Connect with us
Pubblicità

Trento

Fermato un furgone con 450 chili di rifiuti. Mazzata di 19.500 euro di multa per 3 soggetti compreso l’amministratore di condominio.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità


A febbraio la collaborazione di un agente di quartiere della Polizia Locale con il personale dell’ufficio N.O.A. (Nucleo operativo ambientale), dopo una accurata vigilanza del territorio, ha portato all’intercettazione di un furgone carico di rifiuti solidi urbani (circa 450 kg), provenienti da un’isola ecologica condominiale.

Il trasporto è avvenuto senza le prescritte autorizzazioni.

Da successive indagini svolte la polizia Locale ha accertato che un cittadino italiano aveva incaricato il conducente dell’autocarro fermato di raccogliere i rifiuti dell’isola ecologica non differenziati regolarmente e quindi non raccolti dagli operatori che svolgono il servizio di raccolta rifiuti.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi anziché contattare una ditta specializzata, iscritta nell’Albo dei soggetti abilitati al trasporto dei rifiuti, che avrebbe richiesto come corrispettivo alcune centinaia di euro, il soggetto si è avvalso di una persona non autorizzata che avrebbe smaltito i rifiuti in modo sicuramente illecito.

Oltre ai due soggetti è stata ritenuta la responsabilità anche dell’amministratore del condominio che si serve dell’isola ecologica in oggetto, al corrente dei fatti.

Poiché i soggetti hanno regolarmente ottemperato alla asseverazione a loro notificata, sono stati ammessi al pagamento di una somma di denaro di euro 6.500 cadauno. L’autocarro usato per il trasporto è stato sottoposto a fermo amministrativo di 12 mesi.

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta della violazione dell’art. 256 comma 1 lettera a) del Testo Unico in materia di Ambiente, che prevede: “Chiunque effettua una attività’ di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione e’ punito:
a) con la pena dell’arresto da tre mesi a un anno o con l’ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi;
La norma prevede inoltre nel caso che “l’evento non abbia cagionato danno o pericolo alle risorse ambientali, urbanistiche o paesaggistiche protette” si possono impartire ai contravventori apposite prescrizioni finalizzate alla «regolarizzazione» della situazione di illiceità (art. 318 ter, comma 1).

La prescrizione prevede le operazioni che i contravventori devono porre in atto per eliminare gli effetti dannosi o pericolosi della condotta, in particolare viene fissato un termine per la «regolarizzazione».

Nel contempo il procedimento penale conseguente viene “sospeso”.

Se il trasgressore adempie esattamente alla prescrizione l’organo accertatore, verificato l’esatto adempimento «ammette il contravventore al pagamento in sede amministrativa, nel termine di trenta giorni, di una somma pari a un quarto del massimo dell’ammenda stabilita per la contravvenzione commessa» (art. 318 quater, comma 2).

Quando, invece, alla verifica entro sessanta giorni dalla scadenza del termine fissato nella prescrizione, risulta il suo inadempimento, l’organo accertatore ne dà comunicazione al pubblico ministero e al contravventore. Il procedimento penale in questo caso si riavvia secondo il suo percorso ordinario.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 ore fa

Marmolada, proseguono le ricerche. Draghi a Canazei: «Grazie agli operatori per la loro generosità, professionalità e coraggio»

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Giovani “parcheggiatori” cercansi a Castel Thun

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

Strage Marmolada: era davvero impossibile da prevedere?

Piana Rotaliana5 ore fa

Nuovo calendario di raccolta rifiuti (secco e umido) a Mezzocorona

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Fango e detriti sulla SP67 dopo il temporale: intervengono i Vigili del Fuoco di Campodenno

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Ad Arco la festa per il 50° anniversario del record di Renato Dionisi

Trento6 ore fa

Strage Marmolada, Facchini (Sat): «Vanno cambiati i modelli di sviluppo»

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Rovereto si risveglia indifesa e fragile: il grido d’allarme degli imprenditori: «Le Istituzioni preposte facciano qualcosa»

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

Strage Marmolada: i nomi delle prime vittime

Trento7 ore fa

Coronavirus: risalgono i ricoveri. In Trentino 4.647 persone in quarantena

Fiemme, Fassa e Cembra8 ore fa

Marmolada: sale a 8 il numero delle vittime, cala quello dei dispersi

Trento8 ore fa

Gardolo: ancora violenza e scontri fra stranieri

Trento8 ore fa

Difensore civico, crescono gli interventi. Temi “caldi”: il diritto di accesso agli atti e la sanità, Covid in testa

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Successo per la prima edizione del Torneo di calcio tennis di Cles

Fiemme, Fassa e Cembra9 ore fa

Crollo Marmolada – Ghiaccio Bollente, WWF: dati e analisi disponibili da tempo, manca azione

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza