Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Perchè sei qui? KYG Know your guest rivoluziona il marketing turistico.

Pubblicato

-

Kyg è il sistema tecnologico che individua le motivazioni vacanza dell’ospite e mette in collegamento la motivazione vacanza dichiarata dall’ospite con l’offerta di hotel e destinazioni.

Nata dall’idea di due albergatori del Garda Trentino, supportata da esperti informatici, è diventata realtà grazie agli investimenti dei tre imprenditori. Domenica 4 febbraio alle ore 14.00 i risultati motivazionali rispetto ai Mercatini Natale saranno presentati a Exporivahotel.

Luca Betta, Stefano Tamburini e Christian Milesi sono gli imprenditori che stanno modificando in modo radicale l’approccio alla promozione turistica. Siamo partiti dall’osservare il comportamento dei nostri ospiti e di tutti noi: prima si decide dove andare a trascorrere le vacanze, poi si studia cosa è possibile fare nel territorio e poi si sceglie l’hotel!” – afferma Luca referente per Ricerca e sviluppoConoscendo la motivazione per cui la località viene scelta, tutte le azioni di marketing e comunicazione di tutti noi, attori turistici, trovano una loro collocazione: le proposte diventano più facilmente vendibili, ottimizziamo i ritorni economici e ci guadagniamo come strutture e destinazione rendendo il cliente soddisfatto!”

PubblicitàPubblicità

KYG è un progetto condiviso fra operatori dell’accoglienza e destinazioni fin dalla nascita.

“Un anno di lavoro per l’infrastruttura tecnologica e poi due anni di test, prima nei nostri due hotel e poi su diversi territori” – precisa Stefano Tamburini CEO & Project Manager – “Fra le tante citiamo le 12 strutture a Savona, il Consorzio Grado in Rete con altre 15 e poi i 26 hotel dell’Alto Garda. L’APT Garda Trentino ha sposato da subito il progetto e l’anno scorso è stato fatto un accordo importante: Roberta Maraschin, Direttrice, e Marco Benedetti, Presidente, hanno appoggiato da subito Kyg coinvolgendo tutta la loro organizzazione per intercettare, misurare e confrontare l’offerta con le aspettative o meglio i desideri degli ospiti.”

Nel seminario manageriale di Exporivahotel che si terrà domenica 4 febbraio alle ore 14.00 Padiglione B4, Sala Riva 2° Piano, oltre a illustrare il sistema, Stefano Tamburini e Christian Milesi di KYG e Emanuela Corradini di Oficina d’impresa, loro consulente marketing, presenteranno due case history:

  • la ricerca sviluppata nell’Alto Garda relativamente alle motivazioni vacanza dei Mercatini Natale grazie al supporto del blog www.mercatinatale.it, tema fondamentale nella gestione turistica del Trentino
  • l’esperienza del Consorzio Grado in rete, progetto portato avanti da Emiliano Viola della Franco Grasso Revenue Team http://www.visionandmission.it/gradoinrete

Kyg sarà in ogni caso presente a Exporivahotel dal 4 al 7 febbraio nello stand HALL B2, Stand E02, nel padiglione tecnologico proprio all’ingresso della fiera.

COME FUNZIONA KYG? – Kyg è il sistema tecnologico che individua le motivazioni vacanza dell’ospite e si rivolge a hotel, campeggi, B&B, agriturismi, case vacanza…senza limiti dimensionali. La raccolta delle motivazioni vacanza avviene attraverso la compilazione di un breve form al momento della prenotazione direttamente on-line o all’arrivo in hotel utilizzando un tablet.

A seconda della motivazione indicata dall’ospite, KYG indica le attività adeguate ai suoi desideri inviandole direttamente alla sua e-mail o tramite l’aiuto degli addetti alla reception che in ogni momento possono capire i desideri del loro ospite. I dati raccolti sono consultabili sul pc dell’hotel in tempo reale così come è possibile programmare le proposte, individuarne delle nuove, essere pronti alle più disparate richieste.

KYG è partito dagli hotel, ma è stato chiaro che le tecnologie sono un supporto, mentre il valore sta nei dati conoscitivi delle motivazioni vacanza del turismo collegati all’offerta e alla possibilità di mettere in link in modo facile le infinite proposte delle destinazioni con il cliente.

“Emerge un dato incredibile: spesso gli investimenti di marketing e comunicazione vanno in una direzione mentre il cliente è qui da noi per tutt’altro!” – afferma Christian Milesi, responsabile dell’Innovazione e Sviluppo tecnologico.

Dai dati motivazionale della località emergono in tempo reale le potenzialità di scelta per cui è possibile eliminare dall’offerta dell’hotel e della località quel surplus che spesso ci si trova a dover sostenere anche solo perché sono in trend. Meno investimenti a ventaglio e molto più lavoro sull’ospite è la strada indicata da KYG: questo statisticamente è sostenuto dalla quantità di dati che KYG può raccogliere ed elaborare superando ogni limite statistico.

Parliamo di decine di migliaia di interviste in una stagione, circa il 35% lascia l’e-mail a cui inviare le offerte categorizzate della destinazione! Un ritorno molto positivo per gli hotel che ottimizzano la vendita dei servizi non-room, e per il territorio che può riempire di proposte interessanti e finalizzate i propri market place.

Lo sviluppo commerciale di KYG può interessare le singole strutture e le catene di hotel, ma produce il massimo risultato se opera all’interno delle destinazioni con una diffusione statisticamente rappresentativa. In questo modo le Apt, i Consorzi, le DMO Destination Marketing Organization e le Pro-loco possono avere a disposizione, sempre in tempo reale e in forma anonima, le motivazioni vacanza per cui i loro territori sono stati scelti in fase di prenotazione, anche 6 mesi prima, e in tempo reale. Questo consente una straordinaria efficacia nella modalità di gestione dei social, delle offerte, delle promozione ottimizzando gli investimenti del territorio.

Diversi sono i market place delle destinazione ove KYG sta intervenendo per arrivare in modo diretto al cliente e proporre il meglio della località. Un lavoro importante che necessita di competenze tecnologiche semplici nella fase di raccolta dati, mentre decisamente più complessa è la valutazione e interpretazione della massa di dati raccolti che però hanno il vantaggio di essere la voce del cliente. Per questo è in programma lo sviluppo di servizi di supporto alle singole strutture e sulle destinazioni per aiutarle a riallinearsi con il proprio ospite.

Relax, vita attiva, cultura, enogastronomia, sport e così via sono tracciate e si evolvono con estrema velocità nel turismo. Con KYG è possibile seguirne il movimento già da subito, cogliere quei segnali deboli tanto decantanti dagli strateghi più importanti e dare risposte concrete ottimizzando le risorse in una logica di sistema.

Stefano Tamburini, imprenditore nel settore turistico, titolare dell’Hotel Pace Arco (TN) www.hotelpace.net, attivo e molto presente sul territorio del Garda Trentino. CEO & Project manager di BTM srls titolare di KYG.

Luca Betta, imprenditore nel settore turistico, titolare dell’Hotel Rudy a Riva del Garda (TN) www.hotelrudy.com, esperto di gestione tecnologiche nel settore alberghiero e turistico. Socio di KYG e referente per Ricerca & sviluppo

Christian Milesi, imprenditore nel settore tecnologico, titolare di CM1 web technologies www.cm1.it , referente di tutto il sistema KYG di cui è responsabile dell’Innovazione e Sviluppo Tecnologico

Emanuela Corradini, esperta di marketing strategico e operativo, titolare di Oficina d’impresa, svolge attività di consulenza e servizi di supporto alle imprese per il marketing, la comunicazione e il branding. www.oficina-dimpresa.com

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Cede il terreno, mezzo agricolo rischia il ribaltamento

Pubblicato

-

Un mezzo agricolo stamane alle 9.30 ha rischiato di ribaltarsi nelle campagne di Fies, una frazione del paese di Dro.

La causa sembra doversi ricercare in un cedimento del terreno della strada poderale.

Sul posto sono arrivati i vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza il mezzo. Non ci sono feriti.

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Ritorna il concorso letterario «Storie di donne»: pubblicato il bando

Pubblicato

-

È pubblicato sul sito web della biblioteca civica «Bruno Emmert» di Arco il bando dell’edizione 2019, la quattordicesima, del concorso letterario femminile «Storie di donne» per racconti brevi inediti in lingua italiana e autrici di tutte le nazionalità (ma scritti in lingua italiana).

Saranno premiati tre racconti per ognuna delle due sezioni, la generica (tema libero) e la speciale (sulla dipendenza dall’alcool), con in più (novità) la possibilità per la giuria di assegnare due ulteriori riconoscimenti: il premio «Nuove generazioni» per la sezione generica e il premio «Diritto alla salute al femminile» per la speciale.

Consegna entro le ore 12 del primo marzo 2019. Non è richiesta alcuna quota di iscrizione.

PubblicitàPubblicità

L’iniziativa nasce dalla volontà di dare spazio alle voci femminili che raccontano di sé, della propria vita e delle proprie esperienze, di ciò che è reale e quotidiano, difficoltà ma anche sogni e ambizioni, delle piccole e grandi evasioni.

Le opere devono essere inedite e non possono essere già state premiate in altri concorsi letterari o aver partecipato ad altre edizione del concorso. Il bando con tutte le informazioni necessarie è disponibile sul sito web della biblioteca di Arco http://biblioteca.comune. arco.tn.it.

Informazioni si possono ottenere anche al numero di telefono 0464 516115 e all’indirizzo email arco@biblio.infotn.it. Si concorre con racconti (non più di tre) della lunghezza massima di cinque cartelle (trenta righe per non più di 60 battute per riga).

Gli elaborati saranno esaminati da una commissione giudicatrice composta da quattro membri di consolidata preparazione in ambito letterario, giornalistico e (per la sezione speciale) medico, il cui giudizio sarà insindacabile.

Si ricorda che in biblioteca sono disponibili le pubblicazioni realizzate con i racconti vincitori e segnalati delle edizioni precedenti. La proclamazione delle vincitrici avverrà nel corso della cerimonia di premiazione, che si terrà il 30 marzo 2019 nella sede della biblioteca civica «Bruno Emmert» a Palazzo dei Panni (in via Giovanni Segantini 9 ad Arco).

Tutte le opere classificate nelle due sezioni saranno premiate con un attestato, inoltre alle prime tre classificate di entrambe le sezioni andrà un premio in buoni-acquisto del valore rispettivamente di 300, 200 e 100 euro. Alle vincitori dei nuovi premi «Nuove generazioni» e «Diritto alla salute al femminile» andranno rispettivamente 300 e 200 euro.

I buoni-acquisto sono validi per metà nelle librerie Giunti di tutta Italia, per metà nei negozi Coop Alto Garda.

Il concorso letterario «Storie di donne» è organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Arco e dalla biblioteca civica «Bruno Emmert», in collaborazione con l’ospedale San Pancrazio (gruppo Santo Stefano Riabilitazione).

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Furto al bar Movida di Pietramurata. Danni per 5.000 euro

Pubblicato

-

I ladri sono entrati nel bar alle 1.45 della notte fra sabato e domenica e hanno portato via la macchinetta cambiamonete.

Per entrare hanno completamente sfondato la porta principale dell’esercizio commerciale usando dei piedi di porco. 

Per razziare tutto ci hanno messo pochissimi minuti.

PubblicitàPubblicità

Hanno trascinato fuori il distributore portamonete e dopo averlo caricato su un furgoncino si sono dati alla fuga.

L’allarme, scattato prontamente, ha fatto piombare sul posto il titolare in pochi minuti ma questo è servito solo a fare una sommaria conta dei danni, visto che i ladri  si erano già dileguati.

Il conto è piuttosto salato. Fra i soldi presenti nel portamonete e i danni della porta sfondata il totale supera i 5.000 euro.

Per il bar Movida purtroppo è il quarto furto subito negli ultimi 7 anni.

 Sul posto sono arrivati i carabinieri di Riva del Garda che dopo i rilievi del caso hanno iniziato le indagini.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza