Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Violenze sessuali e maltrattamenti su una giovane bambina di Cernobyl. Arrestata 60 enne originaria di Cles.

Pubblicato

-

È originaria di Cles in val di Non,  Adriana Deromedi, la donna 60 enne, responsabile delle violenze sessuali e dei maltrattamenti su una giovane bambina di Cernobyl.

La povera bambina dopo aver subito il disastro di Cernobyl e un grave incidente stradale molti anni fa, è stata pure raggirata anche dalla stessa famiglia di Castrocaro Terme che la ospitava quando lei era una delle bambine bielorusse che ogni estate passano un periodo in Italia nell’ambito del progetto di accoglienza delle piccole vittime delle radiazioni.

Tanti furono i forlivesi ad ospitare bambini sfortunati colpiti dalla nube terribile che si sprigionò dalla centrale nucleare di Chernobyl.

Pubblicità
Pubblicità

La notizia viene riportata oggi sul sito d’informazione  di Romagna uno che sta seguendo in modo approfondito il caso balzato alla cronaca su tutti i media nazionali.

Il 29 maggio del 2014 fu investita da un vecchio camion sulla via Firenze a Forlì mentre era in bicicletta e stava rientrando nella casa di San Varano dove all’epoca la famiglia che la ospitava abitava. Solo dopo, coi soldi del risarcimento di oltre 2 milioni, i coniugi comprarono una villa a Castrocaro Terme che ora è stata sequestrata.

Pubblicità
Pubblicità

Loro erano la coppia che la ospitava ogni anno, che avrebbe dovuto aiutarla e accoglierla e che, secondo quanto risulta dalle indagini della Squadra Mobile di Forlì che questa mattina all’alba ha arrestato entrambi, l’hanno appunto maltrattata, e, secondo le accuse, le hanno usato violenza sessuale e poi hanno ordito una truffa per sottrarle il denaro dell’assicurazione, assegnatole dopo l’incidente.

L’uomo ha 71 anni, la donna 60 ed è originaria di Cles nella Val di Non in Trentino. La coppia e’ stata arrestata dalla Polizia con l’accusa di aver maltrattato e violentato una ragazza di Chernobyl fin dall’eta’ di dieci anni e per appropriazione indebita e truffa di 2,1 milioni di euro.

Pubblicità
Pubblicità

L’incidente le ha causato un’invalidità dell’80% e la cifra che l’assicurazione le ha assegnato è di 2.120.000 milioni di euro. Le indagini della Squadra Mobile di Forlì, del dirigente Mario Paternoster coordinate dalla Procura di Forlì col reggente Filippo Santangelo, hanno fatto luce sul piano diabolico della coppia che voleva appropriarsi dell’intera somma liquidata a titolo di risarcimento, senza averne alcun titolo giuridico, e col totale controllo di ogni aspetto della vita della ragazza.

Il giudice ha deciso di mettere sotto sequestro un’immobile a Dres, frazione di Cles, di proprietà del ramo materno di Adriana Deromedi, su cui i coniugi avrebbero fatto una serie di consistenti interventi col denaro dell’assicurazione, e due conti correnti aperti presso un istituto bancario trentino.

Alla ragazzina erano state fatte firmare delle deleghe per la gestione del denaro. I maltrattamenti subiti sarebbero emersi quando questa ha avuto il coraggio di denunciare la sua situazione, con un bigliettino consegnato ad una assistente sociale.

La squadra mobile di Forlì poi si è occupata delle indagini, scoprendo anche la truffa. Le accuse sono di maltrattamenti, truffa, circonvenzione d’incapace, e per l’uomo, anche di violenza sessuale. denunciata per circonvenzione d’incapace anche la figlia 24enne della donna. Ora le accuse dovranno essere dimostrate in tribunale.

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Anche il Comune di Dimaro Folgarida aderisce al servizio COsmOs per comunicare con i cittadini tramite sms

Pubblicato

-

Anche il Comune di Dimaro Folgarida comunicherà con i cittadini tramite sms. La giunta comunale ha deciso di affidare al Consorzio dei Comuni Trentini il servizio COsmOs, che consiste nell’inviare messaggi sul cellulare riguardanti le varie attività comunali ai cittadini che scelgono di aderire al servizio. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Scrutatori di seggio elettorale a Campodenno: domande entro il 6 aprile

Pubblicato

-

In vista delle prossime elezioni comunali in programma a maggio, gli elettori del Comune di Campodenno già iscritti all’Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale che desiderino svolgere il ruolo di scrutatore dovranno compilare e presentare una dichiarazione di disponibilità. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Si apre il sipario sulla nuova rassegna del Gruppo teatrale Tuenno: 5 spettacoli per un divertimento assicurato

Pubblicato

-

Sta per aprirsi il sipario sulla rassegna 2020 del Gruppo teatrale Tuenno, al via da sabato prossimo, primo febbraio, nel teatro parrocchiale. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza