Connect with us
Pubblicità

Trento

La nomina del presidente IPASVI non è valida. Luisa Zappini di nuovo nella bufera.

Pubblicato

-

Luisa Zappini di nuovo nella bufera. Dopo il concorso che la provincia autonoma di Trento ha deciso di sospendere, e la sanzione inflitta dall’Ipasvi al consigliere Claudio Cia per una interrogazione presentata in Consiglio provinciale dove veniva criticato l’operato del pronto soccorso ora arriva anche il pasticcio della sua ultima nomina a presidente dell’Istituto

Sulla censura comminata al consigliere provinciale Claudio Cia in queste ore peraltro si viene a sapere, anche se non ufficialmente, che il ricorso del consigliere depositato a Roma sarebbe stato accolto e quindi la Censura dovrà essere cancellata.  Per Luisa Zappini quindi nell’ultimo periodo è partito un «filotto» non molto positivo

Ma torniamo alla sua nomina alla presidenza dell’IPASVI.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato 25, domenica 26 e lunedì 27 novembre a Trento si è tenuta la consultazione per eleggere i rappresentanti del “Collegio degli infermieri trentini”, presieduta da Luisa Zappini in quanto Presidente in carica del Collegio Ipasvi, come prevede l’art. 15 della legge 241/46. Hanno votato 432 su 4.417, ovvero il 9,78% dei professionisti aventi diritto.

Un numero insufficiente per poter legittimare la consultazione. Infatti la legge citata che regola gli ordini delle professioni sanitarie, all’art. 2, secondo comma, sancisce che  “L’assemblea è valida in prima convocazione se abbiano votato almeno un terzo degli iscritti, in seconda convocazione qualunque sia il numero dei votanti purché non inferiore al decimo degli iscritti e, comunque, al doppio dei componenti il consiglio”. Trattandosi di seconda convocazione, per arrivare al 10%, gli elettori sarebbero dovuti essere 442, dieci in più.

In difformità alla norma, Luisa Zappini – pur conoscendo questo articolo – ha però convalidato l’elezione, fatto lo scrutinio, proclamato il nuovo Consiglio Direttivo e comunicato l’elenco dei 15 professionisti eletti, di cui 7 neoeletti e 8 riconfermati, e guarda caso il 4 dicembre è stata riconfermata alla guida dell’Ipasvi della Provincia di Trento con tanto di comunicato stampa al seguito.

Pubblicità
Pubblicità

La cosa non è però piaciuta ad alcuni infermieri che con una nota hanno pubblicato i dati delle elezioni e fatto sapere che nel primo Consiglio i colleghi avevano richiesto che prima di procedere alla distribuzione delle cariche, venissero inviate a tutti gli iscritti al Collegio Ipasvi tutte le informazione del caso per permettere a loro di “porre ricorso avverso la validità delle operazioni elettorali non avendo raggiunto il quorum in nome della trasparenza e della legittimità degli eletti”

Sul fatto è subito intervenuto Claudio Cia ricordando che il «ricorso può essere fatto solo entro 30 giorni dalla proclamazione dei risultati. Appare evidente che la mancata lealtà nei confronti dell’elettorato non consente che ciò possa essere fatto nei tempi dovuti». 

Sempre nella stessa nota è scritto che tale informazione era stata perfino auspicata anche dalla Federazione Nazionale, ma mai diffusa ufficialmente, pare, neppure nelle precedenti tornate elettorali. Il che fa pensare che all’Ipasvi della Provincia di Trento sia una routine agire in questo modo.

In conclusione, l’elezione non sarebbe valida perché la Presidente non ha rispettato la legge e, a detta di molti, sembrerebbe che non sia neppure la prima volta. «Assieme ad altri infermieri,  – aggiunge il consigliere provinciale di Agire Claudio Cia – presenterò ricorso alla Commissione centrale per gli esercizi le professioni sanitarie presso il Ministero della Salute ai sensi dell’art. 21 del D.P.R 221/1950 al fine smascherare questo comportamento illegittimo e convocare nuove consultazioni per eleggere un Consiglio Direttivo Ipasvi conforme alla legge. Chiederò anche l’accesso agli atti per sapere come si sono svolte le precedenti consultazioni presiedute dalla stessa Zappini e trattandosi il Collegio di un organismo in contatto con la Provincia di Trento, presenterò un’interrogazione alla Giunta provinciale».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza