Connect with us
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Giusy Librizzi: «Giovani e famiglia nucleo principale della nostra società»

Pubblicato

-

«Meglio i contenuti piuttosto che la propaganda sterile» – recita la frase sulla pagina facebook di Giusy Librizzi candidata capolista di Noi con l’Italia nel collegio plurinominale della regione Trentino Alto Adige. Poche parole nel segno della concretezza, della serietà e della responsabilità che diversificano il suo movimento dagli altri.

Giusy Librizzi ha condotto i suoi studi in scienze organizzative e gestionali presso l’Università di Viterbo, successivamente consegue la laurea in Giurisprudenza presso Napoli.

È una dipendente del Ministero della Difesa. Da sempre in prima linea per la tutela dei diritti del personale del comparto difesa e sicurezza, ha scelto di scendere in campo per le prossime elezioni Nazionali del 4 marzo 2018.

Pubblicità
Pubblicità

La Sua candidatura al movimento “Noi con l’Italia-Udc” come si sposa con i tre punti fondamentali promossi del movimento per queste elezioni; mi riferisco allo slogan: “Responsabilità, Serietà e Concretezza per costruire il futuro”?

La mia candidatura è stata ampiamente valutata e la scelta del movimento è la naturale conseguenza della condivisione dei principi cardini dell’Udc. Noi abbiamo una seria Responsabilità nei confronti dei cittadini, i quali per troppo tempo sono stati illusi da false promesse e che per tanto devono essere tutelati. Quando si parla di serietà si fa riferimento ad un impegno costante che non abbia la durata del periodo antecedente le elezioni ma che persista nel tempo.

Serietà è per me sinonimo di sfida costante contro le false illusioni, serietà è per me voglia di un serio cambiamento, è ciò che fa di un politico innanzitutto un uomo ed in quanto tale deve far proprie le vicissitudini del cittadino.

Pubblicità
Pubblicità

Ultimo cardine, ma non certo tale in quanto a rilevanza, la Concretezza, il suo nesso è insito nel raggiungimento di un bene comune che non sia prettamente effimero ma che, con incombenza e devozione, conduca a risultati che permangano nel tempo e non siano solo il frutto di inconsistenza. Quello che fa paura agli uomini è la moderazione, é proprio la concretezza.

Da cosa parte la voglia di candidarsi nel collegio plurinominale del Trentino Alto Adige?

Forte è il sentimento che mi lega al Trentino Alto Adige. Primo fra tutti gli insegnamenti che custodisco con cura dentro me, impartiti da una donna nata e cresciuta oltr’ Alpe, innamorata della sua terra che fin da piccola mi ha trasmesso l’amore, gli usi e i costumi tipici della svizzera-tedesca. Mi riferisco a mia madre. Una volta giunta per lavoro in Trentino ho imparato ad amare, rispettare e tutelare ancora di più questa Regione perché solo chi vive davvero il Trentino Alto Adige non può che restarne meravigliato. È inoltre il territorio in cui ho scelto di costruire la mia vita, in cui ho trovato amicizie leali ed autentiche.

Nel percorso che contraddistingue la storia di ogni Regione, quella che distingue il Trentino Alto Adige ha avuto inizio secoli fa, nel tempo si è riusciti a realizzare un bagaglio di peculiarità uniche, che hanno reso questa terra sia un luogo di transito che un punto d’incontro fra le popolazioni appartenenti alle due grandi aree culturali situate a nord e a sud delle Alpi.

Terra di demarcazione dunque, che fin dai suoi albori è stata in grado di racchiudere al suo interno un’inscindibile unione tra lingue e culture prettamente differenti l’una dall’altra, ma è anche una terra che ha saputo conservare nei secoli un’unità culturale e di costume che l’hanno portata ad ottenere quella autonomia tanto invocata che l’ha resa singolare.

 L’Autonomia appartiene a tutti e non al singolo, ognuno di noi è chiamato a cooperare alla sua amministrazione e alla condivisione delle incombenze che essa implica. Autonomia significa quindi per noi abitudine a fare da sé, anziché delegare ad altri il soddisfacimento delle necessità e dei bisogni della comunità.

Letta in questo senso, l’Autonomia diventa, non semplicemente un adeguato strumento di autogoverno ma anche una straordinaria formula educativa che non smette di arrecare miglioramenti alla Regione di cui disporranno anche le generazioni future.

Quali sono i punti fondamentali del Suo programma che l’hanno accompagnata in questa campagna elettorale?

In questi anni le varie incombenze, soprattutto di natura economica, hanno oscurato le vicissitudini della Famiglia e il suo essere “nucleo principale” della nostra società.

Credo che la famiglia sia il motore che muove il mondo, essa è cellula indispensabile di ogni Nazione, ed in quanto tale deve essere tutelata; quello della famiglia è un tema che deve unificare e che invece fino ad oggi non ha fatto altro che dividere e contrapporre pareri che seppur differenti non riescono a trovare un punto di incontro univoco. Al di là di ogni giudizio la famiglia è la prima delle questioni tangibili che la “politica seria” deve affrontare.

Altro tema a me molto caro è la questione “Giovani” la vera forza del nostro paese. Sono amareggiata di assistere a continue fughe di cervelli; noi abbiamo un primato, ovvero una moltitudine di giovani preparati e pronti per essere immessi nel mondo del lavoro.

La grande depressione economica che ci ha travolti negli ultimi tempi non ha fatto altro che innescare il meccanismo attraverso cui la visione dell’Italia sia quella di una Nazione che non ha e non da spazio ai giovani. Invece non è così, l’Italia ha molte riserve che può e deve sfruttare al meglio.

Occorrono leggi in grado di tutelare i nostri giovani che sono il futuro di questa Nazione. Tema alquanto scottante quello della Sanità. Non si può e non si deve mettere in secondo piano la salute dei cittadini. La riduzione della spesa pubblica promossa anche dal Governo uscente secondo una politica di austerity non può riguardare la sanità pubblica ed intaccare pertanto il diritto alla salute; è un diritto del malato quello di essere accudito e seguito costantemente e non può per nessuna ragione essere abbandonato a sé stesso. Questo è uno dei temi fondamentali della mia campagna elettorale.

No ai tagli alla sanità ma maggiori fondi per avvicinarla alle esigenze dei cittadini. L’Italia è una splendida fabbrica, tanto bella al punto di riuscire a raggiungere obiettivi comuni sia di miglioramento territoriale quanto di valorizzazione del patrimonio storico-culturale e ambientale.

Obiettivi da non tralasciare sono il potenziamento dell’impresa e la promozione dell’industria 4.0, la salvaguardia dei deboli e ri-imparare la potenza del dialogo. Solo attraverso un reale confronto di idee anche le persone più lontane possono unirsi perchè insieme si è più forti per raggiungere il bene comune.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza