Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Il Rosmini Day prosegue domani a Teatro Zandonai

Pubblicato

-

La giornata inaugurale del Rosmini Day ha registrato un positivo interesse e afflusso di pubblico sia alla Lectio Rosminiana del prof. Maurizio Malaguti sia alle prime visite guidate svoltesi lunedì sera 19 marzo e martedì 20 marzo (ricordiamo che saranno riproposte anche sabato 24 marzo alle ore 16).

Il «Rosmini Day» prosegue domani mercoledì 21 marzo concentrandosi sulla figura di Clemente Rebora con un doppio spettacolo a Teatro Zandonai alle 10 (per le scuole) e alle 20.45 per la cittadinanza dal titolo “La soglia della morte…Marciare nella luce: Clemente Rebora e la Grande Guerra” a cura del Gruppo Teatrale “Próve de teatro” di Calliano con Enrico Tisi, Romano Panizza, Mattia Romani, Lia Torboli (musiche originali eseguite dal vivo Nicola Mittempergher e regia di Benedetta Conte).

«Il Rosmini Day 2018 lascia emergere un curioso triangolo: Rosmini-Rebora-Città di Rovereto. Clemente Rebora (1855-1957) riceve una rigida formazione mazziniana in famiglia a cui si accompagna una forte esigenza di spiritualità. Da questa bipolarità sgorgherà la prima produzione poetica, i Frammenti lirici del 1913» spiega don Mario Pangallo respomnsabile della Biblioteca Rosminiana.

Pubblicità
Pubblicità

«La Grande Guerra porta Rebora sul fronte del Carso dove la sua poesia farà conoscere lo scempio del corpo e la frantumazione dello spirito di una gioventù sacrificata al Moloch delle prepotenze nazionalistiche. Dopo la guerra, Rebora si dedicherà all’insegnamento e da qui approderà alla conversione. Sui quarant’anni entra nell’Istituto della Carità (PP. Rosminiani) fondato da Rosmini, e nel 1945 giunge a Rovereto, dove allarga la sua carità ai più deboli, offre alla città la sua ricchezza culturale, e, nella chiesa di Loreto, il suo confessionale diverrà abitacolo di perdono e di consolazione».

Ecco quindi che in occasione delle Giornate Rosminiane Rebora e la guerra  oltre ad una singolare rappresentazione scenografica propone una emozionante e modulata interpretazione e lettura poetica dei carmi reboriani sulla guerra.

Le Giornate Rosminiane proseguiranno fino al 24 marzo. Promotori sono il Comune di Rovereto, dal Centro di Studi e Ricerche “Antonio Rosmini”, Biblioteca Rosminiana e Accademia degli Agiati, con la collaborazione di Iprase Trentino. E’ stato annunciato che dalla prossima edizione del 2019 concorrerà alla loro organizzazione anche l’Associazione Conventus di Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza