Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Casa “Sebastiano” modello di studio al Convegno Internazionale Autismi 2018

Pubblicato

-

E’ ormai un caso di studio il modello Casa “Sebastiano” che il presidente della Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus Giovanni Coletti presenterà al maggiore congresso sull’autismo in Italia nell’ambito del simposio «Crescere con l’Autismo. Modelli di intervento ed esperienze nella prospettiva del ‘dopo di noi’».

Il convegno si svolgerà il 4 e 5 maggio 2018 al Palacongressi di Rimini, organizzato dal Centro Studi Erickson, ente di formazione e ricerca che da oltre 30 anni è attivo nell’ambito della disabilità e dell’inclusione scolastica.

E’ la dott.ssa Donata Pagetti Vivanti, massima esperta in materia e rappresentante del Forum Italiano sulla Disabilità e dell’European Disability Forum, la responsabile scientifica del simposio nell’ambito del quale verrà presentata l’esperienza di Casa “Sebastiano”, che così viene riassunta: “Camminare sulle proprie gambe, questo fanno i “grandi”, ma non sempre è possibile. Confrontarsi con l’autismo nelle persone adulte richiede l’apertura verso un orizzonte temporale che non ci comprende, ma che vedrà questi ragazzi sperimentare il mondo senza di noi. È allora imprescindibile creare progetti di vita di qualità e sostenibili, che assicurino le condizioni per un futuro stabile di benessere, inclusione sociale e lavorativa. Casa “Sebastiano” non è un punto di arrivo, ma di partenza”.

Pubblicità
Pubblicità

«E’ stato un onore ricevere l’invito a partecipare quali relatori al massimo convegno sull’autismo in Italia – afferma Coletti -. Abbiamo riversato in Casa “Sebastiano” la nostra esperienza nel campo dell’autismo di oltre 20 anni ed ora la qualità del nostro lavoro viene riconosciuta e addirittura presa ad esempio. E’ una grande soddisfazione e di stimolo a continuare al fianco delle istituzioni per dare risposte ai bisogni di tantissime famiglie».

Il Convegno “Autismi – Benessere e Sostenibilità” è rivolto a quanti si occupano di Disturbi dello Spettro Autistico: terapeuti, operatori sociali e sanitari, insegnanti, educatori e genitori; coprirà 3 macro ambiti principali – Clinico, Didattico-Educativo, Culturale-Sociale e si articolerà in 2 sessioni plenarie per fare il punto sulla ricerca e sulle prospettive, 5 question time per approfondire i temi chiave, 20 simposi per confrontare approcci e contributi e 10 workshop per approfondire operativamente esperienze e approcci.

Sarà l’occasione per approfondire la conoscenza dei diversi modelli, di provata efficacia, e dei principi documentati nelle Linee Guida nazionali e internazionali per affrontare la complessità dello spettro e sviluppare interventi di qualità.

«La complessità dell’autismo chiede un aggiornamento continuo su nuovi dati e nuove ipotesi, mettendo in discussione i principi ed egemonie culturali. In altre parole, chiede di avere profondo senso critico e onestà intellettuale» sottolineano gli organizzatori.

Una 2 giorni intensa in cui tutti i partecipanti potranno personalizzare il proprio percorso in base a interessi e professionalità.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Tuenno si pedala e si cammina per la solidarietà

Pubblicato

-

La partenza della "Pedalata e passeggiata di solidarietà" sarà da Piazza Liberazione a Tuenno

Sabato prossimo, 24 agosto, sarà una giornata speciale a Tuenno. È in programma infatti la “Pedalata e passeggiata di solidarietà”: pomeriggio da trascorrere praticando sport in compagnia per le vie del paese e facendo del bene. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Le due ruote non si fermano mai in Val di Sole: Vermiglio si prepara a ospitare la Coppa del Mondo Trials

Pubblicato

-

Le biciclette non si fermano mai in Val di Sole. Sale l’attesa a Vermiglio per la Coppa del Mondo Trials, che vedrà sfidarsi i funamboli della bici, capaci di vere e proprie acrobazie e giochi di equilibrio su due ruote. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Maso Maiano apre le porte: focus su difesa, allevamento, nuove varietà e distribuzione agrofarmaci

Pubblicato

-

Proseguono gli incontri estivi organizzati dalla Fondazione Edmund Mach per aggiornare il mondo agricolo sulle novità della sperimentazione.

Dopo il focus nei giorni scorsi sulla viticoltura biologica a San Michele all’Adige con i suoi 170 partecipanti, porte aperte a Maso Part e Denno con rispettivamente 350 e 200 frutticoltori presenti, giovedì 22 agosto è la volta di Maso Maiano.

L’appuntamento è fissato per le ore 8.30.

Pubblicità
Pubblicità

Il programma prevede il saluto di apertura del direttore generale FEM, Sergio Menapace, e la formazione dei gruppi con visita alle prove.

Ogni argomento sarà ripetuto per tre turni. Ecco i temi affrontati:

Difesa in frutticoltura biologica. Andamento della ticchiolatura e primi risultati delle esperienze di gestione del patogeno. Andamento dei principali fitofagi del melo e aggiornamento situazione degli scopazzi del melo nelle aziende della Fondazione.

Allevamento in parete stretta e reti multifunzionali.

Architettura di impianto del frutteto: come ottenere una parete fruttifera partendo dal biasse fino al multiasse e al frutteto pedonabile allevato a Guyot. Forma di allevamento e potatura verde per una “frutticoltura di precisione”. Reti anti pioggia per la difesa dalla ticchiolatura.

Distribuzione dei prodotti fitosanitari.

Tecnologie e tecniche innovative per la distribuzione dei prodotti fitosanitari: applicazioni a getto proiettato (ventilatore spento) con atomizzatore, impiego di impianti di distribuzione sovra chioma su frutteti in parete stretta, trattamenti localizzati al colletto per migliorare l’impiego degli insetticidi e ridurre la deriva.

Innovazione varietale. Presentazione di alcune delle nuove varietà di melo, standard e dotate di resistenti genetiche, frutto del programma di miglioramento genetico della Fondazione Mach e di altri programmi nazionali ed internazionali.

La manifestazione si svolgerà anche in caso di pioggia.

Nel pomeriggio del 22 agosto, alle ore 16, presso l’aula magna FEM, l’Associazione Enologi Enotecnici Italiani – Sezione Trentino, in collaborazione con la Fondazione E. Mach, organizza l’incontro prevendemmiale 2019.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza