Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

La Diatec Trentino cede 3-0 al PalaEvangelisti di Perugia nel posticipo.

Pubblicato

-

Il posticipo del settimo turno di regular season SuperLega UnipolSai 2017/18 riserva la quinta sconfitta in campionato alla Diatec Trentino.

Sul campo della capolista Sir Safety Conad Perugia i gialloblù hanno infatti dovuto arrendersi in tre set al termine di una partita che ha visto la squadra di Angelo Lorenzetti lottare con generosità, senza però riuscire a portare a casa nessun punto per la propria classifica.

L’imbattibilità degli umbri ed il conseguente primo posto in classifica sono stati confermati attingendo a piene mani al muro e alle consuete bocche da fuoco targate Sir Safety, ma mai come in questo caso il rovescio per 3-0 penalizza oltre i propri limiti la squadra di Angelo Lorenzetti che, pur priva di Kovacevic (bloccato da un risentimento alla schiena accusato in mattinata), ha lottato sino all’ultimo contro i padroni di casa.

PubblicitàPubblicità

Con un Vettori scatenato a rete e al servizio (best scorer gialloblù con 16 punti e 3 ace) e il sostituto del serbo Hoag sempre incisivo (13 palloni vincenti con due muri ed il 55% a rete), ben serviti da Giannelli, la Diatec Trentino ha retto a lungo il ritmo forsennato degli avversari, cedendo solo allo sprint tutti i tre parziali.

Assieme alla prestazione in crescita di tutta la squadra, resta però anche il rammarico di non aver capitalizzato almeno una delle cinque palle set avute nel corso del terzo parziale, situazione che con anche un po’ di fortuna in più avrebbe potuto scrivere una parte finale di gara decisamente differente.

La cronaca del match. La Diatec Trentino si presenta di fronte ad un PalaEvangelisti molto vicino alle quattromila presenze di nuovo priva di Kovacevic, fermatosi in mattinata a causa di un risentimento alla schiena: Lorenzetti dispone allora Giannelli in regia, Vettori opposto, Lanza e Hoag in banda, Kozamernik e Zingel al centro e De Pandis libero. La Sir Safety Conad risponde con De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Zaytsev e Russell in posto 4, Anzani e Podrascanin al centro, Colaci libero.

Pubblicità
Pubblicità

L’inizio gialloblù è dei peggiori perché Podrascanin picchia forte al servizio, mettendo subito in difficoltà la linea a tre di ricezione trentina (0-4). La squadra di Angelo Lorenzetti però non si disunisce e piano piano risale la china, approfittando di qualche errore dei padroni di casa per trovare la parità a quota 12. Vettori picchia forte, ma l’equilibrio è precario e la Sir Safety Conad con Atanasijevic scatta di nuovo (14-17 e poi 19-21) trascinata dall’opposto serbo. Trento risale nuovamente sino al meno uno (20-21), ma poi ci pensano i servizi del neoentrato Della Lunga a creare un nuovo divario (20-24), che Zaytsev protegge sino al 21-25.

Il secondo set non inizia meglio per la Diatec Trentino, che in apertura subisce subito un altro pesante break dal servizio di Podrascanin (2-5); Vettori è in palla e con la battuta e gli attacchi scrive subito la parità sul 9-9. I gialloblù tengono bene il campo e con Lanza (muro su De Cecco) trovano anche il vantaggio (15-14), prima che Zaytsev inverta nuovamente la rotta con un block e una ricostruita vincente (16-18). Nel finale l’ingresso di Eder al posto di Kozamernik consegna la nuova parità (20-20). Vettori sigla quasi da solo l’allungo degli ospiti (22-20) che costringe Bernardi ad interrompere il gioco; alla ripresa, gli umbri con Zaytsev pareggiano i conti a quota 23 e poi con un altro ace di Della Lunga chiudono i conti anche in questo parziale alla seconda occasione (24-26).

Il copione non cambia nel terzo set; Perugia scappa via subito (2-4), Trento la riprende con Hoag già sul 5-5, ma poi perde di nuovo contatto (9-11) per mano di Russell. Gli uomini di Angelo Lorenzetti hanno ancora benzina in corpo e con Eder al servizio ricuciono lo strappo sul 13-13, prima di mettere la freccia con un muro di Hoag su Atanasijevic (15-14). Vettori, ancora lui, difende il mini-vantaggio (19-17 e 21-19), ma poi deve piegarsi al muro di Anzani che vale il 22-22. Allo sprint la spunta anche in questo caso Perugia, che ha il merito di annullare cinque palle set agli avversari (dal 24-23 al 27-27), prima di passare avanti e chiudere i conti con un muro vincente (28-30) di Anzani su Vettori.

“Abbiamo giocato una discreta partita lottando alla pari contro Perugia; solo nel primo set non siamo riusciti a rispondere colpo su colpo sino alla fine ma sappiamo di aver comunque mostrato una buona pallavolo – ha spiegato l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti al termine del match – . Siamo stati ancora una volta penalizzati dalle difficoltà accusate in fase di contrattacco nei momenti importanti del match e dobbiamo convivere con la perdurante assenza di Kovacevic, nonostante il suo sostituto Hoag abbia pienamente fatto la sua parte. Torniamo a casa comunque con la certezza di essere riusciti a compiere buona parte del lavoro che ci eravamo ripromessi alla vigilia e con una prestazione efficace in particolar modo in difesa”.

Fra otto giorni il prossimo impegno della Diatec Trentino, anche in questo caso in posticipo rispetto al resto del turno in programma già domenica: giovedì 23 ottobre alle ore 20.30 i gialloblù riceveranno la visita della Taiwan Excellence Latina per la gara valevole per l’ottava giornata di SuperLega UnipolSai 2017/18.

Di seguito il tabellino della gara della settima giornata di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18 giocata questa sera al PalaEvangelisti di Perugia.

Sir Safety Conad Perugia-Diatec Trentino 3-0
(25-21, 26-24, 30-28)
SIR SAFETY CONAD: Zaytsev 11, Podrascanin 7, Atanasijevic 12, Russell 15, Anzani 7, De Cecco 3, Colaci (L); Della Lunga 2, Shaw, Berger. N.e. Ricci, Cesarini, Siirila, Andric. All. Lorenzo Bernardi.
DIATEC TRENTINO: Hoag 13, Kozamernik 1, Giannelli 1, Lanza 9, Zingel 4, Vettori 16, De Pandis (L); Teppan, Eder 5. N.e. Cavuto, Chiappa, Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cesare di Roma e Puecher di Padova
DURATA SET: 27’, 31’, 34’; tot. 1h e 32’.
NOTE: 3.715 spettatori. Sir Safety Conad: 12 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 5 errori azione, 54% in attacco, 46% (32%) in ricezione. Diatec Trentino: 4 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 7 errori azione, 43% in attacco, 44% (21%) in ricezione. Mvp Colaci.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]

Categorie

di tendenza