Connect with us
Pubblicità

News dalle Valli

Affitti, il Trentino Alto Adige è il più caro d’Italia.

Pubblicato

-

Secondo l’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale in Trentino Alto Adige, il 2017 si è chiuso con prezzi delle case finalmente prossimi alla stabilità.

I dati rivelano come i valori immobiliari delle abitazioni in vendita siano scesi dello 0,6% rispetto al 2016; risultano invece in risalita i canoni di locazione che hanno segnato un +0,5%.

Bolzano rimane la città più cara sia per le vendite sia per le locazioni e il mercato appare più in salute rispetto a quello di Trento: nel caso degli affitti, ad esempio, a Bolzano i canoni sono aumentati del 3,2% nel corso dell’ultimo anno mentre a Trento si sono fermati al +1,1%.

Pubblicità
Pubblicità

Comprare una casa in regione costa in media 2.798 euro/mq, il 46% in più rispetto al prezzo medio delle abitazioni nel Nord Italia (1.917 euro/mq). Anche affittare una casa in Trentino Alto Adige costa di più rispetto alla media del Nord, sebbene in questo caso la differenza sia più piccola: in regione il prezzo si attesta sui 9,75 euro/mq contro i 9,25 del Nord.

Bolzano è il capoluogo più caro con un prezzo al mq di 3.462 euro, mentre Trento si ferma a una media di circa mille euro in meno, 2.518 al mq. Rispetto al trend regionale in questo settore di mercato, che segna ancora un -0,6% anno su anno, Bolzano dà segnali positivi e supera, seppure di poco, il punto di pareggio (+0,4%). In lieve perdita, invece, Trento, che chiude il 2017 con un -0.5%

A livello regionale i costi degli affitti segnano una piccola ripresa con un incoraggiante +0,5% su base annua. Come per il mercato delle vendite, anche per quanto riguarda gli affitti è Bolzano la città dove si spende di più: 13,49 euro/mq contro i 9,75 della media regionale e i 10,24 di Trento.

Molto positivi i segnali che arrivano da entrambi i capoluoghi: in particolare Bolzano ha visto, nel corso del 2017, un rialzo del 3,2% sui prezzi delle locazioni. Supera il punto di pareggio anche Trento, +1,1% su base annua, che completa il quadro di buona salute di questo settore in regione.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Nuovo stemma di Ville d’Anaunia: vince l’architetto Francesca Dallago. Facinelli: «Ora imposteremo la soluzione definitiva»

Pubblicato

-

Il Consiglio comunale di Ville d’Anaunia ha preso atto dell’esito della fase partecipata per l’individuazione dei nuovi stemma, gonfalone e marchio ufficiali della realtà amministrativa nata a inizio 2016. In occasione della votazione – avvenuta nell’ultima seduta – quattro sono stati i voti di astensione (gruppi Dinamica, Insieme verso il futuro e Ora). (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Pergine: 77 enne cade dalle scale e muore

Pubblicato

-

L’incidente domestico è avvenuto poco prima delle 13.00 a Pergine Valsugana.  Un’anziana donna di 77 anni è scivolata sulle scale di casa in modo rovinoso.

Sul posto sono arrivati subito i soccorsi che hanno trasportato la donna al santa Chiara di Trento. La gravità delle ferite riportate purtroppo, dopo il ricovero, ha procurato la morte alla donna.

A nulla sono valsi i tentativi del team medico del pronto Soccorso di tenerla in vita. Dopo alcune ore dal ricovero la 77 enne è morta. 

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Soccorsa una donna scivolata sul ghiaccio nei pressi di Canzolino

Pubblicato

-

Si è conclusa alle 16.30 un’operazione di soccorso per aiutare una donna di 66 anni di Pergine che cadendo si è procurata dei politraumi.

La signora stava passeggiando da sola lungo una strada forestale sopra l’abitato di Canzolino (Pergine Valsugana) quando, per evitare degli alberi caduti, è finita su un terreno gelato che l’ha fatta cadere in un rio ghiacciato e scivolare per circa una trentina di metri.

È stata lei stessa a chiamare il Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 14.30.

PubblicitàPubblicità

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto una squadra di terra.

Vista l’importanza della caduta si è preferito far intervenire anche l’elicottero.

Il personale del Soccorso Alpino ha stabilizzato, imbarellato e trasportato la ferita in un luogo più aperto per consentire all’elicottero di verricellarla a bordo.

È stata infine elitrasportata all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza