Connect with us
Pubblicità

Trento

Vi ricordate di Tariq Ramadam? È stato denunciato per stupro.

Pubblicato

-

La rivelazione di Henda Ayari è stata corredata dall’hashtag #balancetonporc, equivalente francese del #metoo (anche io) che sta imperversando in questi giorni sui social network. Fa parte della campagna nata sull’onda dello scandalo Weinstein: donne che hanno deciso di rompere il silenzio su aggressioni e molestie subite.

Pubblicità
Pubblicità

«Ho deciso di denunciare Tariq Ramadan per ciò che mi ha fatto subire. Questa denuncia è stata depositata. Forse non ho i suoi stessi mezzi finanziari per pagare avvocati e esperti che mi difendano ma andrò fino in fondo alla mia lotta ad ogni costo” ha aggiunto Ayari, che ha poi ammesso di essere “rimasta in silenzio per molti anni” per paura “delle rappresaglie, perché minacciando di denunciarlo per lo stupro di cui sono vittima, non ha esitato a minacciarmi e a dirmi inoltre che se la sarebbero potuta prendere con i miei figli, ho avuto paura e sono rimasta in silenzio».

Henda Ayari è una musulmana praticante diventata presidente dell’associazione Libératrices. Ha scritto un libro in cui racconta la sua “liberazione” dal salafismo: all’età di 21 anni aveva infatti deciso di togliersi il velo e denunciare le violenze del marito, un fondamentalista islamico.

Nel suo libro c’è un intero capitolo dedicato alla violenza subita, ma è stato omesso il nome di Ramadan: «per scongiurare una denuncia per diffamazione» dice oggi Henda Ayari. Incoraggiata dalle denunce di altre donne, anch’ella ha voluto rompere il silenzio. «Non posso più tenermi questo segreto troppo pesante, è tempo per me di dire la verità”. “So che mi colpirà con la sua squadra di avvocati e i numerosi appoggi. Sto per attraversare una grossa tempesta ma non intendo più tacere, tanto meno far marcia indietro in nome di tutte le donne vittime» ha concluso la donna.

A rendere ancora più inquietante la posizione di Tariq Ramadam è la denuncia del settimanale satirico francese, Charlie Hebdo, dopo le minacce di morte seguite all’ultima discussa copertina sull’islamologo.

La notizia è stata pubblicata dall’Ansa per voce del direttore del giornale satirico Riss che parlando ai microfoni di radio Europe 1, ha denunciato un clima “pesante” affermando che le minacce di morte si stanno progressivamente “banalizzando”. “Sapere se sono minacce serie o meno è sempre difficile – ha continuato -, ma per principio le prendiamo sul serio e sporgiamo denuncia”.

Nell’ultima copertina di Charlie Hebdo, in edicola da mercoledì, si vede una vignetta in cui Tariq Ramadan, – oggetto appunto di una duplice accusa di stupro sull’onda dello scandalo Weinstein – ritratto in erezione, afferma di essere “il sesto pilastro dell’Islam”. Il titolo scelto dal settimanale è: “Stupro, la difesa di Tariq Ramadan”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza