Connect with us
Pubblicità

Voce - Giudicarie

Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria: si discute di 100 progetti concreti

Pubblicato

-

Sabato 28 ottobre dalle 9.30 alle 17.30 alle Terme di Comano a Ponte Arche tutti i cittadini, le associazioni, gli enti e le istituzioni sono invitati a partecipare a una giornata di lavoro con la modalità dell’Ost (Open Space Technology) per elaborare proposte concrete e condivise per lo sviluppo sostenibile del territorio, in attuazione degli obiettivi della Riserva di Biosfera Unesco.

L’invito è aperto a tutti coloro che abitano o lavorano nei dieci Comuni compresi nell’area della Riserva di Biosfera Alpi ledrensi e Judicaria: Bleggio Superiore, Bondone, Comano Terme, Fiavè, Ledro, Riva del Garda, San Lorenzo Dorsino, Stenico, Storo e Tenno; inoltre, agli enti e alle istituzioni che hanno competenze specifiche inerenti gli obiettivi della Riserva di Biosfera; associazioni ed operatori economici con progettualità aventi ricadute nel territorio della Riserva di Biosfera.

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 26 ottobre, tramite il form on line sul sito www.bimsarca.tn.it, oppure telefonando alla segretaria organizzativa del Segretariato permanente Riserva di Biosfera al numero 0465 321210.

Pubblicità
Pubblicità

DI CHE COSA SI DISCUTE

Il tema centrale dell’incontro sono i Progetti concreti di sviluppo sostenibile per il territorio della Riserva di Biosfera Unesco, che saranno attivabili secondo due diverse modalità:

– i progetti che consentono al territorio della Riserva di Biosfera di corrispondere alla dimensione internazionale del programma MaB Unesco contribuendo a perseguirne i principali obiettivi e che riguardano tutta la Riserva di Biosfera, potranno essere finanziati integralmente dalla Riserva di Biosfera;

Pubblicità
Pubblicità

– i progetti che riguardano almeno parzialmente il territorio della Riserva di Biosfera e contribuiscono ad assolvere almeno uno degli obiettivi del Piano di Gestione, proposti da soggetti pubblici o privati (Enti, associazioni, imprese, ecc.) che ne sostengono prevalentemente i costi di realizzazione con proprie risorse, potranno godere di un cofinanziamento da parte della Riserva di Biosfera.

I progetti condivisi nella giornata del 28 ottobre, concorrono alla creazione della Banca Progetti del Piano di Gestione della Riserva di Biosfera delle Alpi Ledrensi e Judicaria, articolato sulla base delle tre principali funzioni che il programma MaB UNESCO attribuisce alle Riserve di Biosfera-Conservazione, Sviluppo Sostenibile e Logistica. In coerenza con il prestigioso titolo di Riserva di Biosfera riconosciutoci a giugno 2015 da Unesco, nel 2016 è stato stipulato un accordo di programma tra la Provincia Autonoma di Trento, i Consorzi dei Bacini Imbriferi Sarca Mincio Garda e Chiese, le Comunità di Valle delle Giudicarie e Alto Garda e Ledro, il Parco Adamello Brenta e i 10 comuni coinvolti, attraverso il quale si potranno attivare i progetti coerenti con gli obiettivi del Piano di Gestione, nel periodo 2017-2025. Per il primo triennio sono stati già stanziati 840.000 euro, di cui € 369.000 disponibili per progetti da avviare a partire dall’anno prossimo. I partecipanti all’evento del 28 ottobre avranno quindi l’occasione di riflettere collettivamente sul futuro sostenibile del proprio territorio, portando le proprie proposte e idee concrete aventi ricadute positive per lo sviluppo socio-economico, ambientale e culturale della Riserva di Biosfera. Sul sito www.bimsarca.tn.itè possibile scaricare i documenti propedeutici all’evento.

COME SI SVOLGE LA GIORNATA

L’evento è organizzato con la metodologia dell’OST (Open Space Technology). Una metodologia per l’organizzazione di incontri pubblici, che permette di attivare un confronto fra molte persone contemporaneamente – anche alcune centinaia – intorno a una specifica domanda rivolta a “tutti coloro che sono interessati”. Non ci sono relatori invitati a parlare: i partecipanti, seduti in un ampio cerchio, apprendono nell’arco della prima mezz’ora come faranno a creare il proprio evento di partecipazione. Chiunque intende proporre un tema, si alza in piedi e lo annuncia al gruppo, e così facendo assume la responsabilità di seguire la discussione e di scriverne il resoconto. Durante le sessioni plenarie non è consentito discutere ma solo proporre dei temi, che saranno discussi nelle salette dedicate ai gruppi.

Nell’arco di una giornata di lavoro organizzata in quattro sessioni, i partecipanti aiutati da facilitatori professionisti, definiranno le proposte su cui concentrare l’attenzione, discuteranno in piccoli gruppi di lavoro tematici, tireranno le fila delle discussioni e scriveranno un sintetico rapporto dei risultati – l’instant report – che sarà redatto e impaginato in tempo reale dai suoi stessi protagonisti, e disponibile per tutti i partecipanti alla fine della sessione di lavoro (tramite invio per mail).

PERCHÉ UTILIZZARE QUESTO METODO

L’Ost è una modalità decisionale adatta a situazioni in cui un gruppo differenziato di persone deve affrontare dei problemi complessi e/o conflittuali in modi innovativi e creativi. I convegni Ost, ormai molto diffusi sia in Europa che in altri continenti. Si tratta di uno strumento utile ad aumentare le capacità dei singoli partecipanti a collaborare per condividere temi e proposte, rafforzando i legami tra i partecipanti e stimolando la ricerca di nuove idee e il confronto tra i diversi punti di vista.

QUALI SONO LE REGOLE

L’Open Space Technology si basa su quattro “principi” e una sola “legge”. I quattro principi sono:

1 chiunque partecipa è la persona giusta;

2 qualsiasi cosa succeda va bene;

3 quando si inizia, si inizia;

4 quando si finisce, si finisce.

L’unica legge che regola L’OST è la legge dei due piedi: se durante l’Open Space Technology ti accorgi che non stai né imparando né partecipando attivamente, usa i tuoi piedi e spostati in un luogo in cui il tuo contributo sia più efficace.

CHI LO CONDUCE

L’Open Space Technology è condotto dal Segretariato Permanente della Riserva di Biosfera Unesco Alpi Ledrensi e Judicaria, nella persona della coordinatrice Micaela Deriu, con il supporto di facilitatori esperti, dello staff tecnico della Riserva di Biosfera e dell’APT Terme di Comano – Dolomiti di Brenta e la collaborazione di Punto 3 s.r.l., società incaricata alla stesura del Piano di Gestione. Il Segretariato permanente è istituito presso il Consorzio dei Comuni Bim Sarca Mincio Garda, vial Dante 46 Tione di Trento.

COSA SUCCEDERÀ DOPO LA GIORNATA DEL 28 OTTOBRE

Tutti i progetti raccolti saranno messi in relazione agli obiettivi del Piano di Gestione e verranno presentati al Tavolo di Indirizzo, organo formale della governance della Riserva di Biosfera, che avrà il compito di valutarne la coerenza e l’eventuale quota di finanziamento da parte della Riserva, con priorità ai progetti attivabili a partire dal prossimo anno. Tutti i progetti che rispondono agli obiettivi definiti nelle tre funzioni Conservazione/Sviluppo Locale/Logistica possono entrare nella Banca Progetti della Riserva ed essere attivati nel periodo 2018-2025. Verrà quindi definito e approvato dal Tavolo di Indirizzo, auspicabilmente entro il 2017, l’elenco dei progetti da realizzare con le prime risorse disponibili, pari ad euro 369.000. Nei primi mesi del 2018 saranno attivati nuovi momenti partecipativi mirati alla raccolta e condivisione di ulteriori progettualità, per chiudere la Banca Progetti e approvare il Piano di Gestione nella primavera del 2018.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità
    Gli anni dell’infanzia, si sa, sono quelli che più segnano la nostra personalità nell’età adulta, e così dopo le esperienze nei più blasonati alberghi italiani e gli anni trascorsi con i maestri Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, Alfio Ghezzi mai avrebbe immaginato che il Mart, nel suo Trentino, sarebbe diventato così importante per lui. Si […]
  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]

Categorie

di tendenza