Connect with us
Pubblicità

motori

Alibaba e Ford lanciano il primo distributore automatico di auto in Cina

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Annunciato alla fine dello scorso anno, il grande distributore automatico di auto a forma di gatto ha appena aperto in Cina grazie ad una collaborazione tra Alibaba e Ford.

Il costruttore dell’Ovale Blu è il primo a sperimentare questo innovativo modo di approcciarsi ai potenziali compratori di auto provenienti da una classe sociale sempre più influente cresciuta a “pane e internet”.

Del resto la Cina rappresenta il primo mercato automobilistico mondiale e Ford punta ad aggredirlo con una strategia fortemente orientamenta sul digitale, parte integrante del China 2025 Plan.

Con questo, il costruttore dell’Ovale Blu punta a introdurre nel Paese del Dragone 50 nuove vetture – di cui ben 15 elettriche – nel corso dei prossimi 7 anni.

Il primo passo di questa strategia è una sorta di garage multipiano con 42 posti auto, selezionabili attraverso piattaforme mobili in grado di ridurre al minimo gli spazi tra le vetture.

Il meccanismo di funzionamento di questo Super Test-Drive Center, costruito a Guangzhou, è semplice e immediato e non prevede alcuna interazione umana: una volta scaricata l’app l’automobilista interessato a provare un’automobile Ford può sceglierla scorrendo il catalogo presente sull’app oppure sul display presente all’interno del distributore.

Pubblicità
Pubblicità

Una volta “prenotata” l’auto, il sistema necessita di un selfie del potenziale acquirente per accedere alle informazioni del suo profilo Tmall tramite riconoscimento facciale.

In seguito, il cliente si reca ai piedi del distributore, dove confermerà la propria identità tramite scansione del volto.

Fatto questo, il distributore seleziona la vettura e la sposta in pochi minuti al piano terra, dove l’automobilista può iniziare subito a guidarla per tre giorni.

Curiosità degna di “Black Mirror“, ma che in realtà riflette una cultura tipicamente basata sulla fidelizzazione del cliente: se il potenziale acquirente possiede almeno 700 punti nel sistema di credito Zhima Credit ed è iscritto ad Alibaba come SuperMember (uno dei livelli più alti del programma Alibaba 88 Membership) i test drive sono gratuiti per un massimo di 2 auto consecutive (ma si parla di estenderli a 5), dopo le quali è necessario decidere se formalizzare l’acquisto oppure no. In assenza di alti punteggi, i test drive si pagheranno, ma non è ancora chiaro quanto.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero1 ora fa

Clamoroso ai mondiali del Qatar: fermati per corruzione quattro italiani a Bruxelles

Valsugana e Primiero2 ore fa

Viabilità, revocato ad Ospedaletto il divieto di transito dei mezzi superiori a 7,5 tonnellate diretti verso Trento

Trento2 ore fa

Morto Eugenio Tani, l’imprenditore diventato leggenda

Musica2 ore fa

Terzo appuntamento jazzistico al Museo Diocesano Tridentino dedicato a Chick Corea

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

La Fondazione Cassa Rurale Val di Non premia gli studenti meritevoli: in palio 9 borse di studio per le tesi di laurea magistrale sulla valle

Italia ed estero2 ore fa

Prevenzione, la Francia annuncia: “Preservativi gratuiti per i ragazzi”

Spettacolo4 ore fa

È in arrivo “Avatar, la via dell’Acqua”, uno dei titoli più attesi dell’anno

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

A Rovereto la povertà preoccupa: numerose le famiglie in difficoltà

Le ultime dal Web4 ore fa

Celine Dion: “sono affetta da un raro problema neurologico”

SALUTE4 ore fa

Allarme influenza stagionale: quanto dura e i sintomi

Vita & Famiglia5 ore fa

Cappato si autodenuncia per morte di un 44enne. Pro Vita & Famiglia: «Giustizia faccia suo dovere, punisca chi promuove morte a fragili»

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero17 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento19 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo3 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza