Connect with us
Pubblicità

Trento

All’istituto Comenius di Cognola il cantiere della scuola del futuro

Pubblicato

-

E’ una scuola-laboratorio quella visitata ieri mattina dal sindaco Alessandro Andreatta e dal presidente Armando Stefani a Cognola, durante il tour della Circoscrizione Argentario che, con i suoi 12.530 abitanti, è tra le più popolate della città.

L’istituto Trento 2, guidato da quest’anno dalla neo arrivata dirigente Christine Zanoni (monegasca d’origine), è una scuola-laboratorio per tante ragioni. La prima: perché al suo interno ospita una sezione bilingue (italiano-tedesca) fin dal 2005, anno in cui la metodologia Clil era tutt’altro che diffusa e il Trentino trilingue non era stato neppure immaginato.

Negli ultimi anni il percorso bilingue si è allungato fino alle medie, mettendo in moto tutta una serie di scambi tra bambini trentini (anche da fuori bacino d’utenza) e bambini austriaci della Volksschule Innere Stadt di Innsbruck, che dialogano a distanza, si incontrano, si scambiano insegnanti.

Pubblicità
Pubblicità

Ieri mattina le classi di IV e V hanno accolto il sindaco con un’efficace presentazione del loro originale percorso di studi e una ricerca sulla storia di Trento, che a breve trasformerà i bambini in guide turistiche per una giornata in centro storico con genitori e parenti. Tra le tante le domande rivolte ad Andreatta, una rivolta al futuro: “Sei contento di tornare a fare l’insegnante quando non sarai più sindaco?” “Sì, perché è il lavoro che ho scelto di fare quando ero in seconda media. Spero di non essere troppo vecchio per i giovani di oggi”.

L‘istituto Comenius è una scuola-laboratorio anche perché, per quanto riguarda la scuola media, è stato un pioniere nell’istituzione del parlamentino degli studenti, che nella mattinata di ieri, quando ha accolto il sindaco, era intento a discutere il progetto migliore per aiutare una scuola di Amatrice distrutta dal terremoto. Un sistema di votazione-dibattito snello ed efficace, capace di evidenziare i punti deboli anche della proposta più votata, ha orientato la scelta verso una lotteria da organizzarsi durante le udienze generali. “Il vostro è stato un bell’esercizio di democrazia e di cittadinanza attiva – ha commentato il sindaco – Avete dimostrato una grande capacità di dire la vostra”. E ai ragazzi che gli chiedevano cosa si può migliorare oggi a Trento, Andreatta ha risposto: “Il disordine urbano, la sicurezza intesa anche come inciviltà. E in questo credo che anche voi possiate darci una mano”.

L’istituto Comenius è un laboratorio anche perché ha una sorta di “sezione staccata” a Casa Serena: questa classe accoglie tre ragazzi – Rema, Francesca e Nicole – gravemente disabili, che necessitano di assistenza medica in caso di emergenza. Ma l’interazione con la scuola elementare e media di Cognola è continua: “Noi partecipiamo alle feste dell’istituto – spiega la loro insegnante Alessandra Ferrari – E i bambini delle diverse classi vengono qui per fare laboratori di musicoterapia, con benefici e vantaggi per tutti”.

Pubblicità
Pubblicità

Il laboratorio più sorprendente dell’istituto Comenius è ancora un cantiere: all’ultimo piano, al posto del vecchio nido La Nuvola, stanno prendendo forma due nuove classi prime affiancate da un’aula del silenzio, che sarà riempita di cuscini, musica e colori per favorire il rilassamento, e da un’aula della creatività. Basterebbero queste due aule a rendere il progetto originale, sennonché – come spiega l’appassionato segretario scolastico Franco Filippi – c’è anche la tipologia innovativa delle classi, che sono aperte, del tutto vetrate, e lo spogliatoio e il corridoio che è esso stesso un’area didattica. “Questi spazi saranno destinati alle prime classi da gennaio 2018 – racconta la direttrice Zanoni – Le abbiamo copiate da esperienze che abbiamo avuto modo di apprezzare nel mondo della scuola tedesca. Vogliamo facilitare il salto dalla scuola materna alla scuola elementare, che non è piccolo se si tiene conto che qui i bambini rimangono per otto ore al giorno”. Un po’ di merito, in questo, ce l’ha anche il Comune, come ha sottolineato più volte Filippi: “La scuola ha lanciato l’idea, ma i tecnici del Comune l’hanno accolta e ci hanno permesso di svilupparla”. I rendering realizzati da Filippo Barbetti, studenti dell’istituto Artigianelli impegnato al Comenius in un progetto di alternanza scuola-lavoro, danno l’idea di come sarà questo spazio, pronto e arredato entro dicembre, che si adatta ai bisogni dei bambini per favorire l’apprendimento e la socializzazione. “Abbiamo verificato – spiegano gli insegnanti, entusiasti del progetto – che quando un bambino è stanco, incapace di concentrarsi, se ha la possibilità di staccare e stare con se stesso poi riesce a rimettersi in gioco con nuovo entusiasmo”.

A conferma dell’eccezionalità di questa scuola, l’idea di introdurre anche la disciplina dello yoga e la presenza nell’istituto di due ragazzi, Felix, tedesco, e Ludwig, austriaco, studenti universitari che stanno svolgendo a Cognola il loro anno di Servizio civile volontario europeo. E che, in questi mesi, fanno da tutor a bambini e ragazzi che studiano il tedesco.

Nella foto i festeggiamenti dell’Istituto Comenius alla fine fine dello scorso anno

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza