Connect with us
Pubblicità

Trento

​​Stupri richiedenti asilo, Cia (AGIRE): «Provincia incauta ed irresponsabile». Lega: «Espulsione immediata»

Pubblicato

-

«Solidarietà per la povera ragazza violentata dai 3 nigeriani. Per il Trentino si tratta di un brutto episodio che mette a rischio la libertà di noi donne»  – esordisce cosi la consigliera Bruna Giuliani nella conferenza stampa organizzata dalla Lega davanti alla residenza Fersina, dove è accolto uno degli stupratori di Maso Ginocchio arrestato dalla Polizia di Stato alcuni giorni fa.(qui l’articolo)

Ieri, tutti in coro, i militanti guidati dal segretario Maurizio Fugatti hanno chiesto in coro l’immediata espulsione dei tre criminali che hanno violentato una ragazza nigeriana a Trento.

Due dei presunti colpevoli sono richiedenti asilo e vivevano presso la  residenza Brennero e Fersina, mentre al terzo non era stato riconosciuto da tempo lo status di profugo e viveva ospitato in un appartamento. I tre ora si trovano in carcere a Spini di Gardolo.

Pubblicità
Pubblicità

Su quest’ultimo si è concentrata l’attenzione dei militanti della Lega: «non aveva il diritto di stare sul nostro territorio, considerato che gli era stato negato lo status di rifugiato, ma le politiche buoniste che contraddistinguono il governo di centrosinistra hanno consentito loro di continuare a girare liberamente, permettendo in tal modo che si consumasse questo brutale atto di violenza»

La Lega dove aver ricordato che sono i trentini che mantengono i richiedenti asilo ha chiesto regole più sicure e il controllo dello status di profugo più veloce, «siamo contrarie a prescindere alla cultura dello stupro, e ancora di più a quello d’importazione  – ha spiegato Mara Dalzocchio presidente del consiglio comunale di Rovereto – per gli immigrati stuprare le donne non è reato, la loro cultura è inconciliabile con la nostra». Concordi tutti nel dire che la presenza di queste persone sul territorio sia pericolosa per tutta la comunità trentina.

Binelli invece ha parlato di contraddizioni di chi ha votato la legge della doppia preferenza per dare più diritti alle donne e non fa nulla per evitare il susseguirsi di questi episodi criminali e violenti nei confronti delle donne, «Questa è demagogia e propaganda elettorale» – ha concluso Binelli

Pubblicità
Pubblicità

«Non ci sono parole per descrivere il nostro disappunto in merito ai fatti avvenuti poche settimane fa» – queste invece le parole del consigliere di Agire Claudio Cia,  che ricorda il suo intervento intervento avvenuto pochi giorni fa in merito al caso dei profughi minorenni scomparsi, «altra tegola la quale va ad aggiungersi al proliferare dei reati commessi da queste persone e che rendono quella che viene chiamata “accoglienza”, sempre più fallimentare e a tratti ridicola»aggiunge Cia

Secondo il segretario di Agire per il Trentino sono invece molte le domande che i cittadini si pongono: che fine faranno questi profughi dal momento che proprio secondo Zeni “non hanno alcuna prospettiva” per chi non viene considerato più come tale? – chiede Cia

Per quanto riguarda i tre arrestati, una volta tornati in libertà ce li ritroveremo ​a popolare Piazza Dante? Quali saranno gli interventi della Provincia autonoma di Trento per garantire la sicurezza ​ad ogni persona? Vogliamo per caso togliere anche noi i fondi ai Comuni che non accolgono i profughi sotto forma di ricatto? – si domanda ancora.

«La maggioranza prenda atto che questa modalità di “accoglienza” dei profughi è fallita e che fatti del genere gettano ombre e discredito su tutte le nostre istituzioni; altro che castrazione chimica, per fatti del genere si dovrebbe pensare a quella chirurgica. Uomini che evidentemente si ritengono tanto virili nel violare delle donne indifese, senza rendersi conto invece che la vera virilità consiste nel proteggerle. Ovviamente è necessaria anche l’espulsione immediata di fronte a tali indecenze, e se non siamo in grado di sostenere economicamente questo tipo di misure urgenti allora abbiamo un’altra ragione clamorosa per chiudere definitivamente simili progetti di accoglienza, questi si “senza prospettive”, senza continuare ad obbedire agli ordini di Roma» conclude Cia

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza