Connect with us
Pubblicità

Lo sport in provincia

Atletica Leggera, campionati italiani: Il GS Valsugana rosa è quarto in italia

Pubblicato

-

Sulla nuova pista del campo scuola di Modena (pista inaugurata proprio in occasione di questa manifestazione) si è disputata la finale scudetto tra le migliori società in Italia a livello maschile e femminile.

Della partita era anche il GS Valsugana con la squadra femminile, che si presentava con l’undicesimo posto in graduatoria al termine delle prove di qualificazione di maggio e giugno, con l’obbiettivo dichiarato di un piazzamento tra le prime otto e quindi la salvezza.

Il regolamento della manifestazione prevede 8 punti al primo classificato, 7 punti al secondo, fino all’assegnazione di 1 punto all’ottavo. Al termine delle 20 specialità dell’atletica e delle due giornate di gare, si sommano tutti i punteggi e ne scaturisce la classifica finale del campionato.

Pubblicità
Pubblicità

La prima giornata di gare, non favorevole alla squadra perginese, fa registrare comunque ottimi risultati, tra cui spiccano la vittoria nei 400m della olimpionica e campionessa europea U23 Latiseva Cudare Gunta con 53”14, il secondo posto nel salto triplo di Santa Matule con 12,91m, il sesto di Chiara Pedrini nella stessa gara, il settimo posto di Noa Ndimuwwanko nel lancio del martello con 51,44m, il settimo posto nel salto in alto di Kaupe Jolanta con 1,68m e il buon piazzamento di Vissa Sintayehu nei 1500. Purtroppo la 4×100 perde il testimone in ultima frazione e vengono persi punti preziosi. Al termine della prima giornata, al giro di boa, il GS Valsugana si trova al nono posto con 22 punti.

La seconda giornata si presenta favorevole. Si comincia subito bene con la vittoria della Latiseva nei 200m (23”27), la vittoria di Lauma Griva (pure lei finalista ai recenti Mondiali di Londra) nel salto in lungo con la misura di 6,51m e il terzo posto della Matule con 5,90 nella stessa gara.

Medaglie e punti importanti arrivano subito dopo, dal lancio del giavellotto con Sirma Katrina (47,59m, secondo posto) e dall’azzurrina U23 Luisa Sinigaglia che si prende il bronzo con un lancio da 44,72.

Pubblicità
Pubblicità

Vissa Sintayehu combatte negli 800m e chiude al sesto posto, mentre Gloria Ava nel disco arriva nona.

La staffetta finale della 4×400 con Zenari-Vissa-Kaupe-Lazzara chiude la due giorni al 12°. La classifica finale dice 60 punti e 4° posto finale!

“Il 4° posto rappresenta un risultato storico – racconta il Presidente Andreatta – . Risultato frutto di programmazione, sacrifici e impegno di società, di tutte le ragazze e dei tecnici. Siamo molto soddisfatti e, oggi, festeggiamo questo traguardo. Da domani si ricomincia a lavorare per il 2018.Un grazie agli sponsor privati, alle istituzioni locali e provinciali per il sostegno “

Soddisfatto anche il Direttore Tecnico Mattia Gasperini. “Sapevamo di avere una squadra competitiva, ma che potesse valere un 4° posto non ce lo aspettavamo. Complimenti alle ragazze e ai loro allenatori: Yuriy Kryklya, Giorgio Bertotti, Cornelio Giavedoni, Marc Mantoani, Ugo Lucin».

Poi Gasperini esterna una speranza: “Con questo risultato, speriamo di poter meritare una pista nuova a Pergine, la terza città del Trentino e ora con una società al quarto posto in Italia, ci si allena su una pista che ha 30 anni, praticamente si corre sull’asfalto e pure dissestato. La settimana scorsa abbiamo presentato in Comune un progetto per il suo rifacimento. Costo dell’intervento: 500.000 euro. Tra i 5-6 milioni di euro che sembrano essere destinati a nuove piscine e stadi di calcio faraonici, credo che 500.000 euro per il rifacimento della pista di Pergine, considerati i risultati e i numeri di tesserati che l’atletica perginese riesce a registrare, sia giusto trovarli. Altrimenti si può chiudere qui: se non ci si può allenare, le società muoiono”.

“Ma oggi siamo felici per il risultato e per i numerosi ragazzi che si stanno iscrivendo nelle file del GS Valsugana”aggiunge Gasperini che ricorda che sono aperte da poco le iscrizioni per la nuova stagione. (www.gsvalsugana.itgsvalsugana@tin.it per le info).

A precisa domanda il direttore tecnico risponde: “A Pergine una bella Finale Oro? Perche’ no, la società e la struttura organizzativa c’è, manca solo la pista”. Il GS Valsugana dopo la Diatec Trentino e l’Aquila Basket in termine di risultati è la terza realtà regionale in continuo miglioramento sia tecnico che organizzativo. 

(foto Colombo/Fidal)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza