Connect with us
Pubblicità

Trento

Sindacalista minacciato da nord africano: «sono deluso, ma che ci fa questa gente a Trento»

Pubblicato

-

L’episodio è avvenuto verso mezzogiorno in via Romagnosi e ha visto protagonista un uomo di 53 anni di Trento che stava andando ad un incontro sindacale presso il Centro Europa, per la precisione alla Federazione e ufficio lavoro.

Il sindacalista prima di entrare negli uffici delle federazione stava telefonando al figlio con il suo cellulare quando improvvisamente ha sentito delle forti grida a qualche metro di distanza dietro le sue spalle.

«Dapprima non ho capito bene cosa stesse succedendo – racconta il malcapitato – e per questo ho chiuso la comunicazione con mio figlio»

Pubblicità
Pubblicità

In realtà dopo pochi istanti il 53 enne capisce che le grida sono rivolte verso di lui, «quando mi sono girato attirato dalle grida ho visto un nord africano che gridava nella mia direzione e verso la mia persona, questi continuava a dirmi che dovevo andare da lui, ho reagito dicendo che non lo conoscevo e che qualsiasi cosa volesse non m’interessava»

A quel punto il nord africano si è innervosito ancora di più cominciando ad inveire e minacciare il 53 enne, con frasi del tipo, «vieni qui che ti faccio un culo così, e via dicendo…»

Non si capiscono le motivazioni delle minacce e dei gesti del nord africano, «non l’ho mai visto e incontrato prima, e non so perché se la sia presa con me –  dichiara l’aggredito – certo che, io in città passo poco, ma se devo anche essere insultato gratuitamente dal primo che capita, ci passerò ancora meno, sono davvero deluso e mi chiedo cosa ci faccia a Trento questa gente.»  

Il sindacalista spaventato si è poi incamminato verso il centro Europa.

Per quanto è accaduto è possibile azzardare delle ipotesi, o il nord africano voleva vendere della droga al 53 enne, visto la zona operativa degli spacciatori, o invasato da alcool e droga ha perso il controllo e se le presa con il primo che capitava, oppure ha pensato che l’uomo lo stesse riprendendo con il telefono mentre parlava con suo figlio.

Pubblicità
Pubblicità

In tutti i casi è chiaro che qualcosa non funziona, se uno non può più nemmeno telefonare al figlio dal cellulare per paura di essere aggredito è la fine di democrazia e libertà. Evviva i diritti civili insomma, ma degli altri però. 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]

Categorie

di tendenza