Connect with us
Pubblicità

L'interrogazione

Assenze direttrice del CUE, Degasperi presenta un’interrogazione alla Giunta provinciale.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È vero che la direttrice del CUE (nuovo numero 112 per le emergenze) nei mesi estivi ha fatto un mese e mezzo di assenza dal lavoro? Quali sono le ragioni del prolungato periodo si assenza in un momento delicato dove il numero 112 iniziava il suo percorso? È vero che nel mese di agosto, sono state richieste anche 15 notti di seguito agli operatori? Quali iniziative intende adottare la Provincia per quanto successo?

Questi sono alcuni quesiti che il consigliere provinciale Filippo Degasperi ha inserito nella interrogazione (n 5123) depositata ieri a cui la giunta dovrà rispondere.

«Una delle tante vicende che nel corso della XV legislatura stanno assumendo contorni grotteschi è quella della cosiddetta Centrale Unica per l’Emergenza che, come noto, non è affatto unica bensì la terza, che si è aggiunta alle preesistenti centrali del 115 e del 118»esordisce Degasperi nella premessa.

E ancora: «Partita in pompa magna nel giugno 2017, dopo le disavventure occorse, sembra essere caduta in disgrazia, tanto che nessuno dei padri nobili si arrischia più a confondere la propria immagine con quella della C.U.E.. A farne le spese, come al solito, rischiano di essere i lavoratori che, con entusiasmo, anche alla ricerca di esperienze stimolanti, avevano accettato la sfida. Si tratta in parte anche di dipendenti provinciali che, avendo competenze linguistiche significative avevano visto nella C.U.E. un’opportunità di crescita professionale. La realtà purtroppo si sta rivelando lontana dalle aspettative. Sembrerebbe in particolare che, soprattutto nei mesi estivi, ovvero quelli che hanno visto l’avvio della centrale, le complicazioni non siano mancate»

Secondo Filippo Degasperi è comprensibile che nella fase iniziale si possa verificare qualche disguido. «Ed è proprio questa la ragione che avrebbe dovuto imporre a chi è stato indicato come responsabile di garantire la presenza. Quando una nave esce dal porto le manovre le gestisce direttamente il comandante».

«Secondo quanto segnalato, – aggiunge Degasperi – parrebbe invece che in questo caso il responsabile della C.U.E. abbia fatto segnare un periodo di assenza piuttosto considerevole (nell’ordine del mese e mezzo attorno ad agosto) mentre, al contrario, gli operatori assicuravano il servizio. Addirittura a qualche lavoratore nel mese di agosto sarebbero state richieste anche 15 notti di seguito».

Pubblicità
Pubblicità

Considerato che i dipendenti che garantiscono i turni ricevono un’indennità di 90 euro lordi in più, – conclude infine – è naturale che qualche malumore inizi a serpeggiare. Vista la delicatezza dell’ambito presidiato dalla C.U.E. è chiaro che se la situazione ipotizzata fosse confermata, le ricadute sulla qualità del servizio potrebbero essere imprevedibili»

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento5 minuti fa

16 milioni di euro di arretrati al personale sanitario: firmato l’accordo per il contratto 2019/2021

Rovereto e Vallagarina12 minuti fa

Rovereto: sequestrati oltre sei quintali di rifiuti ferrosi. Denunciato un pensionato per attività abusiva

Arte e Cultura16 minuti fa

«I ragazzi delle scorte», il film memories per il trentennale delle stragi di Capaci e Via D’Amelio

economia e finanza43 minuti fa

Bankitalia boccia la manovra su contante, flat tax e reddito: in contrasto con Pnrr

Spettacolo48 minuti fa

Brenner 66: al Teatro Zandonai uno spettacolo, tutto al femminile, di Musica Teatro Danza

Rovereto e Vallagarina51 minuti fa

Apsp Benedetti di Mori, presentato il primo bilancio: «Pandemia non ha influito sui decessi»

Piana Rotaliana1 ora fa

Chiude «Da Demetrio» a Mezzocorona: «È giunto il momento di congedarci e goderci la pensione»

Valsugana e Primiero1 ora fa

Confermata la condanna a 20 anni di carcere per l’omicidio di Agitu

Vita & Famiglia1 ora fa

Carriera Alias. Pro Vita & Famiglia diffida 150 scuole e chiede intervento di Valditara

Trento2 ore fa

Terrore e devastazioni Torino: identificati anche degli anarchici trentini

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Centra con l’auto il centro commerciale in corso Rosmini e fugge

Arte e Cultura3 ore fa

L’artista nonesa Francesca Dolzani espone a Trento per solidarietà

Aziende3 ore fa

Servizi di stampa: Sprint24 si conferma tipografia online di riferimento per le imprese

Trento13 ore fa

Conferenza delle regioni, Fugatti: «La sanità emergenza nazionale». Giorgia Meloni: «Investire su sinergia a tutti i livelli»

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

A Rabbi si impara a tagliare gli alberi

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…4 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento6 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza