Connect with us
Pubblicità

Trento

Una delegazione trentina alla Conferenza ONU sul Clima di Bonn

Pubblicato

-

Anche un gruppo di giovani studenti trentini, accompagnato da alcuni ricercatori e insegnanti, parteciperà alla prossima Conferenza ONU sul Clima (COP23) che si terrà a Bonn, in Germania, dal 6 al 17 novembre.

La COP23 avrà come obiettivo principale quello di consentire passi concreti verso l’applicazione dell’Accordo sul Clima di Parigi e delle misure necessarie per mantenere gli impegni sottoscritti.

Occorrono misure urgenti e drastiche per cercare di fermare le emissioni di gas serra e limitare i danni degli impatti dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale in corso.

Pubblicità
Pubblicità

Il 2016 ha segnato un nuovo record sia nelle temperature medie globali che nelle concentrazioni di gas serra. Per il terzo anno consecutivo la Terra ha infatti segnato un’anomalia record delle temperature con un valore di ben 1,2°C superiore al livello pre-industriale, avvicinandosi quindi rapidamente alle soglie limite indicate come obiettivo dell’Accordo di Parigi. I livelli di anidride carbonica (CO2), il principale gas serra, hanno raggiunto nel 2016 il valore record di 403 ppm. Un valore che la Terra ha sperimentato circa 3-5 milioni di anni fa e che è rapidamente cresciuto dall’inizio dell’era pre-industriale a causa dell’azione dell’uomo e in particolare dell’utilizzo dei combustibili fossili.

Le conseguenze del riscaldamento globale si manifestano in maniera intensa in molte parti del mondo e non a caso la presidenza della prossima COP23 è stata affidata alle Isole Fiji. Sono proprio gli Stati isola e le piccole nazioni insulari del Pacifico ad essere più a rischio a causa dell’innalzamento del livello del mare provocato dai cambiamenti climatici. E’ il caso di Tuvalu o della Repubblica di Kiribati che si ritrovano già costretti a valutare programmi di evacuazione dei propri abitanti: i loro piccoli territori potrebbero infatti ritrovarsi sommersi dagli oceani nel giro di pochi anni.

L’urgenza di agire necessita un’azione fondamentale di pressione da parte della società civile verso le delegazioni dei Paesi presenti al tavolo dei negoziati di Bonn. Per questo è importante la partecipazione soprattutto dei giovani.

Pubblicità
Pubblicità

A seguire le negoziazioni sul clima di Bonn ci sarà  anche una delegazione composta da 20 giovani studenti delle scuole superiori e dell’Università degli Studi di Trento, da insegnanti e ricercatori che partecipano al progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale “Giochiamoci il Pianeta”.

Promosso dall’associazione Viração&Jangada con il sostegno dell’Assessorato alla Cooperazione allo Sviluppo della Provincia autonoma di Trento, il progetto conta sulla collaborazione di importanti realtà del territorio: l’Associazione Mazingira, l’Associazione In Medias Res, il Centro Europeo Jean Monnet, IPSIA del Trentino, Fondazione Fontana e Unimondo, nonché del supporto scientifico dell’Osservatorio Trentino sul Clima.

Il progetto ha come obiettivo principale quello di creare un percorso di sensibilizzazione sociale e di partecipazione politica sul tema della cittadinanza planetaria collegato a quello della sostenibilità ambientale e dei cambiamenti climatici.

Con una durata di 12 mesi, il progetto prevede attività di formazione, giochi di ruolo e produzione di informazione, coinvolgendo circa 250 studenti del Liceo Bertrand Russell di Cles, del Liceo Martino Martini di Mezzolombardo, del Liceo Leonardo Da Vinci di Trento e dell’Università di Trento.

Tra le attività più attese dei ragazzi selezionati c’è appunto la partecipazione ai due eventi internazionali di Bonn: la Conferenza ONU sul Clima (COP23) e la Conferenza dei Giovani (COY13).

La COY13, che si tiene dal 2 al 4 novembre, in particolare sarà l’occasione per fornire uno spazio per i giovani di tutto il mondo per scambiare conoscenze ed esperienze sul tema dei cambiamenti climatici, creare nuove reti e movimenti, sviluppare idee creative e prepararsi alla successiva COP23 con un ruolo da protagonisti.

I ragazzi della delegazione trentina avranno come obiettivo proprio quello di raccontare la COY13 e la COP23 attraverso la prospettiva giovanile e tramite la produzione di articoli, foto e video. A Bonn, si prevede tra l’altro un lavoro di squadra e di collaborazione internazionale con una decina di altri giovani dell’Europa e dell’America Latina.

La delegazione è così composta: Coordinamento: Paulo Lima e Diego Chitarrini. Studenti Scuole Superiori: Lisa Anzelini, Maria Luisa Mazzoni, Tommaso Schirru, Eva Jovanovska, Giulia Montanari, Davide Leonardi, Elisa Rizzoli, Ginevra Gottardi. Studenti Università: Camilla Perotti, Madalena Lima, Rosamaria Currò, Francesca Melis, Elisa Dippolito, Irene da Rin Betta, Ricercatori e educatori: Roberto Barbiero, Elisa Calliari, Ilenia Valle, Daniele Saguto

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza