Connect with us

Voce - Val di Non & Sole

Cles presenta: Carabinieri allo specchio.

Pubblicato

-

Sabato 21 ottobre alle ore 10,00 a Cles presso il Palazzo Assessorile si inaugura la mostra: “Carabinieri allo specchio”, primo appuntamento nell’ambito degli eventi dell’”Autunno Clesiano”.

L’Associazione Nazionale Carabinieri di Cles, col patrocinio del Comune di Cles, del BIM dell’Adige, della Comunità della Val di Non e della Cassa Rurale di Tuenno – Val di Non, ha voluto questa esposizione per onorare la “Benemerita” attraverso le sue uniformi dal secondo dopoguerra ai giorni nostri; insieme alle divise saranno esposti anche cimeli e documenti storici.

L’Arma dei Carabinieri non ha bisogno di introduzioni. Nasce il 13 luglio 1814 a Torino grazie a Vittorio Emanuele I di Savoia, e da quel giorno in tutt’Italia, dalle città fino ai più sperduti paesini, i carabinieri sono stati sempre presenti per adempiere al proprio dovere, a volte con stoicità ed eroismo, altre volte nella normale quotidianità dei piccoli borghi, ma sempre indossando la “divisa” quale emblema e scudo di un lavoro che non è una professione ma una vocazione, svolto da coraggiosi molto spesso anonimi, solo umili persone che hanno consacrato la loro vita a questa Istituzione.

Pubblicità
Pubblicità

Giorno dopo giorno danno il loro contributo intervenendo in tutte quelle situazioni dove sia richiesta la loro presenza, perchè, specialmente nella nostra regione, viene automatico in caso di bisogno pronunciare la classica frase: “Chiamiamo i Carabinieri”.

E tutte le sere, quando tornano a casa, tolgono quella divisa che distingue il carabiniere dall’uomo, e se ne rendono conto proprio quando si guardano “allo specchio”.

A dispetto di chi li prende in giro, i carabinieri sono diventati un mito, perchè solo sui miti si possono inventare barzellette. I carabinieri hanno contribuito a scrivere parecchie pagine della nostra storia, la storia d’Italia, e ne sono ormai parte integrante. Con un simile bagaglio culturale ed emozionale nasce spontanea l’idea di organizzare una mostra sui carabinieri, che non dà loro sicuramente giustizia, ma almeno può far conoscere una piccola parte di tutto ciò che significa questa Istituzione. Ma questo evento non si conclude solo con la mostra, infatti comprende diversi appuntamenti tutti rivolti a commemorare l’Arma dei Carabinieri.

Qui di seguito il programma completo:

Sabato 21 ottobre 2017

ore 21.00

Palazzo Assessorile

Serata culturale “I legami tra l’Arma e le Valli del Noce: il Maggiore dei Carabinieri Reali Cosma Manera e la Legione Irredenta”

Relatore: Prof. Udalrico Fantelli

Domenica 5 novembre 2017

ore 11.00 dopo la S. Messa

Commemorazione Festa delle Forze Armate presso il Sacello di Fatima (salita Doss di Pez)

Venerdì 10 novembre 2017

dalle ore 10.30 alle ore 12.00

Presso il Centro per lo Sport e il Tempo Libero di Cles in Viale Degasperi

Dimostrazione di impiego di elicottero ed unità cinofila

(in caso di pioggia l’evento avrà luogo lunedì 13 novembre)

dalle ore 14.00 alle ore 16.00

Presso la palestra del Polo Scolastico di Cles (Via 4 Novembre, 35)

Dimostrazione di soccorso su parete con operatori del soccorso alpino della Compagnia di Riva del Garda (TN)

ore 20.30

Palazzo Assessorile

Serata divulgativa sulle sostanze stupefacenti.

Relatore: Luogotenente Osler

del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti Carabinieri di Laives (BZ)

Sabato 18 novembre 2017

dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

Presso la Compagnia Carabinieri di Cles (Via Salvo D’Acquisto, 2)

Caserma aperta con mostra statica di veicoli ed equipaggiamenti e presenza di rievocatori in uniforme storica

a cura dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Milano

ore 14.00

Presso il Sacello di Fatima, deposizione di una corona al monumento ai Caduti

ore 17.00

Auditorium del Polo scolastico di Cles (Via 4 Novembre, 35)

Concerto della Fanfara del 3° Reggimento Carabinieri “Lombardia” di Milano

Lunedì 20 novembre 2017

ore 18.00

Chiesa del Convento dei Padri Francescani di Cles.

Messa e commemorazione della “Virgo fidelis”, patrona dell’Arma.

ore 21.00

Palazzo Assessorile

Serata culturale “L’Arma e le Valli del Noce.

I primi Carabinieri a Cles.

Il Brigadiere Silvio Dolzani caduto in Albania nel 1942. Una famiglia di Carabinieri.”

Relatori: avv. Marcello Graiff, dott. Giorgio Debiasi

Tutte le manifestazioni sono a partecipazione libera e gratuita

La mostra sarà visitabile fino al 21 novembre prossimo con orario da martedì a domenica 10,00-12,00 / 15,00-18,00 chiusa il lunedì.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]

Categorie

di tendenza