Connect with us
Pubblicità

Trento

«Lezioni di Storia», buona la prima al Teatro Sociale di Trento

Pubblicato

-

I rapporti tra Oriente Occidente e l’integrazione fra mondi e culture diversi al centro del primo appuntamento delle “Lezioni di Storia”, andato in scena ieri mattina al Teatro Sociale di Trento. Relatore Andrea Giardina, professore di Storia romana presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.

Domenica prossima le “Lezioni di Storia”, che quest’anno hanno come titolo “Guardando a Oriente“, proseguono al Teatro Zandonai di Rovereto, sempre alle 11, con “798 d.c. – Carlo Magno e l’elefante”, relatore Franco Cardini; ingresso libero fino a esaurimento posti, i biglietti possono essere ritirati a partire dalle 10.

Una platea gremita ha inaugurato ieri mattina il nuovo ciclo delle “Lezioni di Storia”. In tanti, giovani e meno giovani, hanno affollato il Teatro Sociale di Trento per ascoltare e applaudire l’intervento di Andrea Giardina, professore di Storia romana presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dal titolo “Orienti romani”.

Pubblicità
Pubblicità

Un’occasione per approfondire una pagina importante di storia, ma anche e soprattutto per riflettere, prendendo spunto dall’antichità e dai millenari scambi fra Oriente e Occidente, su argomenti quanto mai attuali come il confronto fra culture apparentemente distanti e l’importanza di abbattere pregiudizi legati a razza e religione.

Le “Lezioni di Storia – otto appuntamenti che si svolgeranno fino alla fine di novembre la domenica mattina alle 11, a Trento presso il Teatro Sociale e la Sala della Filarmonica, e a Rovereto nella suggestiva cornice di Teatro Zandonai.

Otto appuntamenti “originali”, come ha voluto ricordare Lodovico Steidl a nome di Laterza, creati ad hoc e diversi da quelli che la casa editrice propone in realtà come Bari e Torino. «Un evento, quello delle Lezioni, che va ad implementare ed impreziosire ulteriormente la già ricca offerta culturale del capoluogo – sono state le parole dell’assessore alla cultura del Comune di Trento, Andrea Robol – e che attraverso gli scambi che hanno caratterizzato l’asse Roma-Oriente ci permette di proiettarci sulla contemporaneità e di abbattere i pregiudizi e i timori che accompagnano tutto ciò che è nuovo e diverso».

Pubblicità
Pubblicità

In questo contesto si è inserito l’intervento di Giardina che, dopo aver ricordato con l’ausilio di strumenti multimediali le varie fasi che hanno caratterizzato l’Impero Romano e spiegato la complessità dei rapporti tra Oriente e Occidente, tra fascinazione e paura per un mondo lontano e proprio per questo misterioso, si è soffermato sul mito delle origini troiane e sul concetto di autocoscienza collettiva. Lo studioso ha spiegato come i romani si sentissero figli dei troiani: si trattava di fantasie, di un mito fittizio e proprio per questo, una volta radicato, molto potente.

Il fatto di dichiararsi e soprattutto ritenersi figli dei troiani, ossia profughi dell’Oriente, appariva in netto contrasto con le convinzioni degli ateniesi, che invece si consideravano figli della terra, forzando e portando cosi all’estremo il concetto di autoctonia. In quest’ottica si inserisce l’importante concetto di integrazione che per Roma – non potendo contare sulla presenza di popoli consanguinei – non passava attraverso fattori di stirpe e di sangue – ma si basava esclusivamente su concetti legati alla fedeltà, alla sottomissione e all’accettazione del ruolo e del potere di Roma.

Un concetto nuovo per l’epoca di “normalizzazione dell’esotismo”, rivolto ad un mondo lontano che affascinava e intimoriva allo stesso tempo.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]

Categorie

di tendenza