Connect with us
Pubblicità

Trento

Scandalo Trentino Network, Fugatti (LEGA): «Inchiesta conferma dubbi sollevati nelle nostre interrogazioni»

Pubblicato

-

Sulla chiusura delle indagini della magistratura su Trentino Network (partecipata della provincia per il 90%) e tutta una serie di appalti affidati a diverse società alcune delle quali legate all’ex responsabile legale di Trento Rise dott. Michele Debiasi è intervenuto oggi Maurizio Fugatti.

Ricordiamo che gli indagati sono otto e, le false consulenze sette, per un totale di circa 140 mila euro. (qui articolo)

reati contestati sono turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, truffa, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale e abuso d’ufficio.

Pubblicità
Pubblicità

Molte delle consulenze in poche parole sarebbero state pagate due volte.

Su tali appalti  la Lega aveva posto l’attenzione nel corso del 2017 con alcune precise interrogazioni alla giunta provinciale, al fine di avere chiarezza su quanto era accaduto.

I dubbi che Fugatti palesava nelle interrogazioni sono gli stessi che oggi vengono alla luce leggendo gli atti della inchiesta in corso.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, con l’ interrogazione n. 4334 del 6 aprile 2017  venivano chieste spiegazioni dell’appalto finito sotto inchiesta di 12.000 Euro per “servizi professionali di supporto amministrativo giuridico”.

Nella risposta l’assessore Mauro Gilmozzi dava le proprie spiegazioni che però proprio alla luce della inchiesta paiono a questo punto senza fondamento.

Inoltre nella stessa risposta la Provincia spiegava come a suo tempo venne sospeso un ulteriore appalto di 38.500 Euro con la società evo Consulting srl per “assistenza gestionale e documentale a supporto del settore gare e appalti”,  finito poi anch’esso sotto inchiesta.

Le motivazioni della assegnazione e successiva sospensione di tale appalto date dalla Provincia paiono a questo punto anch’esse del tutto immotivate.

Una ulteriore interrogazione che riguarda tale inchiesta è la n. 4753 del 4 luglio 2017 , nella quale Maurizio Fugatti chiedeva informazioni su appalti assegnati al signor Dalsass Walter Giuseppe (che risulterebbe anch’egli indagato), persona legata alle società che fanno capo a Michele Debiasi. Tali appalti erano i seguenti:

– anno 2015, Euro 6.000,00 affidamento diretto per “atto integrativo alla convenzione prot. n. 5284 dd 02.09.2015- rif 431”;
– anno 2015, Euro 12.000, affidamento diretto, “Supporto professionale per automazione controllo di gestione e redazione piano”;
– anno 2016, Euro 15.000,00 affidamento diretto per “Servizi professionali di supporto nello sviluppo ed elaborazione del piano industriale”.

«A tale interrogazione, – osserva Fugatti – presentata oltre 10 mesi fa, non è mai stata data risposta dalla Provincia, confermando quindi la scarsa trasparenza della operazione messa in atto da Trentino Network». 

Altre interrogazioni presentate sugli appalti di trentino Network riguardavano quelli assegnati per oltre 500.000 Euro alla società Keynet srl (n.4737 e n.4336), e la interrogazione n. 5725 sulla inchiesta giudiziaria in corso.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza