Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Berlusconi Show a Ischia: via il bollo auto, pensioni a 1.000 euro, chiusura di Equitalia e flag tax al 25%.

Pubblicato

-

Sono stati 6 i punti più importanti approfonditi da Silvio Berlusconi ieri nella conferenza di Ischia dove il cavaliere è apparso battagliero, in ottima forma, e pronto ad intraprendere l’ennesima campagna elettorale verso le elezioni nazionali di marzo 2018 (si prevedono il 4)

Meno tasse, meno Stato, meno vincoli con l’Europa, più aiuti a chi ne ha davvero bisogno, maggiore sicurezza e più garanzie da parte della giustizia, questi in concreto i punti fondamentali ripercorsi dal leader di Forza Italia.

Per quanto riguarda la lotta alla povertà via alle pensioni minime a 1.000 euro con 13 mensilità, bonus per le mamme e un contributo mensile per arrivare a livello di dignità alle famiglie povere.

Pubblicità
Pubblicità

Sulle tasse pieno accordo con Salvini e apertura alla Flag Tax con un’aliquota fissa dal 25% al 27% (Salvini vuole il 15%)

Berlusconi in apertura ha parlato dello stato che deve essere al servizio dei cittadini e non viceversa come purtroppo succede da quando è al governo il centro sinistra. Via anche il bollo auto, «La macchina serve per andare al lavoro», la chiusura definitiva di Equitalia, «non come ha promesso Renzi però» e basta con i cambi di casacca politica in corsa, «se uno cambia partito si dimette»

Sulla legge elettorale per Silvio Berlusconi era meglio “il proporzionale”. “Siamo andati sulla proposta che ha per i due terzi il proporzionale e per un terzo i collegi. Dovremmo dividerci i collegi con gli altri movimenti politici della coalizione ma sono sicuro che non avremo nessuna difficoltà perché la divisione avverrà guardando alla qualità del candidato che ogni volta si metterà in campo e quindi dovrebbe prevalere il miglior candidato. Il numero dei collegi da assegnare sarà fatto sugli ultimi credibili sondaggi”, ha spiegato il leader Fi.

Pubblicità
Pubblicità

Nessun accordo con Renzi – “Un governo di larghe intese? Lo escludo, per storia e ideologia”, ha ribadito il leader Fi. “Se non ho la maggioranza – ha inoltre dichiarato – io mi ritiro, perché è colpa degli italiani se non sanno giudicare chi è capace da chi invece non ha mai fatto niente”. “Vuol dire che siamo un popolo che non merita nulla. Ma penso che gli italiani avranno buon senso”.

Cinquestelle impreparati e incapaci di governare – Nel corso del suo intervento Berlusconi attacca il Movimento 5 Stelle: “I populisti M5s, nonostante la dimostrazione di assoluta incapacità, ancora oggi sono il primo partito che viene fuori dai sondaggi. Luigi Di Maio è un frontman ma se vinceranno, vedrete che sarà Davigo a fare il premier. Se sarà così io dall’Italia me ne vado. Davigo è un concentrato di odio invidia e rabbia, i suoi collaboratori dicono che non lo hanno mai visto sorridere”.

Pubblicità
Pubblicità

Poi sui cinquestelle ha messo in guardia gli italiani, “metteranno l’imposta del 45% sulla successione e un’imposta patrimoniale per chi ha più di 50mila euro del 12%, e poi hanno tradotto dal francese all’italiano le imposte sulla casa che sono le più esagerate e vogliono applicarle all’Italia. Spero che non si debba scappare dall’Italia a causa loro”.

Via le imposte sulla prima casa e il bollo sulla prima auto – Berlusconi passa poi ad analizzare i punti salienti del suo programma partendo dall’abolizione delle imposte sulla prima casa e del bollo sulla prima auto. “Meno tasse è la nostra religione laica dall’inizio. Ma come si fa? C’è una formula, l’equazione dello sviluppo e del benessere: meno tasse su famiglia, imprese e lavoro producono effetti positivi su tutto, già Reagan lo testò. Se lo Stato ti chiede il 55% di tasse ti sembra un furto, sopra il 60% è un’estorsione fiscale. Per diminuire le tasse bisogna riorganizzare lo Stato: ogni entità fondata da uomini deve subire una riorganizzazione ogni dieci anni, ma se si saltano i primi due decenni i risultati sono stupefacenti dopo trent’anni”, ha aggiunto.

“Seconda moneta nazionale, la Lira” – Berlusconi richiama anche la necessità di una “seconda moneta nazionale aggiuntiva”. “Io sono figlio della guerra e ricordo le Am-lire – ha spiegato -. Per uscire dalle crisi si stampa moneta, da imprenditore dico che è lievito per economia, dobbiamo stampare una moneta nostra. Diranno che è una idea folle. Ho già in mente il nome della moneta. Qualcuno ha detto la chiameremo Silvia, invece la chiameremo Lira”.

Ma Berlusconi chiede agli italiani di arrivare al 40% dei consensi per così governare il paese insieme a Salvini e Meloni.  Quota che il centrodestra potrebbe raggiungere tenendo conto che il cavaliere in ogni campagna elettorale ha sempre guadagnato un 10% negli ultimi 5 mesi. 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]

Categorie

di tendenza