Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Con lo Show di Shechter il Sociale di Trento tramutato in un macabro circo

Pubblicato

-

Dopo il trittico Hooray for Hans! della storica compagnia Introdans, un altro grande coreografo sarà protagonista al Teatro Sociale di Trento all’interno della rassegna InDanza 2017/18 organizzata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara. Dopo la prima mondiale il 17 marzo al Teatro Ariosto di Reggio Emilia, martedì 20 marzo con il suo Show farà tappa a Trento Hofesh Shechter, uno dei più dirompenti maestri di danza della nuova scena internazionale.

Si prospetta una serata provocatoria e senza mezze misure quella che martedì 20 marzo trasformerà il Teatro Sociale di Trento in un circo dalle tinte macabre e oscure. A partire dalle ore 20.30 il palcoscenico dello storico teatro verrà travolto da una schiera umana di danzatori in preda ad un’ondata di violenza e caos sotto la guida del coreografo e israeliano attivo in Gran Bretagna Hofesh Shechter.

Uno Show – di nome e di fatto – quello interpretato dalla brillante formazione giovanile Shechter II, il progetto di apprendistato retribuito ideato dallo stesso coreografo Shechter che, dal 2015, permette a otto giovani talenti provenienti da tutto il mondo e selezionati tramite audizione di cimentarsi con coreografie d’autore e calcare i palcoscenici dei più prestigiosi teatri internazionali.

Pubblicità
Pubblicità

«Sono entrato nel mondo della danza – dichiara Shechter – da giovanissimo, vi avevo visto un cancello che rappresentava la via di fuga da una vita della quale non sapevo bene cosa fare e avere ora la possibilità di mostrare quel cancello ad altre persone è una cosa che mi riempie di soddisfazione. Sono stato sopraffatto dall’appetito e dalla competizione a causa dei pochi posti che ero in grado di offrire e ogni anno all’audizione per le selezioni mi sento sempre più ispirato e impressionato dalle incredibili abilità tecniche e dal talento di questi giovani».

Riley Wolf, Juliette Valerio, Zunnur Sazali, Adam Khazhmuradov, Natalia Gabrielczyk, Emma Farnell-Watson, Robinson Cassarino e Neal Maxwell: questi i nomi degli otto giovani che interpreteranno il nuovo (e attesissimo) spettacolo di danza comprensivo del pezzo cult Clowns – creato nel 2016 per il celebre Nederlands Dans Tehater I – e due novità dal titolo The Entrances e Bows.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà impossibile non notare in Show la bruta fisicità e l’audacia scenica che contraddistingue le coreografie dell’artista israeliano, presenti oggi nei repertori delle più importanti compagnie di danza del mondo. In Clowns la scena sarà totalmente egemonizzata dall’energia pulsante e dalla fisicità quasi animalesca di una schiera di pagliacci dal «cuore selvaggio, pieno di desiderio omicida e ipnotico», come suggerisce Dance Talk.

Sulle note di un travolgente mix di danza, teatro e rock i danzatori di Shechter II – nella veste di artisti anarchici – rappresenteranno in maniera buffa e pungente un mondo in cui gli sciocchi possono ambire ad essere re, mentre i re possono permettersi il lusso di essere degli sciocchi. Il tutto scosso da sonorità potenti, in gran parte firmate dallo stesso Shechter in persona.

Lo spettacolo Show sarà preceduto alle ore 18.00 nel Foyer del Teatro Sociale da un incontro di introduzione all’opera del coreografo Hofesh Shechter, condotto dalla giornalista e critico di danza Francesca Pedroni, collaboratrice della rivista Danza&Danza. Un’occasione per approfondire la visione artistica di Hofesh Shechter, un autore senza ombra di dubbio capace di creare una danza pulsante e viva, nonché incontentabile esploratore di tutte quelle sfaccettature che plasmano il rapporto simbiotico tra autore ed interprete.

L’incontro, ad ingresso libero, è realizzato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con CID – Centro Internazionale della danza di Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza