Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Ciclopedonale Arco-Riva: al via i lavori

Pubblicato

-

Da lunedì 9 aprile l’impresa Dalbon Costruzioni di Tione (aggiudicataria della gara d’appalto che si è svolta il 7 febbraio) inizierà l’allestimento del cantiere per la realizzazione della nuova, attesa ciclopedonale lungo via Santa Caterina, nei pressi del complesso Arco Center. I lavori partiranno da sud e procederanno verso nord, per un totale di circa 400 metri e una durata di circa 150 giorni. Non sono previste ripercussioni significative sulla viabilità.

La nuova pista, realizzata sul lato est della strada, collegherà la pista ciclopedonale esistente proveniente da Arco (che termina in corrispondenza della rotatoria all’intersezione con le vie Sant’Andrea a ovest e Sant’Isidoro a est) con via Cavallo, al confine tra i Comuni di Arco e Riva del Garda.

«L’intervento era molto atteso – dice il vicesindaco Stefano Bresciani – perché chiamato a garantire l’utilizzo in piena sicurezza dell’importante collegamento da parte dei sempre più numerosi fruitori della mobilità leggera, e allo stesso tempo a favorirne e sollecitarne l’ulteriore sviluppo. Consentirà anche di riqualificare quel tratto viario, migliorando la sicurezza anche per il traffico veicolare, incrementata oltretutto dalla futura realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica, per il quale in questa fase saranno posate le tubazioni e le predisposizioni per i pali. Un intervento che attendiamo da lungo tempo, ma nonostante il grande impegno del nostro ufficio tecnico sono intervenute pastoie burocratiche ad allungare i tempi in modo sproporzionato. Alla fine tutti gli intoppi sono stati risolti, ma, lo ripeto, il ritardo purtroppo è stato davvero eccessivo. Trovandosi al confine comunale, l’opera è stata condivisa con Riva del Garda, anche in termini progettuali. Rispetto a quanto realizzato recentemente nel tratto immediatamente a sud, ci sarà una continuità tipologica, con qualche piccolo adeguamento che nel frattempo ci è stato suggerito dall’esperienza».

Pubblicità
Pubblicità

Per realizzare la ciclopedonale, la strada sarà spostata verso ovest, da un minimo di circa un metro a un massimo di circa 1,75 metri (in riferimento alla mezzeria), con il conseguente restringimento delle due corsie fino a una larghezza minima di 3,5 metri, e l’utilizzo integrale della banchina sul lato est, di larghezza variabile da 1,10 a 2 metri circa, come sedime parziale della nuova pista ciclabile, mantenendo così invariata la larghezza attuale della carreggiata (tranne che nel tratto iniziale, dove si prevede un allargamento variabile da 40 a 10 centimetri a carico delle aiuole in corrispondenza di Margoni Auto e del distributore IP).

La pista sarà separata dalla strada con un cordolo largo mezzo metro con acciottolato interno. Nel tratto finale in curva, a partire dall’attraversamento pedonale su via Cavallo per una lunghezza di circa 23 metri, l’elemento separatore sarà costituito invece da un’aiuola di larghezza di 80 centimetri con cordonate in porfido del Trentino, come nel tratto di pista recentemente realizzata dal Comune di Riva del Garda nei pressi dell’abitato di San Tomaso.

In corrispondenza della fermata extraurbana degli autobus in direzione Arco, all’altezza del distributore IP è previsto un tratto di pista della lunghezza di 14 metri rialzato di 15 centimetri. La fermata in direzione Riva del Garda, sul lato opposto della strada, situata attualmente subito dopo l’accesso carrabile al parcheggio del Penny Market e del Palarigotti, sarà soppressa. In corrispondenza dell’altra fermata extraurbana degli autobus, all’altezza del parcheggio del supermercato Eurospar, si è scelto di “conglobare” all’interno della nuova pista l’intero marciapiede esistente, operando il rialzo di 15 centimetri; la tettoia per l’attesa sarà spostata verso sud di circa 10 metri. La parte finale del marciapiede e dell’aiuola su via Cavallo sarà demolita per tre metri circa e smussata verso l’interno, allo scopo di facilitare l’uscita degli autoveicoli dal parcheggio Eurospar.

Pubblicità
Pubblicità

Il tratto finale di pista in curva fino all’imbocco sud di via Cavallo va a occupare in parte la strada di collegamento tra i parcheggi superiore e inferiore del condominio Arcocenter, a una quota leggermente superiore, e pertanto sarà realizzato un muro di sostegno per un tratto di circa 25 metri. Su richiesta dello stesso condominio si è quindi previsto di allargare il tratto in curva della strada, così da agevolare il transito dei veicoli. Inoltre, sarà realizzato un collegamento pedonale tra via Cavallo e il parcheggio inferiore, mediante una rampa di scale.

Pubblicità
Pubblicità

Il costo del tratto ciclopedonale è di 250 mila euro, di cui 172.178,71 per lavori a base d’asta e 77.821,29 per somme a disposizione. Il progetto esecutivo è stato redatto dall’ing. Luca Sgarito e dal geom. Denis Santoni dello studio associato Studio Sfera di Arco.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza