Connect with us
Pubblicità

Trento

Festa nazionale della Romania, tutte le iniziative in Trentino.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

I cittadini non comunitari residenti in Trentino sono 38.654. Uno straniero su cinque tra coloro che risiedono in Trentino proviene dalla Romania (10.018 persone) che risulta essere la comunità maggiormente presente nella nostra provincia.

Ogni anno, all’inizio di dicembre, si celebra la Festa nazionale della Romania. Fra i molti eventi la festa si celebra quest’anno anche al Teatro di Pergine, assieme alle componenti laiche, greco-cattoliche e ortodosse della comunità romena presente da anni in Trentino- Alto Adige e alla comunità trentina, con una mostra fotografica e un concerto. Per l’evento è stato scelto il nome «Romania Mia»

Per l’occasione ritornano sul palco i musicisti che hanno fatto parte della formazione musicale trentina klezmerDestrani Taràf, tanto apprezzata in Trentino, in Italia e all’estero, insieme alle cantanti romene Lilly Constantinescu e Alina Scrab, con canti e melodie della tradizione romena e balcanica. Per quanto riguarda l’evento alle ore 16.00 ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica a cura del prof. Chiriac, poi alle 17.00 il Concerto musiche klezmer, balcaniche e della Romania con Giordano Angeli sax soprano / chitarra,
Corrado Bungaro violino, Luca Degani fisarmonica, Gianni Morelli chitarra/batteria, Paolo Longo basso tuba, Paolo Trettel tromba,  e con la partecipazione delle cantanti romene Lilly Constantinescu e Alina Scrab (tutti nella foto)

Pubblicità
Pubblicità

Sono varie le iniziative in programma in Trentino in occasione della Festa nazionale della Romania che si celebra il 1° dicembre. Sabato 2 dicembre 2017, alle 11.30, presso la Biblioteca comunale di Trento, verrà inaugurata una sezione di libri in lingua romena, frutto di una donazione del centro culturale italo-romeno di Milano. In anteprima rispetto all’inaugurazione, presso la Sala degli Affreschi della Biblioteca si terrà, alle ore 9.30, un seminario internazionale dal titolo “Strategie attive per stimolare la lettura dei grandi classici”. Esperti italiani e romeni si confronteranno sui problemi e sui risultati dell’insegnamento di “Lingua, cultura e civiltà romena” nelle scuole italiane.

Domenica 3 dicembre 2017, alle ore 16.00, presso il Teatro comunale di Pergine Valsugana, si svolgerà l’evento dal titolo “Romania mia”. Nel Foyer del Teatro verrà esposta la mostra fotografica “Il Tesoro dei Daci” dell’insegnante Matteo Taufer, docente di italiano e greco presso il Liceo Prati e Presidente della sezione del Trentino-Alto Adige dell’Associazione Italiana di Cultura Classica. Dalle ore 17.00, il programma prevede un concerto di musica romena e balcanica di “Destrani Taràf”; seguirà l’esibizione del Gruppo folkloristico romeno cattolico del Trentino-Alto Adige e di cantanti di origine romena. La serata si concluderà con un buffet con prodotti romeni. Gli eventi sono organizzati dal Consolato Generale Onorario di Romania per il Trentino-Alto Adige in collaborazione con la Parrocchia di Trento della Chiesa Ortodossa Romena in Italia, l’Associazione Romeni del Trentino-Alto Adige (ARTA-A) e la Parrocchia di Bolzano della Chiesa Greco – cattolica.

Ogni anno, all’inizio di dicembre, si celebra la Festa nazionale della Romania che ricorda la formazione, il 1° dicembre 1918, dello stato nazionale romeno moderno. Dopo la partecipazione del piccolo Regno della Romania alla Prima Guerra Mondiale (1916-1918), nel 1918 le regioni storiche nelle quali i romeni formavano la maggioranza della popolazione – la Bassarabia (attuale Repubblica Moldova), la Bucovina e la Transilvania – decisero la loro unione con la Romania. Così, il 1° dicembre 1918, con l’unione della Transilvania, si concluse il lungo processo dell’unità nazionale dei romeni. La Festa nazionale della Romania del 1° dicembre è stata introdotta nella Costituzione del 1991, dopo il crollo del regime comunista.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Trento2 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento6 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica7 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…4 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza