Connect with us
Pubblicità

La parola al direttore

Viva! Viva Villa!

Pubblicato

-

Prendo a prestito il titolo di un film (Villa Ridens)….. uno dei pochissimi film dove il “leggendario” Yul Brynner,interpretando Pancho, dotato di una fluente capigliatura, recitò con i capelli, al posto della celeberrima pelata.

Francisco (Pancho) Villa fu un rivoluzionario, guerrigliero e politico messicano (a cominciare dalla rivoluzione messicana del 1910-1911 e oltre) e non c’entra nulla con la storia e le vicende politiche del presidente della repubblica italiana, oggi impegnatissimo in consultazioni, incarichi esplorativi, e cos’altro nel tentativo (im)possibile di sciogliere i nodi di una intricatissima matassa politica per la formazione del nuovo governo.

Di fronte, l’ ennesimo, consolidato teatrino della politica italiana che, a dispetto delle sterili promesse del “nuovismo“, mostra come si muove, con consumata disinvoltura, il primo campione della italica rivoluzione, quel Gigi da Pomogliano (nato però in Avellino).

Pubblicità
Pubblicità

Ma di questo, scriverò in altra occasione.

Da poche settimane si conoscono i numeri del post-terremoto che dimostrano una “ricostruzione” altro che flop. Nei 138 comuni del cratere sono appena 50 le case private che erano state lievemente danneggiate dalle scosse e sono tornate abitabili come da elenco: zero in Abruzzo2 in Umbria a Norcia12 nel Lazio e 36 nelle Marche, un anno e mezzo dopo il terremoto.

Ricordo che il terremoto del Vulture, avvenuto nel luglio del 1930, provocò 1.404 vittime e colpì le province di PotenzaMateraBeneventoAvellino e Foggia, sempre sulla dorsale appenninica, un po’ più a sud di quello del 24 agosto (e seguenti) del 2017.

Pubblicità
Pubblicità

Il Governo di allora (per la storia Benito Mussolini) affidò al ministro dei lavori pubblici Araldo di Crollalanza l’incarico della ricostruzione.

Il ministro trasferì su un treno speciale il ministero.

Pubblicità
Pubblicità

Lui stesso si stabilì in una carrozza del treno, seguendo di persona i lavori e a soli tre mesi dal sisma, il 28 ottobre 1930, le prime case vennero consegnate ai terremotati. Furono costruite 3.746 case e riparate 5.190 abitazioni. (qui l’articolo)

A questo proposito, ricordo al presidente della repubblica italiana il discorso (sicuramente non passerà alla Storia) che pronunciò il 27 gennaio 2018 al Palazzo del Quirinale e già che ci siamo gli ricordo anche la sua autorevole presenza (3), il 13 febbraio 2018, a Palazzo Borronomeo (sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede) dove, insieme alle più cariche istituzionali e di governo dello Stato, incontrò la delegazione dello Stato del Vaticano, guidata dal cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato, e composta dal sostituto monsignor Angelo Becciu, dal segretario per i Rapporti con gli Stati monsignor Paul Richard Gallanger, dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della CEI, da monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei per celebrare l’anniversario dei Patti Lateranensi (11 febbraio 1929) che chiusero la vertenza tra l’Italia e il Papa, dopo la breccia di Porta Pia (20 settembre 1870) e la fine del potere temporale dello Stato Pontificio.

Quindi, gli ripeto (molto umilmente) la domanda: tutto quello che fece Mussolini fu sbagliato?

Per quanto mi riguarda, VIVA! VIVA VILLA!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]

Categorie

di tendenza