Connect with us
Pubblicità

Trento

Idea Bruno Dorigatti: «Organizzare un Nuovo Concilio di Trento»

Pubblicato

-

Nella conferenza stampa di fine anno il Presidente Bruno Dorigatti ha tracciato un quadro preoccupato della realtà sociale e politica trentina. Una società, ha affermato, che come quella nazionale è caratterizzata da rancore e paura, indebolimento del senso di appartenenza e coesione sociale e da una politica frammentata e litigiosa.

Un quadro che va posto all’interno della crisi dell’Europa nella quale però il Trentino può giocare un ruolo positivo. Per questo Bruno Dorigatti nel suo intervento ha lanciato la proposta di un Nuovo Concilio di Trento (NdR – 1545 – 1563) che chiami al dialogo le realtà alpine e le culture di quelle che vengono definite le periferie europee.

Per ciò che riguarda il Consiglio provinciale il Presidente ha sottolineato che l’obiettivo della riduzione dei costi della politica è stato raggiunto. Rispetto alla 14° legislatura i costi della politica sono passati da 14 milioni a 11 anche grazie all’acquisto degli uffici dei Gruppi consiliari. Fitto anche il lavoro parlamentare che in questa legislatura, rispetto alla precedente, ha visto una riduzione della produzione legislativa e un aumento dell’attività di controllo.

Pubblicità
Pubblicità

Un quadro complesso quello tracciato dal Presidente del Consiglio, Bruno Dorigatti, nella conferenza stampa di fine anno che si è tenuta stamattina, mercoledì 27 dicembre 2017, nella sala Aurora di palazzo Trentini. Quadro politico, istituzionale e sociale che vede alcuni elementi positivi, tra tutti l’obiettivo raggiunto della riduzione dei costi della politica (sì è passati dai 14 milioni della 14° legislatura agli attuali 11, grazie anche alla soluzione del costo degli affitti dei gruppi e l’eliminazione della cosiddetta “porta girevole” che, peraltro ha sottolineato il Presidente, ha indebolito il ruolo del Consiglio; sul lato negativo, la frammentazione politica, come testimonia il peso del Gruppo Misto, l’indebolimento della coesione sociale, basti pensare alla crisi della cooperazione e dei suoi valori, elementi che, per Dorigatti, hanno intaccato, o rischiano di intaccare, la stessa percezione dell’autonomia trentina.

AUTONOMIA COME UN BANCOMAT – Autonomia, ha detto Dorigatti, che mostra cedimenti nella sua struttura ideale e “rischia di essere intesa non più come strumento di sviluppo della risorsa sociale e economica, ma come bancomat al quale attingere senza nulla versare. E’ questa specie di debolezza diffusa che sta provocando fenomeni erosivi della società trentina, come quelli legati all’emigrazione giovanile, alle venature di xenofobia, connesse alle paure epocali del terrorismo e al disagio sociale provocato dai flussi emigratori”.

LE LOTTE INTERNE ALLE FORZE POLITICHE – Una situazione che richiederebbe risposte lungimiranti e innovative; risposte, però, ha aggiunto il Presidente del Consiglio, che si scontrano con forze politiche “assorbite dalle diatribe interne e che non appaiono in grado di indicare una rotta verso la quale orientare la paura del domani, contro i processi di scardinamento delle istituzioni e le diseguaglianze”. Un Trentino, ha aggiunto, che ha paura del futuro che fa fatica ad adattarsi ai cambiamenti “di fronte ad una società – ha aggiunto – che invece impone cambiamenti veloci”.

Pubblicità
Pubblicità

I  CAMBIAMENTI IMPONGONO IL CAMBIAMENTO DELLO STATUTO – In questo panorama il ruolo dell’assemblea legislativa, ha ricordato Dorigatti, è centrale soprattutto per riportare le tensioni nell’alveo del dialogo e del confronto. Assemblea, ha sottolineato, che nella 15° legislatura ha prodotto meno leggi, ma ha aumentato il ruolo di controllo dell’esecutivo.

Sullo sfondo ci sono poi le difficoltà dell’Europa che possono trovare una soluzione guardando all’Europa delle regioni e non certo, ha sottolineato, in proposte come quello del doppio passaporto. Per questo il Presidente ha auspicato un rafforzamento del rapporto con Bolzano e Innsbruck, non solo a livello istituzionale ma a livello economico, sociale e culturale.

Bruno Dorigatti, nel suo intervento, ha toccato anche il tema della revisione dello Statuto, “una necessità – ha detto – non imposta dalla politica, ma dalle contingenze della storia e delle trasformazioni anche di natura costituzionale degli Stati”. Per questo, ha aggiunto, il lavoro della Consulta e della Convezione non è stato sprecato, anzi. A livello regionale, di quella Regione ha ribadito il Presidente Dorigatti fondamentale per l’Autonomia e il suo futuro, andrà invece definita una procedura per continuare sulla strada delle riforme.

UN NUOVO CONCILIO PER L’EUROPA – Sempre nel quadro europeo Dorigatti ha annunciato che a marzo ci sarà un incontro con l’Ufficio di Presidenza del Parlamento bavarese, nel quadro di una serie di contatti che rientrano nella prospettiva di rilancio dell’economia trentina. Il Presidente ha inoltre lanciato la proposta di dar vita in Trentino a quello che ha definito “un Nuovo Concilio”. “Un Concilio dei territori alpini, ma anche delle religioni e delle culture e delle periferie di un’Europa che vuole guardare a tutte le realtà del continente e dare visibilità al Trentino anche fuori dai confini nazionali”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza