Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

20° Religion Today Filmfestival: Diciotto volte Gerusalemme

Pubblicato

-

Fedele alla sua storia itinerante, il Festival trentino prosegue la collaborazione con i partner nazionali e internazionali e dopo le trasferte a Barcellona, Terni e Roma ancora una volta fa tappa a Gerusalemme, in attesa dell’ormai tradizionale visita a Dhaka in Bangladesh.

Data al dicembre del 2000 l’inizio di una collaborazione continuativa tra Religion Today e il Jewish Film Festival, organizzato annualmente dalla Cineteca di Gerusalemme.

Nel tempo, questo sodalizio ha dato vita a importanti finestre su altre culture e spiritualità aperte in seno al festival dell’identità ebraica e anche per questo, oggi, il Jerusalem Jewish Film Festival include tra le sue principali tematiche “la relazione tra l’ebraismo e le altre grandi religioni”.

Pubblicità
Pubblicità

Ed è ancora Gerusalemme, per il diciottesimo anno consecutivo, a ospitare, in questi giorni, i rappresentanti del Festival trentino, partecipe delle preoccupazioni suscitate dalla decisione del trasferimento dell’ambasciata USA e dai nuovi elementi di tensione in un panorama mondiale già convulso e segnato da tanti e crudeli conflitti. Il viaggio è dunque l’occasione per consolidare e estendere le relazioni intorno a un cinema che offra visioni di pace e non di guerra, senza rinunciare alla lotta per la giustizia, ma testimoniando il rispetto dell’altro e la non violenza.

Si conclude così un’intensa stagione che dalla fine del mese di ottobre ha portato la riflessione del 20° Religion Today Filmfestival – Venti anni che hanno cambiato il mondo – in numerose località regionali, nazionali e internazionali.

Dopo la tappa presso il Filmclub di Merano, in collaborazione con Fondazione UPAD, Urania Meran e Museo delle donne, il mese di novembre ha visto i primi appuntamenti con i partner fuori regione che da anni garantiscono a Religion Today un’importante vetrina, in una logica di scambio e di reciproco arricchimento.

Il 15 novembre, l’Observatori Blanquerna de Comunicació, Religió i Cultura di Barcellona, in apertura della Mostra de Cinema Espiritual, ha ospitato un panel che ha proposto tra l’altro un doppio intervento sulla specifica esperienza di Religion Today, rilanciando la rete tra i festival di cinema spirituale iniziata un anno fa proprio nella città catalana e rafforzata a Trento durante le giornate di festival.

Un’altra importante pagina del network è stata scritta a Terni tra il 18 e il 19 novembre, quando il Popoli e religioni Terni Filmfestival, da qualche anno partner del Festival trentino proprio per vicinanza di temi e obiettivi, ha dedicato ampio spazio a film selezionati da Religion Today. Per la prima volta, inoltre, il direttore ternano Arnaldo Casali e il suo staff hanno deciso di assegnare un’organizzazione il premio Angelo alla carriera, così celebrando i venti anni di Religion Today.

Festeggiato a Terni il ventesimo compleanno del Religion Today Filmfestival con il premio ‘Angelo alla carriera’

Nelle giornate successive (20-21 novembre), Roma ha ospitato tre diverse occasioni di elaborazione e confronto sui contenuti del Festival, a cominciare dal seminario accademico organizzato come di consueto dall’Università Pontificia Salesiana, con interventi sulle religioni negli ultimi venti anni e su giovani, dialogo e integrazione religiosa in Italia e in Europa.

Al focus sulla storia ventennale del Festival ha fatto seguito l’incontro con la giovane regista Shira Gabay, autrice del film “The Gravedigger’s Daughter”, che il giorno dopo è stata protagonista di un affollato incontro organizzato dall’Ambasciata di Israele presso la Santa Sede di concerto con il Dicastero vaticano per i laici, la famiglia e la vita.

Religion Today, infine, ha consolidato la collaborazione con il Pitigliani Kolno’a Festival, presentando presso la Casa del Cinema il film “Harmonia”, già in concorso a Trento, occasione di una riflessione su trasposizioni, adattamenti e riletture del testo biblico nel cinema contemporaneo.

Gli impegni internazionali di Religion Today, infine, proseguiranno a gennaio 2018 al Dhaka Film Festival in Bangladesh, che ospita da dieci anni una sezione di cinema spirituale ideata proprio grazie alla relazione con la manifestazione trentina in un contesto di forte impegno civile della cultura: “better film, better audience, better society” (migliori film per un pubblico e una società migliori).

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo

La notte degli Oscar: Ferrari è la bollicina ufficiale degli Emmy® Awards

Pubblicato

-

Nella foto Matteo Lunelli e John Leguizamo

Ferrari è per il quinto anno consecutivo bollicina ufficiale degli Emmy® Awards, ribadendo così la passione per l’Arte di Vivere Italiana del mondo dello spettacolo americano, che si riunirà a Los Angeles la sera del 22 settembre per celebrare gli “Oscar” della Televisione.

Subito dopo le premiazioni, si terrà al Microsoft Theatre il Governors Ball, la grande cena di gala dove si brinderà ai vincitori e agli altri personaggi illustri del piccolo schermo.

Gli Emmy Awards rappresentano per la televisione americana l’evento più prestigioso dell’anno, durante il quale vengono annunciati i traguardi più importanti raggiunti.

Pubblicità
Pubblicità

I programmi e il talento dei suoi artisti sono noti al mondo, in quanto il successo crescente delle serie TV ha attratto attori dal cinema internazionale e dal teatro, creando un pubblico globale sempre più fedele.

Il concetto che dà il tema di quest’anno è Brilliance in Motion, una fontana di luce, “un insieme di effetti speciali che riflettono l’energia dell’industria televisiva di questo periodo”, ha commentato Maury McIntyre, Presidente della Television Academy.

Sarà il Ferrari Brut Trentodoc, medaglia d’oro al “The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2019” ad accogliere gli ospiti all’ingresso del grande evento e ad essere esposto con delle scenografiche torri di bottiglie.

Durante la serata, le star brinderanno anche con altri Trentodoc, tra cui il Ferrari Rosé e il Ferrari Perlé.

In seguito agli ottimi riscontri dello scorso anno, le Cantine Ferrari riproporranno nel periodo degli Emmy® Awards una villa nel cuore di Beverly Hills, dove si terranno alcuni eventi all’insegna dell’Arte di Vivere Italiana.

“Siamo davvero orgogliosi che per il quinto anno consecutivo la Television Academy abbia confermato Ferrari brindisi ufficiale degli Emmy® Awards – ha commentato Matteo Lunelli, Presidente delle Cantine Ferrari –. Ancora una volta porteremo un tocco di stile italiano in uno degli eventi più glamour di Hollywood celebrando la creatività e il dinamismo dell’industria televisiva con le nostre bollicine Trentodoc”.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

Cinema in cortile, «Vice – L’uomo nell’ombra»: io oso tutto quello che s’addice a un uomo

Pubblicato

-

Giovedì 22 agosto penultimo appuntamento di “Cinema in cortile“, la rassegna di film all’aperto organizzata da Comune di Trento, Trentino Film Commission e Opera universitaria.

Al pubblico sarà proposta la pellicola “ViceL’uomo nell’ombra” di Adam McKay. (qui la recensione del film)

La proiezione inizia alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; i biglietti saranno venduti a partire dalle 20.

PubblicitàPubblicità

SINOSSI – L’opera del regista premio Oscar Adam McKay offre uno sguardo inedito e non convenzionale sull’ascesa al potere dell’ex vicepresidente statunitense Dick Cheney, da stagista del Congresso a uomo più potente del pianeta.

Un uomo estremamente riservato, Cheney ha cambiato il mondo come pochi leader negli ultimi cinquant’anni hanno saputo fare.

Il film ha ottenuto 8 candidature agli Oscar 2019, vincendo il Premio per il Miglior trucco, e sei candidature ai Golden Globes, dove si è aggiudicato il Premio Miglior attore per Christian Bale.

Info: Ingresso: intero 5€, ridotto 3€

Cortile scuole Crispi – Bonporti, via S. Giovanni Bosco, Trento ore 21 fino a esaurimento posti.

La vendita dei biglietti inizia un’ora prima della proiezione; in caso di pioggia la proiezione è sospesa.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Spettacolo

Lunedì al cinema: “L’ultimo imperatore”

Pubblicato

-

Appuntamento con “Lunedì al cinema“, rassegna di film sotto le stelle dedicata al regista Bernardo Bertolucci, organizzata da Comune di Trento, Trentino film Commission e Opera universitaria.

Il 19 agosto è in programma “L’ultimo imperatore“.

Il prezzo del biglietto è di 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto per ragazzi fino a 15 anni), la proiezione si terrà alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; la vendita dei biglietti inizia alle 20.

Pubblicità
Pubblicità

Sinossi – La vera storia di Pu-Yi, incoronato nel 1908 all’età di tre anni imperatore della Cina.

Il colossal italiano più conosciuto al mondo segue le tappe della sua crescita nella Città Proibita, alternandole con il rimpatrio come criminale di guerra e la rieducazione impostagli dalla Cina maoista dopo la detenzione.

Alla sua morte, nel 1967, Pu-Yi è un cittadino qualsiasi della Repubblica Popolare Cinese. La pellicola, agli Oscar del 1988, ha fatto incetta di premi, aggiudicandosene ben 9 tra cui Miglior film, Miglior regia e Miglior fotografia.

I

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza