Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Tangenziale di Trento, serve un intervento urgente – di Paolo Peruzzini

Pubblicato

-

Egregio Direttore, preoccupa e non poco l’ennesimo distacco di blocchi massicci di cemento dal parapetto della Tangenziale in direzione Sud presso il ponte di Ravina. Una situazione che desta allarme sia per la stabilità della struttura, sia per la sicurezza dei passanti che vi transitano proprio sotto attraverso la pista pedonale e ciclabile.

Questi episodi erano stati già segnalati da numerosi cittadini alla pubblica amministrazione nello scorso agosto, con la seguente promessa fatta dall’ingegner Bruno Delaiti, dirigente del Servizio opere di urbanizzazione primaria, che a seguito di un suo giro di sopralluogo avrebbe avvisato come di dovere il Servizio gestione strade della Provincia, proprietaria responsabile del viadotto.

Però se gli effetti sono questi, mi chiedo cosa si sia fatto di concreto se poi ancora oggi si affaccia questo buco con aria minacciosa sulle teste dei passanti, mentre a terra continuano a presentarsi ed a cadere insieme a tutte le promesse sulla messa a sicurezza, i resti sbriciolati dei pannelli in cemento che tamponano la struttura del ponte sotto la ringhiera di protezione.

La Giunta provinciale per il 2018 nell’assestamento del bilancio ha stanziato per i lavori pubblici, viabilità compresa, la somma ulteriore di 45,3 milioni di euro di cui altri 10 (tramite fondi europei) per la messa in sicurezza per adeguamenti sismici solo 3 viadotti (compreso quello di Canova, a Nord della Tangenziale con 1 milione), in cui non appare presente il sovrappasso di Ravina, che fatto sta urge di risistemazione.

A fronte di questo imminente pericolo, è legittimo chiedersi allora com’è messa l’intera opera della Tangenziale, dalla sua manutenzione alla sua stabilità. Occorre perciò un costante monitoraggio per diversi motivi, di cui almeno due principali. Il primo è che l’opera risulta essere datata e realizzata in calcestruzzo, materiale che si deteriora rapidamente per processi di carbonatazione e corrosione se non opportunamente trattato.

Il secondo è una verifica strutturale visto l’incessante volume di traffico che l’attraversa quotidianamente. Comunque a prescindere inoltre da tutto questo, rimane una strada poco sicura per via degli accessi di careggiata pericolosi in quanto stretti e poco lunghi, certi disposti addirittura dopo le curve in una situazione di scarsa visibilità e illuminazione.

Il gran traffico nelle ore di punta crea code sia nelle entrate che nelle uscite, e i soventi incidenti provocano il riversarsi del traffico in città congestionandone la viabilità. Per tutto questo occorrerebbe cominciare a rivedere il tutto in tempi rapidi, senza mettere od omettere pezze qua e là che non risolvono efficacemente questa grave situazione.

Paolo Peruzzini – AGIRE per il Trentino

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza