Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Presentata a Cles la 14° edizione del «Cantacles»

Pubblicato

-

Venerdì 20 aprile nella sala Baronale del Palazzo Assessorile di Cles è stata presentata la nuova edizione del “Cantacles”, tradizionale manifestazione estiva iniziata nel 1999.

Apre la conferenza stampa l’Assessore Andrea Paternoster, che dopo i consueti saluti e ringraziamenti commenta: “In veste di Amministratore del Consorzio Cles Iniziative posso affermare che quest’anno abbiamo alzato l’asticella sia dal lato qualitativo che organizzativo; il bacino della Val di Non accoglierà più artisti, oltre che locali anche provenienti da fuori regione. Come mai presentare questo evento con così largo anticipo? Vogliamo portare a conoscenza cosa succederà nelle 4 serate del Cantales, ma anche ciò che il Comune di Cles sta organizzando per l’estate, in particolare nei mesi di luglio ed agosto: ci saranno parecchie manifestazioni di sicuro successo”.

Prosegue il Presidente del Consorzio Cles Iniziative Marco Cattani: “Come sempre il Consorzio collabora alla realizzazione di questa manifestazione con il Comune di Cles e con la Pro Loco di Cles; questa triade ha sempre organizzato eventi importanti con esperienza e capacità. Noi crediamo fermamente in questo concorso, per il quale impegniamo tutte le nostre forze ed energie. Quest’anno ringraziamo la Comunità della Val di Non che ha iniziato a collaborare con noi attraverso la Cooperativa Kaleidoscopio, che segue giovani ragazzi. Anche questa volta il Direttore Artistico sarà Luciano Brusinelli, che ha presentato il Cantacles per le ultime tre edizioni, con impegno, pignoleria e passione. L’evento partirà il 25 luglio per quattro serate di mercoledì, tranne la finale che si disputerà giovedì 16 agosto, perchè il 15 è ferragosto, ed il Comune ha in programma altri importanti appuntamenti. Le iscrizioni sono già aperte, ed abbiamo già degli iscritti anche da fuori regione. Già lo scorso anno il Cantacles è stato un punto di riferimento per tanti giovani che si cimentano in questo settore artistico. Come nella precedente edizione, anche quest’anno i cantanti saranno abbinati ad altrettante attività commerciali e questo affiancamento è stato particolarmente apprezzato come mezzo di promozione commerciale. Siamo molto orgogliosi perchè la cantante Alessandra Machella che l’anno precedente ha partecipato come ospite, adesso è nello show televisivo “The Voice of Italy” per il team di Cristina Scabbia in onda ogni giovedì su Rai 2. Siamo molto soddisfatti anche per le collaborazione del Consorzio con le realtà locali, oltre alla Cooperativa Caleidoscopio, la Scuola delle Professioni per il Terziario UPT che sta seguendo la pagina Facebook del Consorzio. Quest’anno i consorziati si sono anche affiliati al Progetto Pedibus mettendo a disposizione dei benefit presso le proprie attività dei quali usufruiranno i volontari aderenti a questo progetto”.

Pubblicità
Pubblicità

Spiega il Direttore Artistico Luciano Brusinelli: “Per il Cantacles ci saranno un massimo di 24 iscritti, e dopo le tre serate ad eliminazione rimarranno i 10 finalisti.La novità di questa edizione è che i cantanti nella finale saranno accompagnati da pianoforte e quartetto d’archi. Prima della serata conclusiva i dieci finalisti avranno l’opportunità di seguire lo stage voluto da Rossana Casale dopo la sua presenza del 2017. Presidente della Giuria sarà il critico musicale e giornalista Fabio De Santi; ad aprire la serata la vincitrice della scorsa edizione Elisa Maitea Olaizola; ospiti: il comico Michele Comiti, la cantante Gisella Ferrarin, il nostro amato Matteo Lorenzoni, il chitarrista e cantante trentino Jacopo Candela, in arte Candirù, il cantautore trentino Giovanni Bladuzzi in arte Joba, e la ormai veterana notissima Rossana Casale, che entusiasticamente ha deciso di ripetere questa esperienza e che assegnerà, fra tutti i finalisti, il “Premio Rossana Casale”, che consisterà nella realizzazione di un video musicale prodotto dal videomaker Max Bendinelli. Per quanto riguarda le esibizioni, il pubblico l’anno precedente non aveva gradito molto le esibizioni in lingua straniera, allora si è deciso che i concorrenti durante le eliminatorie potranno esibire pezzi di qualsiasi nazionalità, mentre per la finale ci sarà l’obbligo di cantare brani esclusivamente italiani. Ci saranno inoltre molte altre sorprese che sveleremo in seguito”.

Il Presidente Cattani precisa: “Quest’anno per i partecipanti l’iscrizione sarà gratuita. Inoltre la serata finale sarà ripresa da Trentino Tv e trasmessa successivamente, mentre per le attività abbinate ai primi tre classificati offrirà uno spazio per la messa in onda di una serie di spot pubblicitari”.

Pubblicità
Pubblicità

La Vicepresidente della Comunità della Val di Non, Carmen Noldin, commenta: “Sono molto felice perchè si è inserito un altro tassello rivolto a rafforzare il panorama di incontri e socializzazioni esternando il concetto di servizio sociale, e questo tramite la Cooperativa Kaleidoscopio ed il suo “Laboratorio del fare” organizzato in collaborazione con il Comune di Cles e rivolto a ragazzi dai 14 ai 19 anni tramite il quale potranno acquisire esperienza, accompagnati da educatori volontari che si prenderanno a cura questi giovani. Inoltre ringrazio la Scuola Professionale Enaip di Cles che mette a disposizione i propri laboratori. Bisogna sostenere le attività che sono sempre disposte all’allestimento di queste iniziative, collaborando con il Consorzio, la Pro Loco e il Comune; è un bellissimo esempio di inserimento tra Istituzioni, Associazioni e territorio”.

Il Sindaco di Cles Ruggero Mucchi si esprime: “La complessità che sta dietro all’organizzazione ha molte facce: economica, di azione, fattiva, intellettuale e pratica, per riuscire a realizzare manifestazioni di alta qualità, come appunto il Cantacles, Miss Italia, Fiori e Colori e tante altre. Per mantenere attrattività Cles deve riuscire a proporre momenti di qualità, fare cose di livello superiore, come il Cantacles promosso dal Consorzio inteso come commercianti che sviluppano queste iniziative rivolte alla cittadinanza e sono il blasone di Cles. I commercianti a Cles sono un emblema di volontà, la voglia di esserci, non attendono, non si pongono dubbi, ma da anni sono protagonisti insieme a Comune e Pro Loco per rendere importante Cles e la Val di Non agli occhi dei turisti. Personalmente non sono contrario alla grande distribuzione, alle attività periferiche, ma cerchiamo di valorizzare i negozi del centro, creando zone pedonali dove la gente locale ed i turisti possano godersi al meglio il paese; in proposito stiamo realizzando una nuova pavimentazione. E a questo proposito voglio ringraziare tutti Consorziati”.

Informazioni ed iscrizioni: https://www.cantacles.it

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il futuro abbraccia l’ecologia e la natura: anche in Italia spopola la moda delle Tiny House
    Sono conosciute come le” Students Tiny house talk”, ovvero 10 metri quadrati di vivere ecosostenibile. Si tratta di tipiche casette svedesi completamente costruite in legno dal design moderno e pensate inizialmente per ospitare universitari. L’efficienza energetica e l’impronta ecologia sono l’aspetto fondamentale di queste abitazioni che puntano a minimizzare al massimo le emissioni di carbonio […]
  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]

Categorie

di tendenza