Connect with us

Trento

Presentato oggi il «Coordinamento donne» di AGIRE per il Trentino

Pubblicato

-

«Un’occasione speciale, un coordinamento voluto e non dovuto, formato da donne che hanno idee, concretezza e intraprendenza, che sono un grande valore aggiunto del movimento e che ricoprono già dei ruoli importanti all’interno dei coordinamenti territoriali, portando nuove sensibilità all’interno del nostro partito. » – ha esordito così Walter Bonatti, membro dei garanti del movimento Agire per il Trentino all’inizio della conferenza stampa di presentazione del coordinamento donne del partito del consigliere Claudio Cia prima di dare la parola alla responsabile Elena Sester

Il “Coordinamento donne” di AGIRE per il Trentino è già attivo da qualche mese con proposte portate in Consiglio provinciale dal coordinatore politico del movimento Claudio Cia, corsi aperti alla cittadinanza e attività di sensibilizzazione su tematiche di interesse generale.

A presentare il gruppo è stata Elena Sester, vicecoordinatrice politica del movimento.

PubblicitàPubblicità

Il “Coordinamento donne” è formato da un gruppo di aderenti ad Agire che, con l’intento di dare un contributo concreto al movimento, si riuniscono con costanza e dedicando parte del proprio tempo, si confrontano, portando con la loro sensibilità le necessità che riscontrano nel quotidiano parlando con le persone che le circondano o per esperienze personali.

Successivamente queste tematiche vengono sviluppate e concretizzate con iniziative, serate informative e corsi con il supporto molte volte di esperti nella materia.

Le donne di Agire hanno ruoli di spessore all’interno del movimento dettati dalle capacità e competenze, apprezzate e riconosciute da tutti, un eccezionale valore aggiunto per la politica rivolta ai cittadini, per la politica del domani, per la politica dei valori e per quella che è normale avere donne in politica.

In AGIRE non serve attendere decenni, non esistono “quote rosa”, ma attivisti e attiviste che nel rispetto reciproco collaborano insieme condividendo idee e realizzando progetti.

Ad esempio sul tema della difesa personale femminile, si concluderà a fine mese il corso di dieci lezioni iniziato il 1° marzo strutturato con una parte pratica seguita da una istruttrice certificata, una serata con psicologo sul tema “come gestire la paura durante l’aggressione” e una serata con un avvocato che illustrerà cos’è la legittima difesa e i suoi limiti.

Nel mese di maggio il “Coordinamento donne” di AGIRE proseguirà con le proprie iniziative toccando un altro tema delicato e di utilità sociale sul “Primo soccorso a casa, al lavoro e nello sport”, come intervenire, cosa fare, come aiutare, in collaborazione con Alexander Guarino istruttore certificato DAN Training.

L’obiettivo è rendere consapevoli le persone che possiamo anche noi aiutare gli altri, se sappiamo cosa fare e cosa non fare.

Le donne di AGIRE non si fermano qui e in questi mesi, al fine di proseguire con le proposte fatte nella legge di bilancio da parte del Coordinatore politico e consigliere provinciale Claudio Cia, nonché dei suoi vari interventi in aula per tenere alta l’attenzione sul fenomeno del bullismo e cyberbullismo, stanno organizzando iniziative per coinvolgere e sensibilizzare la comunità sul fatto che è un problema che coinvolge e deve coinvolgere ognuno di noi.

 

PubblicitàPubblicità

Trento

Migrante investito dal treno a Roncafort

Pubblicato

-

Dramma nella notte a Roncafort dove un uomo di colore sulla trentina è stato investito da un treno che stava procedendo verso nord al km 98

L’uomo è miracolosamente sopravvissuto allo scontro è ricoverato in rianimazione al Santa Chiara di Trento in gravi condizioni.

L’allarme è scattato subito dopo la mezzanotte e ha visto intervenire sul luogo i mezzi del soccorso e i vigili del fuoco.

PubblicitàPubblicità

Il Trento era diretto al Brennero e fra le ipotesi non viene escluso che l’uomo volesse salire sul convoglio che era in movimento.

Potrebbe anche trattarsi di uno dei disperati che vivono accampati in maniera abusiva nei paraggi della ferrovia che passa da Roncafort e che in quel momento attraversava i binari per recarsi nel suo giaciglio di fortuna.

Sul posto anche le forze dell’ordine che hanno cominciato le indagini per risalire all’identità dell’uomo che era privo di documenti.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Danneggia auto in sosta, denunciato 63 enne che rischia una condanna a 3 anni

Pubblicato

-

Rischia una pena della reclusione da sei mesi a tre anni A.M., 63 enne di Trento, immortalato dalle telecamere mentre è intento a sfregiare gli sportelli di un’autovettura; per questo motivo è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica dai Carabinieri della Stazione di Trento.

A subirne i danni un cittadino trentino che si era recato in un noto supermercato della città e che, dopo aver fatto la spesa, aveva scoperto con amarezza che ignoti avevano arrecato su entrambe le fiancate laterali dell’autovettura dei profondi graffi.

Il movente del gesto è allo stato in corso di accertamento e i militari stanno scavando nelle relazioni della vittima e in eventuali contrasti di quest’ultima con altre persone.

PubblicitàPubblicità

Sta di fatto che l’autovettura era parcheggiata a cavallo di due posti, di cui uno riservato a persone con disabilità.

Non è rimasto altro alla vittima che denunciare i fatti ai Carabinieri di Trento.

Non c’è nulla di più fastidioso che trovare la macchina rigata, perché oltre al danno materiale, ci si chiede chi possa arrivare a tanto e per quale ragione.

In questi casi il reato di danneggiamento è aggravato visto che si tratta di “cose esposte per necessità alla pubblica fede”, ed i Carabinieri di Trento non hanno atteso molto per avviare le indagini e scoprirne l’autore, che dovrà rispondere del predetto reato all’Autorità Giudiziaria.

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Trento

Incidente tra Cadine e Trento: auto contro la roccia nella discesa del Bus de Vela

Pubblicato

-

Incidente molto pericoloso ma senza gravi conseguenze quello che è avvenuto ieri sera alle 23 tra Cadine e Trento, in direzione della città. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it