Connect with us
Pubblicità

Trento

Delsa esce dalla federazione FGU Gilda, Mauro Pericolo:«Ora attaccheremo la “buona scuola trentina”»

Pubblicato

-

Nel novembre del 2015 Delsa Sindacato Autonomo, ad un solo anno dalla sua fondazione, aveva stipulato un accordo con la Federazione FGU Gilda; un accordo che aveva evidentemente uno scopo principalmente strategico di garantirsi la rappresentatività.

Delsa aveva già i numeri per la rappresentatività, (oltre il 55% delle tessere) ma, per assicurarsi la presenza al tavolo della rappresentanza sindacale in Trentino, stipula accordo con la FGU.

In questo triennio Delsa ha dimostrato una capacità di incidenza e di operatività indiscutibile nell’ambito della tutela del personale docente, attivando strategie e azioni difensive uniche per modalità e temi trattati.

Pubblicità
Pubblicità

Si è caratterizzata in particolare per avere contrastato efficacemente attraverso manifestazioni incisive, una comunicazione chiara, diretta,  priva di linguaggi ambigui, ma soprattutto per aver portato le proprie tesi nelle sedi giudiziarie abbattendo quel muro di gomma che gli strumenti dell’autonomia hanno da sempre fatto intorno al potere politico-amministrativo. Un colosso che sembrava imbattibile.

Oggi a distanza di 3 anni dall’accordo federale e di 4 dalla sua fondazione Mauro Pericolo imprime una accelerazione all’azione dell’organizzazione che rappresenta tracciando un breve resoconto.

“Siamo stati limitati tantissimo da questo accordo sia in sede di trattative al tavolo sindacale sia in termini di possibilità di essere presenti nelle scuole. Gli stessi alleati spesso hanno fatto ostruzionismo nei nostri confronti, cercando accordi e contatti  più con l’amministrazione e con i sindacati avversari che non con noi”.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo motivo l’accordo non sarà rinnovato per il prossimo triennio.

“La nostra organizzazione è in grado di stare da sola al tavolo sindacale e, – aggiunge il segretario di Delsa Mauro Pericolo – fondando una propria federazione, aspira a riunire altre organizzazioni che non hanno avuto spazio in questi anni perché offuscati da un meccanismo che tutela solo le organizzazioni storiche. Queste continuano a godere ingiustificatamente di un impianto normativo sul calcolo della rappresentatività che garantisce le loro posizioni  nel sistema a danno di altre nuove forme di associazionismo e soprattutto a danno delle categorie che dovrebbero rappresentare. Un privilegio obsoleto ed antistorico, in un momento come l’attuale in cui i cittadini stanno rivoltando i vecchi equilibri di potere. Cambieremo questo sistema per garantire una reale rappresentanza dei dipendenti pubblici, in modo particolare in Trentino che da troppo tempo vede  un appiattimento sulle politiche nazionali anziché trovare una linea comune con Bolzano».

Pertanto Delsa correrà da sola verso la rappresentatività del prossimo triennio, «forti soprattutto di aver dimostrato una tenacia e una capacità tecnica assolutamente unica nel trattare le questioni più importanti per il personale scolastico; temi che tante organizzazioni hanno trascurato sostenendo invece gli illeciti e l’abuso di potere dell’amministrazione» – spiega ancora Mauro Pericolo.

Secondo Pericolo c’è ancora molto da fare, «soprattutto riteniamo che sia importante affrontare in maniera diversa, partendo dal profilo politico, la questione della  stabilizzazione di migliaia di precari storici. La questione della stabilizzazione oggi sta vivendo una deriva gravissima verso soluzioni pasticciate ed umilianti per il personale precario. Il giudice del lavoro di Trento sta liquidando 10-12-15 a volte 20 e più anni di servizio con somme ridicole rispetto al danno subito dai ricorrenti, ignorando completamente il concetto di “conversione del rapporto a tempo indeterminato”.  Tutto questo è qualcosa che mortifica in maniera indecorosa la dignità dei dipendenti (e qualcuno addirittura le considera delle vittorie)».

Lo stesso Mauro Pericolo svela l’attività politico-sindacale che sarò adottata nel breve, «attaccheremo la cosiddetta “Buona Scuola Trentina”, che anziché sanare il contrasto con le direttive europee lo amplifica ancora di più, attribuendo poteri straordinari ai dirigenti con chiamate dirette per massimo tre anni. Altro che autonomia trentina , questa è una pagliacciata di stampo renziano. Siamo disposti a portare  la Provincia autonoma di Trento davanti ai giudici europei per gravissime violazioni delle normative comunitarie».

Libera dall’accordo precedente,  DELSA potrà occuparsi direttamente anche delle tutele sulla Scuola dell’infanzia, del  Personale ATA e delle  Scuole Professionali;  «un campo che non abbiamo potuto trattare adeguatamente,  – incalza Pericolo – avendolo delegato alla organizzazione con la quale eravamo federati, la attività al tavolo sindacale conoscevamo solo dagli infausti risultati comunicati al personale. Partiremo dalla Scuola dell’infanzia il cui personale  versa  in una situazione di  gravissimo reiterato abuso dei contratti a termine . Registriamo diversi casi tra i nostri iscritti di oltre 20  anni di servizio in qualità di precario nella scuola dell’infanzia sino a casi di 32-33 anni ( vicini al pensionamento) ;  qualcosa che supera la decenza umana, soprattutto in considerazione del potere autonomistico e finanziario che l’amministrazione ha avuto in questi decenni, che avrebbe consentito una bel diversa gestione del sistema scolastico».

«Inoltre ricorderemo alla provincia che il personale dell’infanzia in possesso del diploma ante 2002 è idoneo e sufficiente per l’immissione in ruolo per la stessa legge provinciale istitutrice del servizio infanzia: non con l’infanzia dovessimo ripetere la vicenda giudiziaria dei diplomati magistrali della scuola primaria!»conclude Pericolo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter
    L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali. In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e... The post Stop cartelle ad agosto, ma ripartono le rate saldo – stralcio e rottamazione -ter appeared first on Benessere […]
  • Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona
    Da qualche giorno è stato varato dal Governo un bonus , il reddito di libertà destinato alle donne vittima di violenza. Reddito di Libertà, cos’è Si tratta di un una misura molto attesa visto che... The post Arriva il Reddito di Libertà a sostegno delle donne vittime di violenza, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza