Connect with us
Pubblicità

Trento

Ossario di Castel Dante: già previsti i lavori di restauro

Pubblicato

-

Per l’Ossario di Castel Dante a Rovereto, alle cui precarie condizioni sono stati dedicati alcuni articoli sulla stampa locale di ieri, c’è già pronto e finanziato un progetto di restauro e straordinaria manutenzione.

Il Sacrario, di proprietà dello Stato, sarà infatti oggetto nei prossimi mesi di importanti interventi per il quale è già redatto un progetto esecutivo, approvato lo scorso mese di dicembre, al quale seguirà nelle prossime settimane l’avvio delle procedure per l’affidamento dei lavori.

Lo rende noto la Provincia autonoma di Trento, che ribadisce l’importanza del monumento quale presidio e simbolo della memoria e del sacrificio di oltre ventimila soldati italiani, austriaci, cecoslovacchi e ungheresi, i cui resti furono qui traslati dai vari cimiteri di guerra che erano sorti sulle montagne circostanti.

Pubblicità
Pubblicità

La Provincia autonoma di Trento non ha mai “abbandonato” l’Ossario, ma ha anzi tenuto in questi anni costanti interlocuzioni, sia a livello politico che tecnico, con i soggetti statali deputati alla sua gestione e manutenzione e, non appena da questi ultimi è stata comunicata l’indisponibilità delle risorse statali per finanziare le opere di restauro, ha previsto nel proprio bilancio i fondi necessari per una serie di lavori da realizzare già entro quest’anno, che necessitano comunque delle autorizzazioni dell’amministrazione statale quale proprietaria e titolare del bene.

Gli interventi ritenuti prioritari corrispondono al rifacimento del manto di copertura, sostituzione di serramenti, realizzazione dell’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche e impermeabilizzazione della scalinata esterna e delle terrazze che proteggono i corridoi dove si trovano i sacelli con lapidi. Il progetto esecutivo è stato approvato l’11 dicembre 2017 e si stanno ora predisponendo le procedure per l’affidamento dei lavori.

L’amministrazione si è inoltre già fatta carico, con carattere di urgenza, della messa in sicurezza del portale di accesso all’Ossario e sono in corso valutazioni in ordine al suo definitivo restauro.

Pubblicità
Pubblicità

Le opere progettate sono ritenute indispensabili per la salvaguardia del bene e risultano propedeutiche ad altri necessari lavori di restauro complessivo (intonaci, elementi lapidei, messa a norma degli impianti elettrici e miglioramento accessibilità). Nello stesso tempo la Provincia, in collaborazione con il Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto, dando seguito alle previsioni della Legge Provinciale n. 11 del 22.09.2017 “Interventi per valorizzare la memoria del popolo trentino durante la Prima Guerra mondiale“, ha avviato la progettazione di un memoriale dei caduti trentini da realizzare nell’area dell’Ossario, dove è anche previsto l’allestimento di un’installazione multimediale che renderà possibile la consultazione degli elenchi dei caduti e la visione di immagini.

La Provincia conferma quindi la volontà di valorizzare un monumento dal grande significato e valore storico e simbolico, impegnandosi direttamente nella sua sistemazione e valorizzazione, grazie anche alla realizzazione nel sito del memoriale dei caduti trentini. Un’azione che rientra nel più ampio processo di valorizzazione della memoria che culminerà con le celebrazioni del Centenario della Grande Guerra. Un impegno volto a favorire la solidarietà e la pacificazione tra i popoli in un’ottica di superamento delle contrapposizioni e di ricordo di tutti i Caduti.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza