Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Monte Brione, il Parco fluviale precisa che non c’è stato sabotaggio

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

In riferimento all’articolo di stampa uscito martedì 17 aprile sul quotidiano Trentino con il titolo «Bikers, nuovo sabotaggio sul Brione», il Parco fluviale della Sarca tiene a precisare che i sentieri di cui si parla sono tutti chiusi al transito sia ciclistico sia pedonale, come ben evidenziato da un’ampia segnaletica, a tutela di un ambiente particolarmente delicato, punto d’incontro tra esigenze, inevitabilmente contrastanti, di tutela (com’è noto, si tratta di una Zona a conservazione speciale e di una Riserva naturale provinciale) e di massiccia fruizione (per la facilità di accesso e l’invitante posizione panoramica), con i problemi di convivenza di cui sappiamo. E che la loro chiusura con delle barriere fisiche naturali non ha nulla a che fare con il termine «sabotaggio».

È già dal 2017 che il Parco fluviale coordina il progetto integrato «Monte Brione», attraverso un tavolo di lavoro specifico che riunisce un ampio spettro di soggetti istituzionali, associazioni e gruppi di cittadini: oltre al Parco fluviale, l’Azienda per il turismo Garda Trentino SpA, la Comunità di Valle Alto Garda e Ledro, il Comune di Riva del Garda, l’associazione Bike Garda Trentino, il Corpo forestale provinciale, il Servizio aree protette e sviluppo sostenibile della Provincia, l’associazione Comitati ambientalisti Alto Garda, i Gruppi Alpini di Nago-Torbole e di Sant’Alessandro, il Consorzio di Miglioramento Fondiario dell’Olivo di Riva del Garda e il Museo Alto Garda.

Essendo la segnaletica che indica il divieto di transito (come detto, sia ciclistica, sia pedonale) sistematicamente ignorata, il tavolo ha concordato la realizzazione di barriere naturali, concrete misure di tutela volute per evitare penetrazioni improprie nel tessuto ambientale dell’area, che oltre a frammentare l’habitat sono spesso fonte di pericolo per gli stessi escursionisti, arrecando disturbi non motivati da alcuna reale necessità.

Il tavolo è aperto all’ingresso di nuovi eventuali soggetti interessati alla condivisione di un progetto il cui obiettivo non è impedire la fruizione ciclistica e pedonale, ma renderla compatibile con l’esigenza di salvaguardia di specie e habitat protetti. Colpisce che l’Union Bikers Trentini non sia al corrente di questa iniziativa, avviata a maggio 2017 con la realizzazione delle prime barriere naturali, e soprattutto che ignori come quei sentieri siano chiusi al transito ciclistico e pedonale, stante la relativa segnaletica.

Si tiene anche a contestare alcuni termini utilizzati, apocalittici e fuori dal buon senso, quali “devastazione”: in realtà si tratta di barriere naturali realizzate da esperti, utilizzando rigorosamente vegetazione comune e dimensionandole con estrema misura. Così come si contesta fermamente che la gestione del monte Brione sia all’insegna della confusione: il tavolo lavora in un clima di condivisione degli obiettivi e di attenta ricerca delle migliori soluzioni, in un quadro normativo certamente complesso ma integrato e sensato.

Per quanto riguarda le più recenti iniziative del tavolo sul monte Brione, sono stati da poco posizionati due portabici al forte Batteria di Mezzo; sono stati condivisi alcuni interventi a favore di habitat pregiati (come i prati aridi con ricca fioritura di orchidee) e altri volti al contenimento di specie invasive che minacciano la vegetazione spontanea del Brione; sono stati individuati alcuni interventi di manutenzione su tratti particolarmente danneggiati di percorso; sono stati realizzati nuovi depliant informativi (bilingui italiano e inglese) con le modalità corrette per visitare l’area nel rispetto delle norme. È anche in via di realizzazione un programma di eventi volti ad aumentare la conoscenza del Brione, di cui sarà data notizia nelle prossime settimane.

Pubblicità
Pubblicità

Si segnala che sul sito web del Parco Fluviale all’indirizzo http://www.parcofluvialesarca.tn.it/basso.sarca/pagina.php?id=77 da tempo è disponibile una pagina dedicata che riporta i report del tavolo e di alcuni sopralluoghi.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 ore fa

Forte vento, ieri 30 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio

Trento3 ore fa

È finita la storia d’amore tra Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez

Trento3 ore fa

A Palazzo Geremia il sindaco incontra il console generale americano Robert Needham

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Successo, grande partecipazione e importanti testimonianze a Castelfondo per l’evento «Respect»

Trento5 ore fa

A Trento costituito il Nucleo interforze per il controllo dei fondi del Pnrr

Trento6 ore fa

Sentieristica a misura di famiglia: ecco l’accordo tra Provincia, parchi naturali e Apt trentine

Bolzano6 ore fa

A fuoco il bosco sopra Marlengo, particolarmente difficili le operazioni di spegnimento a causa del forte vento

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

In fiamme due canne fumarie a Commezzadura e in Primiero

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Investito da un camion in rotatoria, gravissimo ciclista 42 enne

Italia ed estero8 ore fa

Coesistere con i grandi predatori: un nuovo studio

Cani Gatti & C9 ore fa

Nasce “Quattro Zampe in Famiglia”, il nuovo motore di ricerca per adottare cani e gatti ospiti in canili e gattili di tutta Italia

Vita & Famiglia10 ore fa

Dalla 45ª Giornata per la Vita alla manifestazione del prossimo maggio – “Restiamo Liberi”, la rubrica settimanale di Pro Vita & Famiglia

Bolzano20 ore fa

Slavina in Alto Adige: investite due turiste tedesche, una purtroppo è rimasta uccisa

Piana Rotaliana20 ore fa

Poste chiuse a Mezzolombardo? Il “Progetto di Rete” accompagna gli anziani all’ufficio sostitutivo di Mezzocorona

Trento21 ore fa

Occupazione abusiva a Cognola, una storia di ordinaria follia

Trento1 settimana fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Offerte lavoro1 settimana fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Trento3 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto3 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento2 settimane fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento4 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Giudicarie e Rendena4 giorni fa

Non ce l’ha fatta Luigi Poli: il gestore del Palaghiaccio di Pinzolo è morto ieri

Trento3 settimane fa

«Soliti noti», abusivismo a Villazzano: una storia tutta trentina

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Sviluppo turistico di Coredo, un gruppo di esercenti (e non) chiama a raccolta i cittadini: «Ora tocca a noi darci da fare»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Trovato morto in casa un 60 enne di Rovereto

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza