Connect with us
Pubblicità

Trento

Ruba alcuni capi di abbigliamento, arrestato grazie all’intervento di un dipendente e dei carabinieri.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ha tentato di eludere il sistema antitaccheggio fuggendo dal retro di un negozio M.D. 26 enne di Rovereto che si era impossessato di alcuni capi di abbigliamento, ma scoperto da un dipendente che ha chiamato i Carabinieri, è stato arrestato e sarà giudicato per “direttissima” questa mattina dal Tribunale di Rovereto.

Ieri all’interno di un negozio di abbigliamento di Rovereto M.D. dopo aver rubato alcuni vestiti fra gli scaffali sapendo bene che il sistema di antitaccheggio lo avrebbe fatto scoprire ha deciso di uscire dal magazzino.

I movimenti del ladro però non sono passati inosservati. Un dipendente del negozio, ignaro dell’accaduto, si è accorto della imprevista presenza, ed all’invito di giustificazione, il giovane ha calciato una porta per tentare di guadagnarsi la fuga, ma i vani tentativi non gli hanno consentito di sottrarsi alla mano ferma del dipendente che lo ha trattenuto senza sapere che poco prima era stato perpetrato il furto. 

Pubblicità
Pubblicità

Fra i due è scoppiata una violenta colluttazione dove M.D. nel tentativo di divincolarsi ha colpito il solerte dipendente del negozio con un oggetto pesante procurandogli una contusione al braccio per la quale è stato necessario l’intervento dei sanitari dell’Ospedale di Rovereto.

Le vicenda avrebbe avuto certamente conseguenze peggiori se non fosse stato per l’immediato intervento dei Carabinieri di Rovereto che hanno messo fine alle violenze traendo in arresto l’autore del furto, che si è trasformato quindi in rapina e lesioni.

Dopo una notte trascorsa nella camera di sicurezza della Caserma di Rovereto il giovane sarà processato per direttissima. Determinante per l’operazione è stata la tempestività della denuncia che ha consentito agli uomini dell’Arma di assicurare alla giustizia l’autore della rapina.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella13 minuti fa

Ville d’Anaunia in sfida: al Parco di Rallo un simpatico torneo a squadre

Rovereto e Vallagarina25 minuti fa

“Ciao Willy, avrai un intera comunità che pregherà e si ricorderà di te, buon viaggio” il saluto del Comune di Lavarone

Val di Non – Sole – Paganella38 minuti fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Piana Rotaliana46 minuti fa

A Roverè della Luna un laboratorio di mosaico con l’artista Thomas Belz

Trento1 ora fa

Riapre domani il Lido esterno della piscina di Trento Nord

Italia ed estero1 ora fa

Violenza sui treni: 4 magrebini aggrediscono la capotreno e il macchinista

Trento2 ore fa

Coronavirus: contagi e ricoveri ancora in calo nelle ultime 24 ore in Trentino

Italia ed estero2 ore fa

29 enne austriaca rifiuta un’eredità di 4 miliardi di euro

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Trento3 ore fa

Si rinnova l’appello contro l’abbandono degli animali «Ma non dovevamo lasciarci più?»

Trento3 ore fa

Rissa tra immigrati a Trento, Lega: «Ianeselli incapace di garantire sicurezza»

Politica3 ore fa

Via libera all’accordo Calenda – Renzi: «Abbiamo deciso di provarci»

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Manca poco alla settimana “Serrada Futurista”

Trento4 ore fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Trento4 ore fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza