Connect with us
Pubblicità

L'interrogazione

Un caso di tifo a Bolzano, Bezzi interroga: «sono stati segnalati casi in Trentino?»

Pubblicato

-

È stata data la notizia della presenza di un caso di tifo a Bolzano. Parrebbe che a contrarre la grave malattia infettiva sia stata una giovane donna originaria dell’Asia meridionale e che la malattia si sia manifestata pochi giorni dopo il rientro da un viaggio nel suo Paese d’origine.

La signora sarebbe ricoverata in stato di isolamento presso il reparto malattie infettive dell’ospedale San Maurizio del capoluogo altoatesino.

Il tifo, conosciuto anche come febbre tifoidea, è una gravissima malattia che l’Occidente è riuscito ormai a debellare da diversi anni. Ora, però, torna a far paura sebbene si tratti soltanto di un singolo caso di contagio. L’asiatica ricoverata, che vive in Alto Adige da diversi anni, è stata immediatamente portata all’ospedale San Maurizio non appena ha iniziato a sentirsi male e ad avere la febbre molto alta. E, quando le è stato diagnosticato il tifo, è stata ricoverata nel reparto malattie infettive e messa in stato di isolamento. “La paziente reagisce bene alle cure antibiotiche”, assicurano i sanitari spiegando che, al momento del ricovero, la giovane “accusava soltanto la febbre e non altri sintomi tipici della malattia”

Pubblicità
Pubblicità

La questione è stata anche oggetto di un’interrogazione da parte del consigliere provinciale di Forza Italia Giacomo Bezzi. 

Bezzi chiede alla giunta provinciale se siano stati segnalati casi di tifo, o febbre tifoide nelle strutture ospedaliere trentine e nel caso se gli stessi siano stati resi pubblici e se in caso del manifestarsi di tale malattia quali siano le precauzioni e le regole da seguire nei confronti del paziente, di conviventi e di contatti.

Il tifo è una malattia infettiva contagiosa che provoca gravi sintomi e che è considerata, potenzialmente, mortale. Questa infezione era un tempo particolarmente diffusa, a causa delle scarse condizioni igieniche in cui la maggior parte della popolazione viveva. Tale infezione è anche conosciuta con il nome di “febbre tifoidea” o “febbre tifoide”. Generalmente, il tifo colpisce più facilmente i bambini per via del sistema immunitario più vulnerabile.

Pubblicità
Pubblicità

In Italia dagli anni Settanta agli anni Novanta la febbre tifoide ha avuto un evidente declino, passando da più di 6600 casi nel 1976 a 662 del 1998. Nel 2000 i tassi di incidenza più elevati della malattia si sono registrati in Puglia, Campania, Basilicata e Lazio.

La febbre tifoide è diffusa in tutto il mondo, ma negli gli ultimi dieci anni Asia, Africa e America latina sono diventate aree a maggior rischio rispetto alle altre. Minore diffusione della malattia si registra nelle regioni altamente industrializzate come America settentrionale, Australia, Giappone ed Europa occidentale.

Particolarmente a rischio sono considerati i Paesi dell’Africa settentrionale, il Perù e l’Asia meridionale, ma in generale la febbre tifoide continua a rappresentare una malattia ad alta morbosità e letalità per la maggior parte dei Paesi tropicali. Gli Stati dove viene registrata la più alta incidenza di febbre tifoide sono la Papua Nuova Guinea (1.208 casi ogni 100.000 abitanti) e l’Indonesia (più di 1000 casi ogni 100.000 abitanti).

Nel maggio del 2003 un’epidemia di febbre tifoide è stata segnalata anche ad Haiti: su 200 casi i decessi registrati sono stati 40. In tutto il mondo, i casi di febbre tifoide si aggirano intorno ai 21 milioni all’anno, con circa 200.000 morti.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza