Connect with us
Pubblicità

Trento

PATT Rovereto, si dimettono tutti.

Pubblicato

-

Mercoledì hanno dato le dimissioni il segretario, il vice e il vicepresidente della sezione del PATT di Rovereto. Nuova emorragia nel partito degli autonomisti di sinistra. Il direttivo infatti in un solo botto ha perso Andrea Dario Tomasoni, Silvano Busetti, Irene Lucchetti e Micael Maranelli.

Un’ecatombe infinita che lascia in pista solo il consigliere comunale Paolo Comper. in un direttivo di Rovereto che ora conta solo otto membri, dei dodici di statuto. Una lista di abbandoni, quella del PATT, ormai infinita l’indomani delle dimissione anche della Presidente Tamanini.

Le dimissioni – hanno precisato gli ex del PATT – sono in aperta polemica con il tandem Rossi – Panizza che non hanno mai ascoltato le nostre istanze. Uno dei motivi, ma non il solo, è imputabile al allo stanziamento di 46 milioni di euro per la variante di Cles mentre nella sola Sant’Ilario circolano il quadruplo delle auto. Un disinteresse quindi totale da parte di Rossi e Panizza per i problemi della viabilità di Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

Le ipotesi per il comportamento dei due sono molte, ma la più gettonata è senza dubbio il bacino di voti che Rovereto potrebbe portare a Panizza nelle prossime elezioni politiche di Marzo di gran lunga inferiore a quello della val di Non. Se a questo viene aggiunto che lo stesso Franco Panizza si candiderà con tutta probabilità nel collegio di Trento, che contiene anche la val di Non i conti tornano subito.

Per ora non c’è nessuna conferma ma i dimissionari probabilmente si accaseranno nel movimento di Walter Kaswalder.  Sulla questione è intervenuto anche Mauro Ottobre, «Le dimissioni in blocco della dirigenza autonomista roveretana confermano quanto purtroppo quanto avevo previsto diversi mesi fa, all’indomani della mia uscita dal Patt. Questo è un partito che ha sposato una linea di stampo democristiano-dorotea, senza una visione di lungo periodo per il Trentino e soprattutto senza valori; sorretto da una dirigenza oligarchica impegnata in improbabili campagne acquisti al fine di contenere un’emorragia di consensi (e tesserati) oramai inarrestabile, che ha tradito lo spirito originario. Massima solidarietà e stima a chi oggi si è dimesso dal Patt, che dimostra di essere un vero autonomista, legato ai veri ideali autonomistici: ciò che è successo è un «terremoto», com’è stato giustamente definito dalla stampa, che mette in luce il momento di grande debolezza di un partito che ambisce a diventare una nuova, grande, Democrazia Cristiana ma in realtà non è nientedimeno che una copia sbiadita di quel progetto politico. Un albero senza radici non può crescere e questo è il destino del Patt. Già in passato un’operazione del genere era stata portata avanti e aveva avuto effetti disastrosi, di cui gli autonomisti hanno pagato per anni le conseguenze. E ora la storia si ripete»questa la dichiarazione di Ottobre.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza