Connect with us
Pubblicità

Socialmente

Bollettino freccia, una scelta poco sociale.

Pubblicato

-


Il bollettino freccia, dallo scorso novembre 2017, ha sostituito il più comodo e certamente meno oneroso MAV nei pagamenti delle quote di compartecipazione per i servizi erogati dal Comune di Trento a favore di: disabili, anziani e soggetti bisognosi socialmente deboli.

La modalità di pagamento con bollettino freccia è più onerosa per le famiglie perché lo stesso va pagato esclusivamente a mezzo circuito bancario, quindi niente ufficio postale, né ricevitoria del lotto, né enalotto e neppure tabaccaio. Spesso, poi, non è possibile pagare il bollettino freccia attraverso gli strumenti di banca on-line, comodamente da casa, e quindi bisogna recarsi agli sportelli fisici di una banca in orari mai comodi per chi lavora.

Mentre il MAV, eseguito con l’home-banking il più delle volte ha costi contenuti o addirittura pari a zero, il costo del bollettino freccia può diventare un vero salasso (dipende dal contratto con il proprio istituto di credito) infatti, se pagato alla cassa della propria filiale può variare da 1,00 euro più eventuali commissioni di sportello (se versato sul proprio conto corrente) fino a 9,00 euro se pagato in contanti e quindi senza addebito in conto, nel caso non si sia titolare di alcun conto corrente bancario (fonte: sportello di Intesa sanpaolo – Trento).

Pubblicità
Pubblicità

A fine febbraio abbiamo chiesto telefonicamente agli uffici sociali – servizi alla persona del Comune di Trento il perché di questa scelta, quali fossero le motivazioni del cambio del sistema di pagamento, se la decisione fosse avvenuta a seguito di una delibera comunale o determina dirigenziale e, soprattutto, quali fossero i benefici per il Comune e per i cittadini.

Gli impiegati non hanno saputo darci una risposta in merito e ci hanno invitato a scrivere, con posta elettronica certificata (PEC) al dirigente dott. Paolo Frenez ed all’assessore alle politiche sociali, familiari, abitative e per i giovani dott.ssa Mariachiara Franzoia (PD) cosa che abbiamo fatto in data primo marzo, ma ad oggi non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta.

Gli impiegati del servizio ci hanno suggerito che per evitare le commissioni si potrebbe fare un addebito diretto SEPA sul proprio conto corrente, ma per motivi di verifica preventiva di quanto fatturato dal Comune non tutti gli utenti gradiscono mettere in pagamento ricorrente i bollettini; inoltre, l’addebito SEPA attesta l’operazione sull’estratto conto ma non rilascia una quietanza di avvenuto pagamento e molte persone potrebbero avere la necessità di una ricevuta del pagamento da opporre a terzi per diversi motivi.

Pertanto, ci auguriamo che il Comune di Trento possa ritornare sui propri passi e ripristinare il precedente sistema di pagamento con MAV, oppure passare ad altro tipo di pagamento, ad esempio il pagoPA, o adottare qualunque altro sistema che non sia il bollettino FRECCIA che tra tutti gli strumenti possibili è quasi sicuramente il più caro e quello più scomodo.

Il bollettino pagoPA è più flessibile, ha una commissione contenuta, è pagabile per via telematica attraverso home banking, ATM bancomat, ricevitorie del superenalotto e direttamente sul sito del Comune nel caso si voglia allestire una pagina web con la APP opportuna; inoltre, è un sistema previsto dalle vigenti leggi nazionali per i pagamenti trasparenti alle Pubbliche Amministrazioni ed è promosso dall’Agenzia per l’Italia Digitale (il Comune di Milano già lo utilizza per il pagamento di diversi tipi di tasse e servizi).

Considerando gli sforzi che il Comune e la Provincia Autonoma di Trento fanno per aiutare le persone disabili, anziane e bisognose è veramente un peccato far sprecare alle famiglie danaro in commissioni bancarie e tempo per recarsi agli sportelli.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure
    Da pochi giorni è stato approvato il documento programmatico di bilancio che definisce le linee di intervento che verranno inserite nella manovra finanziaria, incidendo sui principali indicatori macroeconomici e di finanza. Legge di Bilancio 2022,... The post Legge di Bilancio 2022, qualche anticipazione delle misure appeared first on Benessere Economico.
  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Appartamenti moderni fatti in tubi di cemento, Hong Kong trova la soluzione per la crisi immobiliare
    L’improvviso aumento della popolazione, ha portato Hong Kong ad attraversare una crisi immobiliare dettata proprio dalla crescita della domanda di alloggi. Di conseguenza, con i prezzi immobiliari alle stelle e i sempre più scarsi spazi disponibili, l’architetto James Law ha trovato una soluzione davvero innovativa per risolvere il problema della carenza di appartamenti. L’architetto ha […]
  • Verso una caricabatterie universale per tutti i dispositivi mobili, la proposta dell’UE
    Da una proposta presentata dalla Commissione Europea, spunta la possibilità di un carica batterie universale e utilizzabile per qualsiasi dispositivo mobile. Con l’obiettivo di ridurre i rifiuti, la proposta punta quindi ad armonizzare i cavi di ricarica su una serie di dispositivi elettronici venduti nell’Unione Europea. In particolare, è stato proposto di puntare sull’utilizzo del […]
  • In Cile, il meraviglioso hotel interamente ecologico costruito con container ricilati
    Negli ultimi anni, il mondo dei viaggi tende sempre di più verso la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente tanto che la ricerca di spostamenti meno inquinanti, i cottage o le casette in legno immerse nella natura, sono diventate una vera e propria tendenza. La ricerca di alloggi in strutture sempre più originali è in […]
  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]

Categorie

di tendenza