Connect with us
Pubblicità

Trento

A Trento parte la campagna contro l’ideologia Gender

Pubblicato

-

In questi giorni la città di Trento è tappezzata da manifesti piuttosto originali.

In alto campeggia la scritta Basta violenza di genere.

Si potrebbe pensare ad una campagna contro il cosiddetto femminicidio: una delle tante campagne pubblicitarie di cui non è sempre facile capire l’utilità e l’efficacia, ma che non di rado servono ad affermare una certa ideologia e a marcare il territorio politico.

Pubblicità
Pubblicità

E’ il disegnino subito sotto a far capire che le associazioni promotrici, CitizenGo e Generazione famiglia, intendono altro: mani nere calano, dall’alto, un reggiseno per il bambino e dei baffi per la bambina. Chiarisce tutto la scritta tautologica: I bambini sono maschi; le bambine sono femmine.

Si tratta dunque di una campagna pubblicitaria contro l’ideologia gender, che in Trentino ha il suo grande sponsor nell’assessore PD Sara Ferrari.

L’ideologia gender, in poche parole, nega l’importanza del dato biologico e assolutizza il dato culturale: non è vero che nasciamo maschi e femmine, ma diventiamo maschio o femmine, o ciò che vogliamo (agender, gender fluid, bigender…).

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta, evidentemente, di una visione parziale, e quindi falsa: è vero che ognuno di noi cresce, nella sua mascolinità o femminilità, sviluppandole di più o di meno, o diversamente, a seconda dell’ambiente e della cultura, ma è altrettanto vero che il dato biologico, anatomico, ormonale… non è assolutamente secondario né cancellabile.

La campagna che arriva anche nella città di Trento si iscrive dunque nella battaglia contro il tentativo di far passare la mascolinità o la femminilità come costruzioni del tutto soggettive, culturali, storiche, finendo per confondere i bambini e gli adolescenti, che nella loro crescita hanno bisogno di sentirsi incoraggiati a diventare ciò che sono, e non a rinnegare la propria natura.

Si potrebbe dunque dire che i manifesti inneggiano alla diversità, contro l’omologazione; diversità tanto cara alle femministe della differenza, sempre più contrarie, insieme al mondo cattolico, all’ideologia gender: il problema non è annullare le differenze, creare il genere neutro, svirilizzare l’uomo e “sfemminizzare” la donna, ma riconoscere la ricchezza che esiste nella differenza sessuale, perseguendo una cultura né dell’ambiguità, né dello scontro, ma dell’alleanza tra uomo e donna, tra maschio e femmina.

Il problema della violenza sulle donne, detto con altre parole, non è legato alla virilità dei maschi, ma al contrario, ad una virilità non educata: l‘uomo vero è cavaliere, come direbbe il sociologo Giuliano Guzzo, e non il violentatore.

Mettergli il reggiseno, convincerlo della cattiveria della sua natura, è solo ideologia. Allo stesso modo la donna vera non è una specie di maschio, ma una creatura diversa rispetto all’uomo, e a lui complementare.

Come ho scritto in questo articolo ( http://www.filosofiaescienza.it/anche-cervello-sessuato/ ), il buon senso lo insegna e le neuroscienze lo confermano: camminando a braccetto, maschio e femmina, vedono più chiaramente, perchè sono le differenze, coltivate ed educate, a completarci ed arricchirci.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza