Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La «Quattro Ville in Fiore» fa sbocciare la primavera in Val di Non

Pubblicato

-

TASSULLO – È tutto pronto per la 43esima edizione della “Quattro Ville in Fiore”, la festa di primavera tra i meleti di Tassullo, Campo, Nanno, Pavillo, Sanzenone e Rallo in programma per domenica prossima, 22 aprile 2018.

Questa mattina, in una cornice alquanto suggestiva come Castel Valer – mentre all’esterno si iniziava già a respirare aria di festa e di primavera – è stata presentata la nuova edizione della celebre marcia, quest’anno ricca di novità, a partire dall’offerta culturale più ampia con l’apertura al pubblico con possibilità di visite guidate sia di Castel Valer che, per la prima volta, di Castel Nanno. Qui sarà presente il gruppo storico-culturale Arzberg con i figuranti.

La manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Tassullo con la collaborazione di tante associazioni locali, per un totale di oltre cento volontari, ha vissuto un percorso in costante crescita che l’ha portata negli anni ad aumentare il numero di partecipanti, oggi migliaia non solo dal Trentino, ma anche da tutto il centro – nord Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Contento dell’organizzazione e di poter contare su una Pro Loco così attiva, il sindaco di Ville d’Anaunia Francesco Facinelli ha espresso parole d’elogio per i volontari.

Sono il valore aggiunto di questa manifestazione. Noi come amministrazione siamo al loro fianco nello sviluppo dei valori importanti che abbiamo sul territorio – ha dichiarato il sindaco – stiamo diventando un polo importante dal punto di vista turistico: sono tanti i luoghi da visitare in zona e stiamo lavorando per la valorizzazione delle nostre bellezze artistiche e architettoniche. Anche il connubio con l’agricoltura e con le bellezze ambientali è estremamente importante. Se i fiori ci regalano uno spettacolo simile è infatti grazie ai meleti”.

Anche il conte Ulrico Spaur si è detto “contento di far parte della manifestazione, mi fa piacere riaprire il castello in questa occasione. Castelli che recitano un ruolo da protagonisti in eventi come la Quattro Ville in fiore”.

Pubblicità
Pubblicità

Una cornice, quella dei castelli, che sicuramente contribuisce a rendere unica una passeggiata immersi nella natura come quella di domenica.

Per questo ci tengo a ringraziare il conte per la disponibilità – ha aggiunto Andrea Paternoster, presidente dell’Apt Val di Non – che ha rappresentato uno stimolo anche per altri castelli, come quello di Nanno. Se il turismo in Val di Non sta crescendo è anche grazie a iniziative come questa. La primavera qui da noi regala emozioni uniche e se l’offerta è di qualità allora lo spazio di crescita diventa sempre maggiore”.

Brunella Odorizzi, presidente della “Strada della Mela”, ha evidenziato come “la manifestazione sia un’an-tesignana della sinergia tra turismo e agricoltura, binomio oggi ampiamente riconosciuto ma del tutto nuovo per il turismo di 43 anni fa”.

Aspetto, questo, notato anche da Silvano Dominici, presidente della Comunità di Valle, che vede nella sintesi tra agricoltura e turismo la chiave per il successo della Val di Non.

La vicesindaco di Ville d’Anaunia e assessore al turismo Romina Menapace ha posto l’accento sul grande lavoro dei volontari. “Mi fa piacere vedere come ci sia grande partecipazione delle associazioni e dei cittadini nel prendersi cura del territorio per la sua valorizzazione” ha commentato Menapace.

Il presidente della Pro Loco di Tassullo Cristian Valentini ha presentato il programma della giornata: “Quest’anno l’offerta si arricchisce ancora rispetto agli scorsi anni, in particolare per quanto riguarda la parte culturale, grazie all’apertura di Castel Nanno, visitabile per la prima volta anche all’interno per merito della collaborazione con la famiglia Pazzi. Quest’anno puntiamo poi a battere il record della scorsa edizione, quando abbiamo raggiunto 2800 presenze”.

Il vice presidente Luca Pilati ha sottolineato invece l’impegno della Pro Loco nella realizzazione della proposta. “Un evento in cui la Pro Loco fa da capofila, che però vive delle collaborazioni con le tante associazioni locali, per un totale di oltre 100 volontari coinvolti. La manifestazione crea importanti sinergie sul territorio: siamo riusciti a coinvolgere non solo le associazioni, ma anche le aziende locali che ci sostengono, i ristoranti e il ricettivo, e i principali attori del patrimonio artistico locale”.

L’edizione di quest’anno segna anche un passaggio verso una maggiore sensibilità verso la sostenibilità ambientale: “Quest’anno abbiamo prestato particolare attenzione alla sostenibilità e alla mobilità green: è possibile infatti raggiungere la manifestazione con il trenino della Trento-Malé”.

LA “QUATTRO VILLE IN FIORE” NEL DETTAGLIO – Le soluzioni di percorso per affrontare la marcia non competitiva sono due, una di 11 chilometri e una di 5 chilometri, con cinque punti ristoro.

Il percorso conduce alla scoperta di alcuni degli angoli più belli di questo tratto della Val di Non, costeggiando paesi con chiesette alpine affrescate, romantici castelli e antichi palazzi.

Quest’anno si arricchisce l’offerta culturale, con proposte di visite guidate agli Antichi Tesori di arte e storia che si incontrano lungo il tracciato: partendo come sempre dal centro del paese di Tassullo, si potranno visitare Palazzo Pilati, che conserva le antiche e bellissime stufe a olle di Sfruz, lo splendido Castel Valer, uno dei castelli meglio conservati del Trentino, che per l’occasione aprirà le porte al pubblico con la possibilità di visitare le sue sale con arredi originali ed assistere a un racconto animato tra corti e avvolti.

Da non perdere anche l’occasione di partecipare alle visite guidate offerte durante tutta la giornata alle splendide chiesette e palazzi delle frazioni, quasi tutti solitamente non accessibili: l’Immacolata (Sanzenone), San Vigilio e Palazzo Pilati (Tassullo); in ognuna di esse una guida volontaria dell’associazione Anastasia Val di Non illustrerà, in breve, ogni peculiarità.

Le chiesette di Santa Lucia (Campo) e San Paolo (Pavillo), invece, si potranno visitare solo dall’esterno a causa di lavori di restauro in atto.

Al magazzino Sarc di Tassullo saranno per tutto il giorno attive le bancarelle di prodotti tipici e tradizionali delle Valli di Non e Sole e durante tutta la manifestazione funzionerà un fornitissimo bar e tavola calda presso la zona arrivo, dove i bambini potranno divertirsi con i giochi gonfiabili.

Non mancherà un’esposizione dei manifesti storici di tutte le 43 edizioni della Quattro Ville in Fiore, la mostra dei trattori d’epoca e il tradizionale “vaso della fortuna” a cura dell’Associazione Italiana dei Donatori di Organi.

La manifestazione si chiuderà con la premiazione presso i magazzini SARC di Tassullo, alle ore 14.30, a cui parteciperanno i rappresentanti delle istituzioni locali e il conte Ulrico Spaur. Quest’anno sarà inoltre presente eccezionalmente anche il presidente nazionale delle Pro Loco d’Italia, Antonino La Spina.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]

Categorie

di tendenza