Connect with us
Pubblicità

News dalle Valli

Doss Trento, giovane trovato morto. Si tratta di Nicola Demattè

Pubblicato

-

Nicola Demattè, il diciannovenne scomparso, è stato trovato morto questo pomeriggio verso le 17:30 sul Doss Trento. Dalle prime notizie sembra che il ragazzo sia caduto dal secondo tornante che porta al Doss. Il TgR ha confermato l’identità del cadavere ritrovato dalle forze dell’ordine. Di lui aveva parlato anche la trasmissione “Chi l’ha visto”.

La madre Cristina Giacomoni aveva lanciato l’appello attraverso i social e tutti si erano impegnati a diffondere le caratteristiche fisiche del ragazzo che si era allontanato da casa sua, nel rione Cristo Re di Trento, venerdì scorso.

Col passare dei giorni purtroppo le speranze si erano ridotte e le informazioni riguardo lo scomparso erano state diffuse anche a Bolzano, Verona e Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

Nicola è stato ritrovato vicino all‘ingresso pedonale del parco del Doss Trento. Il corpo presenterebbe delle ferite alla testa e sul posto sono giunte numerosissime auto di polizia e carabinieri, oltre ai vigili del fuoco.

Le forze dell’ordine sono state allertate dalla segnalazione di alcuni ragazzi che stavano salendo sul Dos Trento ed hanno notato, qualcosa che li ha insospettiti. Era il corpo senza vita di Nicola.

Un cordone di agenti ha impedito a chiunque di avvicinarsi in attesa che fosse identificata la vittima con sicurezza. I traumi, compatibili con una caduta, e gli accertamenti di carabinieri e polizia, hanno fin da subito  escluso il coinvolgimento di terzi nella tragica fine di Nicola.

Pubblicità
Pubblicità

Presenti anche tantissimi media. La domanda che molti si sono fatti subito è se si trattasse di Nicola, cosa confermata pochi minuti dopo. Il ragazzo era sparito da una settimana. Termina purtroppo nel dramma questa vicenda che aveva tenuto tutta la comunità trentina in ansia.

Una disgrazia che nelle ultime ore si era paventata nella sua drammatica tragicità. Ora alcuni pezzi del puzzle si stanno incastrando alla perfezione. Il segnale del cellulare di Nicola, infatti, subito dopo la scomparsa era stato individuato a tre km dalla località Vela, quindi nelle vicinanze del ritrovamento del corpo. Probabilmente Nicola allora era già morto.

Nella foto il posto dove è stato ritrovato il corpo del Nicola Demattè.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza