Connect with us
Pubblicità

Il punto da Roma

Lupo e orso, il ddl dei senatori trentini per una “coesistenza pacifica”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Sterilizzare orsi e lupi per limitarne la diffusione e, al contempo, evitarne la soppressione.

È questa la proposta dei senatori trentini Donatella Conzatti, Elena Testor, Andrea de Bertoldi (nella foto insieme a Maurizio Fugatti) e di Giancarlo Serafini, che nei giorni scorsi hanno depositato un disegno di legge (ddl) in Parlamento per modificare la normativa italiana in materia di tutela e conservazione delle specie ursus arctos (orso bruno) e lupus canis (lupo grigio).

Il dibattito sulla gestione di lupi e orsi infiamma ormai da anni l’opinione pubblica nella nostra Regione. La proposta dei senatori trentini aggiunge un nuovo elemento di discussione, che – nella parole della senatrice Donatella Conzatti – mira ad “andare oltre l’atteggiamento bipolare del sì o no all’abbattimento di lupo e orso e concentrarsi invece a monte, per cercare di gestire di più e meglio la convivenza uomo-animale, così come prevede la piattaforma nell’ambito della Convenzione delle Alpi”.

Pubblicità
Pubblicità

Il disegno di legge co-firmato dai senatori Conzatti, Testor, Serafini e de Bertoldi propone di modificare la normativa nazionale al fine di permettere alle Regioni e alle Province autonome di Trento e di Bolzano, nei cui territori sono presenti le specie di lupo e orso, di “procedere, in via preventiva, ad interventi di sterilizzazione con tecnica di chirurgia mini invasiva (laparoscopia) di esemplari di dette specie, qualora si preveda che la loro riproduzione e la loro diffusione possano determinare un oggettivo pericolo per la sicurezza delle persone, per la pastorizia e per l’allevamento”.

Il ddl ambisce ad arricchire il dibattito sulla convivenza tra uomo e grandi predatori con una proposta che vuole, da un lato, rispondere alle preoccupazione di chi non accetta l’idea di avere carnivori che vivono vicino alle proprie case e che possono provocare danni ad animali da cortile, compagnia e al bestiame e, dall’altro, rispettare le norme europee a riguardo (Direttiva 92/43/CEE), che vietano l’abbattimento di orsi e lupi, salvo in casi particolari (come, ad esempio, l’alto livello di pericolosità).

Il disegno di legge presentato dai senatori trentini insiste sulla necessità di moltiplicare gli sforzi per elaborare delle strategie in grado di promuovere una coesistenza pacifica tra uomo e grandi predatori.

Pubblicità
Pubblicità

Il riferimento è a un importante trattato internazionale, la Convenzione delle Alpi, che sostiene l’importanza di equilibrare le necessità e le esigenze dell’uomo con lo sviluppo sostenibile e la tutela dell’ambiente naturale.

Coesistenza non significa scegliere tra uomo e animale; significa elaborare strategie che permettano ad entrambi di coesistere pacificamente, dove ciascuno non si sente minacciato”, sottolinea il ddl presentato dai senatori trentini.

In termini pratici, la tecnica che il ddl propone per sterilizzare gli esemplari di orso o lupo – nei casi in cui la loro riproduzione e la loro diffusione rischia di determinare un oggettivo pericolo – è quella della laparoscopia veterinaria mini invasiva, che consente, tra le altre cose, “una migliore visualizzazione del sito da operare e una conseguente maggiore precisione chirurgica, un minore sanguinamento intraoperatorio, una riduzione del dolore post-operatorio, un minore ricorso a farmaci ad azione analgesica, minori rischi di complicanze operatorie legate alla ferita (processi infiammatori e infettivi o ernie), una ridotta formazione di aderenze, una rapida ripresa post-operatoria e la possibilità di non utilizzare quel particolare collare che viene applicato all’animale dopo gli interventi chirurgici per evitare che strappi, o danneggi, le fasciature”.

Secondo il testo del ddl, quindici giorni prima di procedere agli interventi di sterilizzazione, la Regione o la Provincia autonoma interessata saranno tenute a comunicare al Ministro dell’Ambiente il numero totale di esemplari censiti sul proprio territorio e il numero di esemplari sui quali si intende intervenire, indicando l’età ed il sesso dell’animale.

Restano aperte delle questioni importanti. A proposito dei lupi, ad esempio, come verranno identificati i soggetti che dovrebbero essere sterilizzati? Com’è noto, in un branco di lupi è solo la coppia alfa che si riproduce. Come evitare che la sterilizzazione di uno o più soggetti della coppia alfa porti alla nascita di un’altra coppia alfa o al disgregamento del branco?

O, ancora, per quanto riguarda gli orsi, quali soggetti verranno sterilizzati? I maschi o le femmine? E se sì, con quali criteri? Le vicende trentine insegnano, ad esempio, che le orse con un carattere aggressivo, come Jurka, tendono ad avere figli con un carattere simile, come Bruno e JJ3.

Interpellata a questo proposito, la senatrice Donatella Conzatti ha dichiarato: “In commissione parlamentare ascolteremo veterinari, corpi forestali e i rappresentanti di altri paesi europei. Saranno quindi i decreti attuativi a precisare le modalità”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella51 secondi fa

Sono aperte le iscrizioni per il contest “Festa della Musica 2022” a Cles

Alto Garda e Ledro11 ore fa

Auto finisce fuori stada rimandendo un bilico sul ciglio della rampa

Val di Non – Sole – Paganella11 ore fa

Brindisi, sorrisi e musica per i coscritti 70enni di Predaia

Trento13 ore fa

Aggressione Martina Loss, la solidarietà e la condanna del mondo politico

Trento14 ore fa

Le previsioni di Meteotrentino indicano probabilità media di temporali intensi con grandine

Trento14 ore fa

Consorzio B.I.M. dell’Adige: questa mattina la presentazione del progetto «L’acqua e i giovani»

Trento14 ore fa

Coronavirus: 218 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Piana Rotaliana14 ore fa

Lavis incontra Prijedor, città della Bosnia-Erzegovina

Trento14 ore fa

Farmacie comunali: nel 2021 un utile netto di 1,28 milioni di euro

Giudicarie e Rendena15 ore fa

E’ morto Annibale Bianchi, originario di Lardaro: aveva partecipato al raduno degli Schutzen in Passiria

Trento15 ore fa

Assicurazione, il rimborso dei costi esteso alle associazioni di promozione sociale

Italia ed estero15 ore fa

Università Bocconi di Milano: come si accede a questo prestigioso ateneo?

Trento15 ore fa

Sabato 28 il convegno distrettuale del Vigili del fuoco volontari di Gardolo

Trento15 ore fa

La seduta con il consiglio provinciale giovanile, Fugatti: “I giovani sono il futuro del Trentino e dell’Europa”

Trento15 ore fa

“Ci pensiamo noi”: presentati in Consiglio provinciale i progetti degli studenti di tre istituti

Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Politica4 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Telescopio Universitario4 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento4 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

In fiamme un camioncino nel parcheggio del Rovercenter – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza