Connect with us
Pubblicità

Trento

A Trento sanzioni fino a 534 euro per chi contratta o s’intrattiene con le prostitute.

Pubblicato

-

Contrattare prestazioni sessuali a pagamento e intrattenersi con le prostitute a Trento è diventato reato che sarà sanzionato dalle forze dell’ordine con una multa da 89 a 534 euro.

È questo in concreto il contenuto della delibera sul contrasto allo sfruttamento della prostituzione passata mercoledì in Consiglio comunale a Trento.

Il dispositivo è stato promosso inizialmente dal consigliere Andrea Merler di Civica trentina e poi modificato in corso d’opera dai consiglieri di maggioranza della commissione per le politiche sociali.

PubblicitàPubblicità

Nella delibera non vengono punite le prostitute, perché ritenute soggetto debole e sfruttato, ma viene colpita la domanda.

Il fenomeno della prostituzione rappresenta una miscellanea di complessità sociali e problematiche di decoro ed ordine pubblico di primaria importanza.

Merler nella premessa della mozione ha evidenziato come la prostituzione, soprattutto quella “su strada”, che è interessata dalla presente proposta di deliberazione, non rappresenti peraltro, nella maggior parte dei casi, una libera scelta del soggetto che svolge l’attività prostituiva, bensì sia frutto di costrizione ed inganno, spesso vera e propria schiavitù.

Pubblicità
Pubblicità

Un aspetto significativo di questa triste medaglia è rappresentato dal degrado urbano, dalla lesione del decoro e dai problemi di sicurezza cui sono evidentemente sottoposti i luoghi delle città in cui tale attività si svolge, quantomeno nella sua fase di contrattazione ed adescamento della clientela lunga la pubblica via.

Trento non è la prima città che adotta questo tipo di sanzioni, infatti in Italia sono molte le città dove i clienti vengono puniti, fra queste le due più importanti sono Verona e Firenze.

I risultati, laddove è stato fatta questa modifica di ordine pubblico, sono stati molto positivi ed i comuni, ove vigono le normative di contrasto alla prostituzione, hanno registrato dei risultati estremamente positivi in una triplice direzione. In primis l’elevazione della sanzione non viene sostanzialmente mai impugnata dal cliente. In secondo luogo ne 98% dei casi – dato del Comune di Pavia – le sanzioni vengono pagate dai clienti immediatamente, al fine di evitare la “problematica” notificazione del verbale di contestazione nel luogo di residenza. Terzo, molte prostitute, identificate a seguito dell’elevazione della sanzione amministrative, sono state segnalate alla questura ed espulse dal Paese in quanto ivi presenti grazie ad un evidentemente fasullo permesso/visto per motivi di studio

Quindi viene attivato il nuovo articolo 86 ter che modifica il Regolamento di Polizia Urbana. 

Art. 86 ter – Contrasto al fenomeno della prostituzione

1. In tutto il territorio comunale è vietato a chiunque contrattare ovvero concordare prestazioni sessuali a pagamento, oppure intrattenersi, anche dichiaratamente solo per chiedere informazioni, con soggetti che esercitano l’attività di meretricio su strada o che per l’atteggiamento, ovvero per l’abbigliamento, ovvero per le modalità comportamentali manifestano comunque l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali. Se l’interessato è a bordo di un veicolo la violazione si concretizza anche con la semplice fermata, al fine di contattare il soggetto dedito al meretricio; consentire la salita sul proprio veicolo di uno o più soggetti come sopra identificati costituisce conferma palese dell’avvenuta violazione del precetto di cui al presente articolo.

2. In tutto il territorio comunale è vietato assumere atteggiamenti, modalità, comportamenti che manifestano inequivocabilmente l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio.

3. La violazione al precetto di cui al comma 1 comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da € 200,00 ad € 500,00 (p.m.r. € 250,00).

4. La violazione al precetto di cui al comma 2 comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da € 100,00 ad € 500,00 (p.m.r. € 150,00).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]

Categorie

di tendenza