraverso le cuffie che durerà circa 25 minuti. Alle ore 16,00 si terrà anche il concerto in maniera classica sempre in compagnia del gruppo Miscele d’aria Factory che conta otto componenti tra i quali spicca la voce sublime della cantante di origine clesiana Lisa Bergamo, e con le note del coro Libera Coralità Clesiana. Il repertorio è composto da vecchie canzoni popolari, che da sempre fanno parte del folklore e della cultura locali.

Pubblicità
Pubblicità

L’Amministrazione comunale di Cles apprezza l’originalità di questo progetto, ed in particolare l’appoggio dato dal gestore del bar-ristorante “Bersaglio” nell’organizzare questa manifestazione. Si sottolinea l’importanza di rilanciare la nostra montagna in modo sostenibile, e poco nota come attrattiva turistica, pur essendo botanicamente una delle più ricche in tutto il Trentino.

Manuel Lorenzoni, della Pro Loco di Cles, afferma che collaborare a questo tipo di iniziative è quasi obbligatorio, quando si tratta di sostenere e promuovere il Monte Cles, e in questo caso la Boiara Bassa.

Massimiliano Debiasi ricorda che in caso di maltempo l’evento si svolgerà comunque a Palazzo Assessorile.

Al termine della conferenza stampa, gli artisti danno un piccolo esempio di quello che accadrà sabato prossimo con un breve saggio ascoltando in cuffia voci, suoni, canzoni e musica particolarmente apprezzato dal pubblico presente.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Predaia cerca un necroforo fossore per i cimiteri comunali

Pubblicato

-

L'ingresso del cimitero di Segno, frazione di Predaia

Il Comune di Predaia intende avviare un confronto concorrenziale per l’affidamento sulla piattaforma informatica Acquisti on-line della pubblica amministrazione trentina del servizio di necroforo fossore dei cimiteri comunali per gli anni 2020-2021. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Campodenno: la Pro Loco Castel Belasi organizza la festa di Capodanno tra musica, balli e tanta voglia di stare in compagnia

Pubblicato

-

È già tempo di pensare a come festeggiare il Capodanno a Campodenno. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Alla Casa di Riposo Santa Maria di Cles un incontro sull’Alzheimer: “Solitudine e demenza”

Pubblicato

-

Venerdì 15 novembre ad ore 20.30, nella sala animativa dell’APSP Santa Maria di Cles, si terrà una serata intitolata “Solitudine e demenza: legami viziosi e legami virtuosi”.

Questo incontro fa parte di un percorso formativo-informativo denominato “Un abbraccio per l’Alzheimer”.

Questo progetto, intitolato ‘Incontri memorabili in Val di Non’, è patrocinato dall’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, dalla Provincia Autonoma di Trento, e coordinato dalla Comunità della Val di Non; è rivolto a creare una rete sociale che sia una risorsa importante e strategica per rispondere ai bisogni che si creano nelle famiglie con un membro affetto da Alzheimer. L’Alzheimer è una malattia sociale, ed il primo passo è sostenere la famiglia con l’informazione e le cure adeguate. Per l’anziano si creano dei risvolti psicologici, emotivi e sociali; da qui nasce il bisogno di una rete che coinvolga i cittadini.

PubblicitàPubblicità

Questa conferenza è a cura del Dott. Giorgio Pavan, Direttore dell’I.S.R.A.A. – Istituto per i Servizi di Ricovero e Assistenza agli Anziani – di Treviso; presenzierà la Vicepresidente della Comunità della Val di Non Carmen Noldin.

Il prossimo appuntamento, intitolato “Io sono l’altro – Come affrontare la demenza”, si svolgerà venerdì 29 novembre prossimo presso la Cooperativa Sociale Stella Montis di Fondo.

Pubblicità
Pubblicità

Per informazioni: 0463/601311 – info@apspcles.it

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza