Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Mattarella scioglie le Camere. Ora gli italiani potranno (finalmente) votare

Pubblicato

-

Nel suo ultimo discorso a Palazzo Chigi Gentiloni rivendica i risultati raggiunti in “una legislatura fruttuosa”. Anche nell’ultimo anno perché, a suo dire, il governo “non ha tirato a campare, il mio governo ha fatto pochi annunci ma ha preso molte decisioni”.

Ora sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a decidere le prossime tappe e i tempi.  Il Capo di Stato dopo aver sentito i presidenti dei due rami del Parlamento ha  firmato, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, il decreto di scioglimento delle Camere che ha messo fine alla 17 esima legislatura.

Decreto che è stato, subito dopo, controfirmato dal Gentiloni. Subito dopo è stato convocato un Consiglio dei ministri per varare il decreto con la data delle prossime elezioni che si terranno il 4 marzo.

Pubblicità
Pubblicità

È stata fissata invece per il 23 marzo 2018 la prima seduta delle due camere dove saranno decisi i presidenti del Senato e della Camera. 

Si chiude così una legislatura profondamente segnata dalle trame di Giorgio Napolitano, dai plotoni di esecuzioni che hanno usato la Severino per cacciare Silvio Berlusconi dal Senato, dalla fallimentare ascesa di Matteo Renzi che per un’inutile referendum ha bloccato l’Italia per un anno, dagli scandali bancari, dalla gestione a dir poco tragica dell’immigrazione e del drammatico terremoto che lascia sulle strade ancora il 90 % delle macerie e fuori casa oltre la metà dei terremotati.

Una legislatura che ha creato più disoccupazione e più lavoratori precari. Ora sono infatti oltre 9,3 milioni gli italiani che non ce la fanno e sono a rischio povertà: è sempre più estesa l’area di disagio sociale che non accenna a restringersi. Dal 2016 al 2017 altre 105mila persone sono entrate nel bacino dei deboli in Italia: complessivamente, adesso, si tratta di 9 milioni e 347mila soggetti in difficoltà. (dati di Unimpresa resi noti il 26 dicembre 2017)

Pubblicità
Pubblicità

Si tratta di un’enorme “area di disagio“: agli oltre tre milioni di persone disoccupate, bisogna sommare anzitutto – secondo Unimpresa – i contratti di lavoro a tempo determinato, sia quelli part time (803mila persone) sia quelli a orario pieno (1,71 milioni); vanno poi considerati i lavoratori autonomi part time (803mila), i collaboratori (3284mila) e i contratti a tempo indeterminato part time (2,67 milioni). Questo gruppo di persone occupate – ma con prospettive incerte circa la stabilità dell’impiego o con retribuzioni contenute – ammonta complessivamente a 6,27 milioni di unità.

Poi la botta finale di fine anno. Nel 2018 le famiglie dovranno infatti pagare circa 1.000 euro in più di tasse. Un ultimo bel regalo del governo PD che detiene un altro record, quello delle nascite, infatti nell’ultimo anno sono nati meno bambini di sempre.

Pubblicità
Pubblicità

Per Gentiloni e il PD ora la strada diventa tutta in salita. I sondaggi danno infatti  il centrodestra a ridosso del 40% (con Forza Italia a fare da traino alla coalizione), il Pd ai minimi storici (20%) e i Cinque Stelle in difficoltà con il passaggio di consegne da Beppe Grillo a Luigi Di Maio. Chi vincerà il 4 marzo, si vedrà. Intanto ci godiamo la possibilità di andare a votare e di sceglierci un governo. Visto che, negli ultimi anni, è un diritto democratico che ci è più volte stato negato.

“Finalmente cala il sipario sul quarto governicchio consecutivo degli inciuci di palazzo. Sono stati anni terribili per l’Italia, in balia di Nazioni straniere, lobbisti e potere bancario. Anni che ci hanno reso più poveri e più insicuri, nei quali la famiglia è stata sotto attacco e la nostra identità minacciata dall’immigrazione incontrollata. Ora la parola torna al popolo che saprà certamente come ripagare la sinistra per questi anni di disastri”. Questa la sintesi di Giorgia Meloni dopo la conferenza stampa di Gentiloni.

“Ius Soli bloccato per sempre ed elezioni il 4 marzo, non vedo l’ora, finalmente Si cambia ! manderemo a casa i Renzi, i Gentiloni, le boldrine e tutti i sinistroidi» – dichiara invece Matteo Salvini sui social.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza