Connect with us
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Matteo Salvini a Pergine e Rovereto: «Pronti per la svolta in Italia e in Trentino»

Pubblicato

-

La visita del leader della Lega Nord Matteo Salvini in Trentino prevedeva due tappe. La prima all’auditorium Don Milani a Pergine Valsugana, la seconda all’urban Center di Rovereto.

Nel comune della Valsugana il teatro non ha potuto contenere tutti i simpatizzanti, ma anche i molti cittadini venuti da tutta la valle per sentire il leader della lega. L’aria che ha tirato fin da subito, è stata di grande energia ed entusiasmo. Peccato per le molte persone costrette a rimanere fuori dal teatro.

Salvini ha chiesto a tutta la comunità Trentina di «avere uno scatto d’orgoglio in avanti per finire di essere una colonia del centro sinistra di Roma».

Pubblicità
Pubblicità

L’appello del leader della lega, lungamente applaudito, è stato quello di «fare la storia»  e «vincere sul centro sinistra che ha usato il Trentino, riempendosi la bocca con la parola autonomia,  solo per raccogliere consensi in cambio di posto di lavoro che vanno sempre a finire all’amico dell’amico del politico di turno»

Non è mancata la frecciata all’ex presidente della provincia avversario di Fugatti nel collegio della Valsugana, «a Lui dopo la sconfitta daremo un lavoro socialmente utile perché noi non abbandoniamo nessuno»ha dichiarato fra l’ilarità e gli applausi dei presenti.

Si è infine auspicato che il centro destra con la lega come partito trainante vinca sia il 4 marzo che in ottobre alla amministrative trentine. «Il PD ha fatto il suo tempo in Trentino, è ora di cambiare la storia anche in Trentino, faremo un centro destra forte insieme alle liste civiche che vogliono il bene di questa regione e che credono nei valori della meritocrazia, della famiglia, della sicurezza, dell’onestà e dell’autonomia barattata dal centro sinistra trentino in cambio di favori ai politici del posto, dei territori e della trasparenza della banche».

Pubblicità
Pubblicità

Sulle prime tre cose da fare quanto governerà l’Italia Matteo Salvini è stato chiaro:«Via subito la legge Fornero, protezione totale dei confini e meno tasse per tutti gli italiani» L’Italia che sogna Salvini? Semplice: «Un’ Italia con più lavoro, più sicurezza e meno clandestini». 

Vicino a Salvini Maurizio Fugatti e Diego Binelli, candidati per le elezioni del 4 marzo, ma anche tutti gli altri, compreso Savoi e Walter Kaswalder. 

Pienone anche a Rovereto, all’urban Center, in serata. Nella città della quercia ad attendere Salvini un gruppo di una ventina di manifestanti riconducibili ai centri sociali Trentini, black bloc e anarchici

Attimi di tensione, che però non hanno per nulla rovinato l’incontro di Matteo Salvini con la comunità roveretana e della Vallagarina.

Ad attenderli però c’erano una trentina di poliziotti in tenuta antisommossa, pronti per caricare i manifestanti in caso di pericolo. (qui il video di una carica della Polizia di Stato)

I ragazzi dei centri sociali hanno protestato con slogan e striscioni, «Con tutti gli immigrati solidarietà, fuori la Lega dalle città», «La bomba sociale siete voi», «Ora e sempre Resistenza», queste alcune scritte mostrate dai manifestanti.

Purtroppo non sono mancati i vandalismi, sulle vetrate di un negozio infatti hanno scritto con lo spray  «Vendetta Macerata, Terrorismo Fascista». È stata inoltre danneggiata un’automobile parcheggiata nelle vicinanze del corteo

Anche all’Urban Center Salvini ha comunque fatto il pieno, numerosissimi infatti i presenti. «Mi dispiace vedere che nella Città della Pace si debbano schivare sassi e bastoni lanciati da quattro figli di papà. Ma se andremo al governo, riporteremo un po’ ordine e chiuderemo tutti i centri sociali».

Con Salvini a Rovereto la candidata alla Camera Vanessa Cattoi, e i rappresentanti lagarini della Lega nord, dalla presidente del consiglio comunale Mara Dalzocchio al segretario cittadino Maurizio Battisti, dal sindaco di Avio Federico Secchi al consigliere provinciale di Agire per il Trentino Claudio Cia. 

«Siamo soddisfatti, – dichiara Maurizio Fugatti – vediamo che il popolo trentino sta rispondendo in modo adeguato alle tematiche che noi portiamo sul territorio da anni. La lega ieri ha dimostrato soprattutto a Pergine e in Valsugana di averci messo la faccia e aver lottato per le esigenze del territorio sempre e dovunque, non so se Fraccaro e Dellai potranno dire altrettanto»

Il leader Trentino della Lega nord è sicuro che in alcuni collegi i candidati leghisti porteranno a casa la vittoria.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]

Categorie

di tendenza