Connect with us
Pubblicità

Trento

Porfido, il Coordinamento attacca: “Nessuno stupore se c’è malaffare”

Pubblicato

-

Massimo Stenico, presidente di Espo

Nessuno stupore se nel Porfido c’è il malaffare. Questa la replica del Coordinamento Lavoro Porfido all’Espo (Ente Sviluppo Porfido) che aveva rigettato le accuse di infiltrazioni mafiose all’interno del proprio settore imprenditoriale.

«Che la situazione del settore del porfido sia alla deriva è sotto gli occhi di tutti – sostiene il Clp l’occupazione è passata dai 1.495 addetti nel 1990 ai 1.052 nel 2006 fino ai 625 del 2014, dimostrando in maniera impietosa quanto questi imprenditori si siano prodigati per “non mandare a casa gli operai”. Questo ovviamente anche grazie alla mancata attuazione da parte dei Comuni, amministrati direttamente o indirettamente dagli stessi concessionari di cava, dell’aggiornamento delle concessioni e dei relativi disciplinari prevedendo, con apposita clausola, i livelli occupazionali da mantenere per la durata della concessione”».

Esistono quindi «situazioni di conflitto d’interesse tra amministratori locali e attività estrattiva intesa nel suo complesso (indotto, trasporti e appalti)» . Nel mirino del Clp ci sono gli imprenditori e anche lo stesso presidente di Espo, Massimo Stenico. Grazie a questo sistema, fatto anche di ricatti ai lavoratori” essi hanno ottenuto «ingenti profitti poi investiti in speculazioni immobiliari e nell’acquisto di cave in Argentina, Messico, Brasile, Marocco, Bulgaria e Cina, aggravando con ciò la crisi del porfido trentino»

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre «sono emerse irregolarità nel pagamento dei salari in 4 ditte che hanno portato ad accordi di rateizzazione di arretrati per centinaia di migliaia di euro, più volte disattesi, così come è successo a Cembra, dove è stata dichiarata la decadenza di una concessione».

Ecco quindi l’accusa. «Come ci si può stupire che nel sottobosco artigiano determinato dalla destrutturazione del settore, alligni non solo il malaffare ma anche la piccola e grande criminalità?». Vi sono inchieste sul traffico di droga che «hanno coinvolto soggetti con attività di copertura nelle cave di porfido o comunque legati ai paesi della zona».

Secondo il Coordinamento, «il coinvolgimento della Marmirolo Porfidi srl e della Emiliana Scavi srl (a cui la ditta Pasquazzo srl ha ceduto un ramo d’azienda per un corrispettivo di 1 milione di euro) nella maxi inchiesta sulla N’drangheta denominata “Aemilia” dovrebbero inquietare anche i dirigenti dell’Espo. Perché in tutti questi anni essi non hanno mai sentito il bisogno di stigmatizzare certi fatti? Come mai non hanno mai promosso iniziative di sensibilizzazione nel mondo imprenditoriale e si dedicano con tanto zelo ad attaccare chi denuncia il malaffare?».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza