Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Moena, il cuoco Loris Cocca arrestato per l’omicidio stradale di Mattia Sommariva

Pubblicato

-

Nel giro di circa un’ora i carabinieri di Cavalese hanno trovato e arrestato il responsabile dell’omicidio stradale avvenuto ieri pomeriggio a Moena che è costato la vita al 19enne Mattia Sommariva.

Mattia era stato investito da un’auto grigia, secondo i testimoni oculari, mentre si trovava sul suo monopattino. Il conducente, che poi non si è fermato a prestargli soccorso, è risultato essere un cuoco di 33 anni, Loris Cocca, che lavora in un albergo di Moena.

Il 33enne è originario di San Marco dei Cavoti in provincia di Benevento, in Campania, e conosce bene la zona di Moena avendoci lavorato per diverse stagioni.

Pubblicità
Pubblicità

Loris Cocca

L’accusa è pesante: omicidio stradale aggravato dalla fuga e dalla guida in stato di ebbrezza, visto che l’alcol test è poi risultato positivo. E’ stato registrato  un tasso rispettivamente di g/l 1,57 e g/l 1,60, nelle due prove eseguite con apparecchio alcoltest, cioè oltre 3 volte il consentito per legge.

Il responsabile guidava la sua Ford Focus grigia quando ha investito Mattia, figlio di albergatori della zona, che era solito uscire per strada con il monopattino. La dinamica non è ancora stata chiarita del tutto ma la responsabilità è certa.

Pubblicità
Pubblicità

Il cuoco ha sbalzato per aria Mattia all’altezza della fermata dell’autobus in località Someda. Nell’incidente la Focus ha perso la targa ed ha riportato evidenti segni dell’impatto ma il conducente non si è fermato a prestare soccorso.

Poco meno di un’ora dopo i carabinieri lo hanno trovato al suo posto di lavoro, nella cucina dell’albergo, mentre preparava la cena per i clienti.

L’uomo non ha opposto resistenza ed era consapevole del motivo per cui i carabinieri lo cercavano.

Alla caccia all’autovettura investitrice hanno partecipato i Carabinieri della Stazione di Moena e quelli della Compagnia di Cavalese, con più pattuglie, in stretta sinergia con le altre forze di polizia intervenute, ossia gli agenti della Polizia Locale di Fassa e della Polstrada di Predazzo.

Sulla scorta delle risultanze sopra citate e  sentito anche il magistrato di turno, D.ssa Maria Colpani, il giovane cuoco è stato dichiarato in arresto per omicidio stradale aggravato sia dalla fuga che dallo stato di ebbrezza alcoolica e tradotto presso la Casa di Circondariale di Trento, a disposizione della A.G. informata dai Carabinieri di Moena e dalla Polizia locale di Fassa, che congiuntamente hanno operato.

L’autovettura (foto sotto) è stata sottoposta a sequestro per consentire tutti i rilievi di natura tecnico/scientifica da parte dei militari dell’Aliquota Operativa di Cavalese.

La salma del giovane deceduto è stata traslata presso la camera mortuaria del cimitero di Moena, per essere sottoposta ad esame autoptico disposto dalla magistratura.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza