Connect with us
Pubblicità

Trento

Autogol di Forza Italia: Manuela Bottamedi entra nel partito di Berlusconi.

Pubblicato

-

Nuovo partito per Manuela Bottamedi, si tratta del settimo «salto della quaglia» della consigliera provinciale in 7 anni. Un vero record in Trentino che difficilmente potrà essere battuto. Si fa prima ormai ad elencare i partiti dove la Bottamedi non ha militato.

Inizia la sua carriera politica come consigliera comunale nel comune di Lasino, diventato Madruzzo dopo la fusione con Calavino, dove viene nominata nel 2010 in una lista Civica.

Poi entra nell’UPT che lascia subito dopo il «caso» Silvano Grisenti e poco prima delle elezioni amministrative del 2013.

Pubblicità
Pubblicità

Le motivazioni del suo abbandono sono in una lettera inviata allora a tutti i quotidiani nella quale spiega anche «di non riconoscersi più nella compagine  che guarda al passato anziché al futuro e che ragiona con le logiche degli anni 80 e 90».  

Insegue quindi l’anima grillina ed insieme a Filippo  Degasperi alle elezioni del 2013 conquista il consiglio provinciale. «Entro nel movimento cinque stelle – si legge sulla sua pagina della PAT -animata da uno spirito autenticamente liberale, lontano dalle logiche di potere e di partito, e dal forte desiderio di cambiamento della politica nazionale». 

Anche qui l’idillio con il movimento cinque stelle dura molto poco. Nell’agosto del 2014 abbandona anche i pentastellati a seguito di «divergenze inconciliabili rispetto al metodo e alla linea politica del movimento». Dai militanti del movimento cinque stelle arrivano però notizie diverse, pare infatti che se ne sia andata soprattutto per non pagare una parte dell’indennità al movimento come aveva sottoscritto al suo ingresso.

Poi tenta la strada del potere e ragiona in «grande», infatti dall’opposizione passa alla maggioranza e decide di entrare nel PATT  e in proposito dichiara: «Convinta che la politica sia anzitutto proposta costruttiva e apporto di idee al servizio dell’interesse collettivo e generale, nel gennaio 2015 aderisce con entusiasmo al Partito autonomista, i cui vertici mi avevano avvicinata per propormi di contribuire alla costruzione di una Provincia più moderna e autonomista».

L’esperienza dura ancora meno che con gli altri partiti, e a fine anno 2016 viene gentilmente accompagnata alla porta da Panizza e compagni «ritenendo di non aver trovato un Partito interessato al mio contributo di idee e proposte, ho seguito il mio spirito liberale, lasciando questo partito e aderendo come Consigliera provinciale indipendente al Gruppo Misto, all’interno del quale sto sviluppando un progetto politico fortemente autonomista e liberale» scrive dopo l’ennesimo cambio di casacca

Pubblicità
Pubblicità

Appena entrata nel gruppo misto rinnega subito Forza Italia spiegando che la scelta «è stata tecnica e non certo politica». Ma poi dice anche alcune cose che oggi sono l’esatto contrario:«Mi sento slegata completamente dalle logiche di partito. Non entrerò mai nella Lega e in Forza Italia». Infatti….

Nel frattempo arriva un altro autogol. I social si rivoltano dopo l’infelice frase detta su Cesare Battisti. (NdR –«Battisti è stato un traditore e non va commemorato» – disse). In particolare Fratelli d’Italia in una nota dichiara anche che«dare del “traditore” a Cesare Battisti significa essere profondamente ignoranti e, cosa ben più grave, non avere a cuore il Trentino, terra che dovrebbe esser massima espressione di sintesi tra due delle culture più importanti per la storia del Vecchio Continente. Un vanto, non una zavorra.

Ormai la Bottamedi è allo sbando, e in aula si schiera contro la legge per l’omofobia, dimenticando che solo alcuni mesi prima , quando sedeva sui banchi della maggioranza l’aveva sostenuta a spada tratta. Evviva la coerenza.  Quando alcune voci la danno per sicura non candidata alle prossime elezioni e in procinto di dire addio alla politica ecco il colpo di coda.

Energie per l’Italia di Stefano Parisi (partito al 0,01% che nessuno vuole come alleato nemmeno a costo zero) la sceglie per rappresentare il Trentino. Ed eccola pronta per una nuova avventura politica. Questa dura però poche settimane. Infatti cede alla corte di Micaela Biancofiore ed entra in Forza Italia. (ieri la conferma ufficiale)

Entra nel partito di Berlusconi dove militano anche altri personaggi a cui pare fare difetto la coerenza. Uno di questi, Giorgio Manuali, il vice coordinatore, dichiarò prima della elezioni comunali di Trento di appoggiare il sindaco Andreatta dopo che per un’intera legislatura si era seduto fra i banchi dell’opposizione.

Purtroppo la lista non si ferma qui. Alcuni personaggi dentro Forza Italia possono vantare anche la sottoscrizione di 3 tessere politiche in 3 altrettanti partiti in soli 5 mesi. Dai quali naturalmente sono stati «gentilmente» cacciati

I social comunque dopo l’annuncio sono in subbuglio e sono centinaia e centinaia i commenti sarcastici, ironici e «arrabbiati» nei confronti della Bottamedi e di Forza Italia. Alcuni anche molto volgari e pieni di insulti. Pochi i messaggi di stima e di incoraggiamento. Un brutto segnale della vecchia politica che speriamo sia all’ultimo rigurgito e che qui in Trentino tiene ancora botta sotto il nome di Manuela  Bottamedi e il suo ennesimo cambiamento che l’ha portata (per ora) in Forza Italia.

Ora rimane solo l’ultimo partito dove Manuela Bottamedi non ha ancora militato. Speriamo che il suo spirito liberale lontano dalle logiche dei partiti non la porti a frequentare anche la sede di Torre Verde, quella del PD per intenderci.

Un grande assist per i partiti di centro sinistra trentini e un favore che forse era meglio evitare di fare.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza