Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Associazione Pescatori Vallagarina in balìa dell’illegittimità? Claudio Cia interroga la Giunta provinciale

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

«E’ lodevole che la PAT sostenga le associazioni di volontariato con importanti sovvenzioni pubbliche. A mio avviso, però, è fondamentale che la stessa PAT controlli la legittimità dell’organo rappresentativo delle stesse e della bontà dell’operato impersonato nei Consigli Direttivi»è questo l’incipit della premessa dell’interrogazione che il consigliere provinciale di Agire Claudio Cia ha presentato alla giunta provinciale

Claudio Cia sintetizza quanto avvenuto presso la APDV (Associazione Pescatore Dilettanti Vallagarina) per quanto riguarda la convocazione dell’Assemblea dei soci del 10 dicembre 2017.

Essa riportava all’ordine del giorno vari punti, fra cui  la modifica di alcuni articoli statutari.

Pubblicità
Pubblicità

Il segretario di Agire focalizzare l’attenzione sulla modalità alquanto fantasiose di convocazione dell’Assemblea dell’APDV non a norma di statuto:

  1. assenza di pubblicazione all’albo pretorio di parecchi comuni, interpellati formalmente da alcuni soci, frenando così la diffusione della notizia e quindi limitando, a mio avviso ad arte, la partecipazione degli aventi diritto;
  2. assenza di pubblicazione di convocazione mediante stampa;
  3. assenza di consegna ai soci convocati di copia dello statuto con le proposte di modifica dello stesso, limitando così la possibilità di vagliare per tempo le variazioni da accettare/integrare/ respingere.

Un gruppo di soci, prima dell’Assemblea, si è procurato presso la APDV la copia/bozza del nuovo statuto includente le proposte di modifica di alcuni articoli, ma in assemblea dei soci ha con stupore rinvenuto una versione diversa da quanto precedentemente rilasciato.

La gestione dell’Assemblea è stata tumultuosa, ma il direttivo avrebbe ricusato la richiesta di annullamento dell’assemblea per le illegittimità sopra esposte, promosso alcune nomine del direttivo, approvato alcune variazione statuarie e bocciate altre.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto concerne il numero dei componenti del Consiglio direttivo ora non è più possibile eleggere altri rappresentanti; quindi si starebbe operando con scarsa rappresentatività.

Infatti, il precedente direttivo ha presentato all’assemblea solo 12 candidature anziché le 19 previste (12 consiglieri + 7 rappresentanti di zona) dato che pensava che la variazione dello statuto sarebbero andate in porto senza problemi. Bocciata la modifica, si è trovato con candidati insufficienti per soddisfare le direttive dello statuto e ha pensato bene di procedere comunque a elezioni.

Ad oggi, risulta quindi in essere un direttivo non completo e quindi illegittimo. «Faccio presente che, in passato,  – spiega Cia nella premessa – chi presentava la lista ha sempre presentato anche le candidature per i consiglieri di zona e solo questa volta tale disposizione è stata violata. Chi non si è lasciato soverchiare da questo andazzo ha contattato uno studio legale per ottenere il parere sul da farsi per raggiungere l’annullamento dell’intero operato e ripartire con legittime convocazioni di Assemblea dei soci e trasparente discussione in merito ai punti elencati all’ordine del giorno».

Questo gruppo di soci, a norma dell’art. 15 del proprio statuto, raccogliendo un numero di firme ben maggiore di quelle necessarie, ha fatto indire una nuova assemblea, tenutasi il giorno 10 marzo, nella quale gli intervenuti, con schiacciante maggioranza (90%) hanno richiesto le dimissioni dell’intero Consiglio Direttivo dando seguito al parere di “non legittimità” dell’attuale Consiglio espresso dal proprio qualificato consulente.

Il direttivo attuale ha rifiutato l’invito e anzi, successivamente, ha indetto una ulteriore assemblea per il giorno 21/4 al fine di eleggere i rappresentanti di zona non eletti nell’assemblea di novembre, ma tale operatività non è prevista dallo statuto che non prevede elezioni in tempi diversi fra consiglieri e rappresentanti di zona.

In virtù di quanto sopra Cia chiede alla giunta se è a conoscenza di quanto avvenuto recentemente presso la APDV che risulterebbe, da quanto avvenuto, non legittimamente oggi rappresentata? A quanto ammontano le sovvenzioni elargite dalla PAT per l’anno 2018 a favore della APDV? e se L’organo di controllo della PAT ha intenzione di consentire che nella gestione delle risorse elargite sia responsabile il sopraccitato Consiglio Direttivo costituitosi in modo fantasioso e palesemente contrario alle norme statutarie.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Bolzano1 minuto fa

Terrore in A22, furgone impazzito si schianta contro il guardrail

Bolzano8 minuti fa

Travolta da un pick up, muore una 72enne

Italia ed estero19 minuti fa

Dopo le proteste, l’Iran decide di scioperare: “Chi non porta il velo pagherà un caro prezzo”

Trento27 minuti fa

16 milioni di euro di arretrati al personale sanitario: firmato l’accordo per il contratto 2019/2021

Rovereto e Vallagarina34 minuti fa

Rovereto: sequestrati oltre sei quintali di rifiuti ferrosi. Denunciato un pensionato per attività abusiva

Arte e Cultura38 minuti fa

«I ragazzi delle scorte», il film memories per il trentennale delle stragi di Capaci e Via D’Amelio

economia e finanza1 ora fa

Bankitalia boccia la manovra su contante, flat tax e reddito: in contrasto con Pnrr

Spettacolo1 ora fa

Brenner 66: al Teatro Zandonai uno spettacolo, tutto al femminile, di Musica Teatro Danza

Rovereto e Vallagarina1 ora fa

Apsp Benedetti di Mori, presentato il primo bilancio: «Pandemia non ha influito sui decessi»

Piana Rotaliana1 ora fa

Chiude «Da Demetrio» a Mezzocorona: «È giunto il momento di congedarci e goderci la pensione»

Valsugana e Primiero1 ora fa

Confermata la condanna a 20 anni di carcere per l’omicidio di Agitu

Vita & Famiglia2 ore fa

Carriera Alias. Pro Vita & Famiglia diffida 150 scuole e chiede intervento di Valditara

Trento2 ore fa

Terrore e devastazioni Torino: identificati anche degli anarchici trentini

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Centra con l’auto il centro commerciale in corso Rosmini e fugge

Arte e Cultura3 ore fa

L’artista nonesa Francesca Dolzani espone a Trento per solidarietà

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…4 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento6 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza